10 marzo: va in scena il nuovo stadio, primo atto della Cittadella viola

di Olga Mugnaini - La Nazione

58



APPUNTAMENTO il 10 marzo col nuovo sogno viola. Il presidente esecutivo dell’Acf Fiorentina, Mario Cognigni ha annunciato sabato sera dalla tribuna del Franchi la data di presentazione del progetto per la “cittadella”. Che non è prevede solo il nuovo stadio, ma un piccolo spicchio di città pensato, organizzato e strutturato per portare linfa-soldi anche alle casse della squadra. Ed ecco che cresce l’attesa del popolo viola, consapevole che dalla realizzazione della cittadella possa arrivare il vero salto della società e di conseguenze possano crescere le ambizioni della Fiorentina. Ma la strada è ancora lunga. Gli uffici comunali stanno ancora esaminando i contenuti del plico consegnato alla fine di dicembre, con tutti i documenti necessari a verificare che il project financing presentato dalla società viola sia «redatto in conformità allo studio di fattibilità dichiarato di pubblico interesse dalla Giunta comunale».

LA CITTADELLA è pensata per l’area nord-ovest di Firenze, dove attualmente c’è ancora la Mercafir, che dovrebbe spostarsi a Castello. «Per il 10 marzo la prima fase dovrebbe essere terminata – spiega l’assessore all’urbanistica Lorenzo Perra (almeno fino ad oggi) –. Il direttore generale del Comune Giacomo Parenti, in qualità di responsabile del Ruc (Regolamento urbanistico comunale) sulla procedura del nuovo stadio dovrà aver terminato l’analisi della documentazione depositata dalla Fiorentina. Così la giunta potrà procedere al passo successivo». Il progetto che sarà illustrato il 10 marzo prevede un impianto destinato prima di tutto agli eventi sportivi calcistici con capienza di circa 40.000 posti a sedere, garantendo però una certa flessibilità, in modo che la struttura possa essere l’utilizzata anche per eventi non sportivi. Ma prima di cominciare davvero i lavori ci vorranno almeno un paio di anni.

«TUTTO il 2017 servirà probabilmente per completare l’analisi della documentazione e l’iter burocratico – prosegue Perra – . Dopodiché, trattandosi di un project, il Comune dovrà procedere alla pubblicazione del bando di concorso che, in ogni caso, consente all’Acf Fiorentina il diritto di prelazione su ogni offerta». L’avvio del cantiere è programmato per il 2019 e comprende lo spostamento della Mercafir. Se la tabella di marcia sarà rispettata, si può sperare di vedere la Fiorentina giocare la prima partita nel nuoco campo per il campionato del 2021-22. Questo almeno se l’iter non troverà grossi ostacoli. Intanto, in attesa dei rendering, si sa che il nuovo stadio dovrebbe assomigliare all’impianto sportivo di Bordeaux, e che complessivamente sarà un investimento da circa 450 milioni di euro su un’area di 30 ettari.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
CHIACCHIERE E DISTINTIVO
Ospite
Member

solo CHIACCHIERE E DISTINTIVO

superviola
Ospite
Member
per tutti detrattori dei DDV e della attuale società, che non credono minimamente alla realizzazione dello stadio solo perché…. ci sono i DDV e siamo in italia….mi pongo e vi pongo queste semplici domande: 1) cosa credete che sia e/o significhi Firenze nel panorama nazionale e/o mondiale? risposta: è una bellissima citta’ di 377.000 abitanti , di dimensioni tuttavia medio-piccole, assimilabili ad un quartiere di roma o di milano. In ambito internazionale, nonostante i discorsoni, conta poco, proprio per le sue ridotte dimensioni; 2) cosa hanno in meno i tifosi del Bari/Venezia/Bologna/Genoa/Sampdoria/Palermo, tutte città di dimensioni uguali o superiori a Firenze, rispetto ai tifosi viola …? in teoria nulla, si accontentano di tifare per la squadra della loro città , non ambiscono a traguardi quasi impossibili (tipo vittoria scudetto/qualificazione Champions), goderebbero come matti se si qualificassero (solo qualificassero) in Europa League, gioiscono nelle vittorie e si inca…ano nelle sconfitte, proprio… Leggi altro »
giallorosso
Ospite
Member

detto questo, tifa roma visto che ha più abitanti…. vaia vaiaaaaa

Leo
Ospite
Member
Si vede bene che sei giovanissimo e non conosci nè Firenze nè la Fiorentina che calcisticamente è superiore alla Roma(anche se negli ultimi 20 anni, soprattutto grazie all’avvento della pay tv con sede a Roma e al quasi fallimento viola, c2 ecc.., si può dire che si è messa al pari) e NETTAMENTE superiore al Napoli che rispetto alla Fiorentina rimane calcisticmente una medio-piccola La Fiorentina è una delle 13 squadre AL MONDO ad aver giocate tutte le finale delle 3 maggiori coppe europee. Se ci fossero stati sempre i 4 posti champions, la Fiorentina sarebbe una delle squadre al mondo con più partecipazioni europee, insieme a Juve Milan e Inter….niente a che vedere con la squadre che menzioni che non fa altro che dimostrare che tu sei giovanissimo o ti interessi al calcio solo da pochi mesi. La provincia di Firenze infine, piena di fiorentini o di gente che… Leggi altro »
Grottaferrataviola
Ospite
Member
A proposito di bacini d’utenza…..ogni anno vengono a visitare l’italia,con tappa fissa Firenze,circa un milione di cinesi,e cito solo loro….a Pechino c’è un gigantesco outlet che si chiama Florence…..il 70% degli acquisti dei turisti è diretto alle griffe del mondo fashion….ora si capisce perché vogliono la cittadella…se ogni turista spende 100 e solo 10 finiscono nelle casse viola beh fate voi i conti,e sono andato per difetto..i Della Balle sono furbi anche se accattoni e falsi, e vogliono mettersi in società con gruppi cinesi usando anche la Viola….forse ne avremo enormi vantaggi per la nostra squadra, ma sarebbe meglio per me il primo offerente, Hamad Bin Kalifa Althani,sceicco del Qatar,che pure ha fiutato l’affare…poi ha una passione per Firenze ed è interessato pure all’aeroporto…insomma come a breve cascheremo andremo bene…l’unico pericolo è che i fratelli accattoni foulardati non mollano l’osso…ma non penso che ne i cinesi ne lo sceicco siano… Leggi altro »
Loretto
Ospite
Member

Liverpool 2 squadre, Manchester 2 squadre e che squadre, Siviglia 2 squadre e potrei continuare, facciamola finita con sta storia del bacino d’utenza. Forza Viola e basta!

Enrico
Ospite
Member
Se solo tu sapessi che Firenze è una delle 10 città più famose del MONDO, che ha uno dei cinque musei più importanti del MONDO che ha una delle storie più importanti del MONDO e che, escludendo Venezia, tra le tue citate, porta molti ma MOLTI più turisti. Non solo, almeno per ora, per quanto questo sia purtroppo in declino è anche la sede di moltissimo marchi d’alta moda ed è spesso accostata al concetto di “bello” in senso assoluto. Delle città che hai citato, solo Bologna potrebbe avere le stesse ambizioni, perché è città centrale, con una università estremamente positiva e, non a caso, come la Fiorentina e, forse anche più di lei, ha una storia importante nel calcio. Ma nel mondo del 2017, il bacino d’utenza mica lo valuti con gli abitanti. Tu sai quanti abitanti ha Manchester, sede della società che fattura più di chiunque altro al… Leggi altro »
2-3-08
Ospite
Member

Tutto vero, però non mi pare che ogni anno i vari Zamparini, Ferrero, Preziosi etc. facciano proclami dicendo di voler alzare l’asticella e vincere un trofeo, salvo poi cedere i migliori rimpiazzandoli con onesti carneadi o scommesse a scatola chiusa (peraltro molte perse). Il fatto è che c’è la percezione diffusa che questa proprietà sia fondamentalmente disinteressata alle vicende sportive, investa poche risorse nella squadra rispetto a quanto ne ricavi dalle plusvalenze, e quelle stesse risorse vengano spesso investite male. sfv

Marco 1965 Curva Fiesole
Ospite
Member
L’ATTESA DEL POPOLO VIOLA CRESCE SI … MA NELLA SPERANZA CHE QUESTI DELLA VALLE SE NE VADANO DA FIRENZE .. UNA VOLTA PER TUTTE … UNA CONSIDERAZIONE CIRCA LA BUFFONATA ( SAREMO PRESI PER IL …. DA MEZZO MONDO ) DI TELEFONARE AGLI ABBONATI PER FARGLI ANDARE ALLO STADIO IN EUROPA LEAGUE … SE QUESTI DELLA VALLLE AVESSERO FATTO UNA SQUADRA DEGNA DI FIRENZE E DEI SUOI TIFOSI .. NON SAREBBERO COSTRETTI AD ” ***** E L E M O S I N A R E ***** ” LA PRESENZA DEI TIFOSI ALLO STADIO … SAREBBE STATO PIENO COME AI BEI TEMPI DI VITTORIO ( UNICO PRESIDENTE ) .. E SE CI PENSATE BENE … SPENDONO SOLDI INUTILI NELLA TELEFONATE ( POTEVANO RISPARMIARLI INVESTENDO IN GIOCATORI ) … E COME AL SOLITO DIMOSTRANO DI NON CAPIRE NIENTE DI NIENTE … DI VOLER FARE LE NOZZE COI FICHI SECCHI … NON… Leggi altro »
Giulio
Ospite
Member

Famo notte

Rosh
Ospite
Member

mi ricordo quando ho preso il vespino 50, insiemi agli amici andavamo a provare i motorini su un grande stradone a scandicci, accanto al quale doveva un giorno passare la tramvia. Mi guardavo intorno e mi chiedevo dove sarebbe passato il tram. Era il 1980. Quel stradone oggi si chiama viale A.Moro. Considerando che il progetto della tramvia era fine anni ’70 fatevi du’ conti per quanto tempo e’ stato sprecato per la prima linea della tramvia. Lo stadio…? Spero di vederlo ma non e’ detto.

polpoviola
Ospite
Member

Ricordiamoci che ai Della Valle erano stati promessi 80 ettari e se ne ritrovano 30-40 a malapena.
Ciò vuol dire che gli introiti saranno di conseguenza dimezzati rispetto a quelli che avrebbero dovuto e potuto essere.
Spiace dirlo ma ancora una volta Firenze ha perso l’occasione per aiutare la Fiorentina a diventare una big.
Con 40 ettari la nostra dimensione rimarrà più o meno questa. Con 80 sarebbe stata tutt’altra cosa.
E poi…..se tutto va bene sarà pronto nel 2022 .
Praticamente 20 anni a partire dal 2002 .
Avete idea di quale danno economico , sotto forma di mancati introiti , hanno subito i Della Valle ( e di conseguenza la Fiorentina ) per colpa della Firenze chiacchierona ?
Non è per fare polemica gratuita , ma insomma, questi sono i fatti nudi e crudi.

Cesc
Ospite
Member

Tu non hai idea di quanto siano 80 ettari. Riposate il cervello. In 40 ettari fai tutto quello che devi fare a livello commerciale, sportivo e direzionale. Il problema dei ricavi sta nell marchio fiorentina e nei successi sportivi, senza sviluppo del marchio e dei successi sportivi non fai niente. Con il nuovo stadio lieviteranno costo dei biglietti e abbonamenti, modo efficacie per far profitto. Forza viola

Canterbury
Ospite
Member
Eh si, sotto un certo punto di vista hai ragione quando parli di danni economici per i DV. Perchè allora Diegone non ha cacciato fuori i soldini e si è comprato lui 100 ettari di terreno? Ma “aggratis” è meglio. Trovami anche un’altra società che ha preteso 80 ettari; alla roma per esempio, se lo approveranno, ne andranno circa 60; quindi se fai la proporzione tra roma e firenze non vedo il problema. Quello che guadagnerà anche la roma da questa operazione non servirà a coprire il gap con le altre, sono i diritti tv che la fanno da padrone e merchandising insieme ALLA COMPETENZA CALCISTICA, questa sconosciuta ai fratellini e per la Fiorentina sarà lo stesso. SE pensate di ridurre il gap con lo stadio mi scappa da ridere e questo vale per tutti. Lo stadio va fatto a prescindere, perchè al 2017 è vergognoso per un appassionato andarci… Leggi altro »
Marco 1965 Curva Fiesole
Ospite
Member

polpo … VAIA TORNA NI MARE … E INSIEME A TE PORTACI I fratellini

Chiavante
Ospite
Member

Hai ragione. Meglio se erano 100 a gratis così altri mega centri commerciali da affiancare a unicoop, gigli, panorama, esselunga, capannpni di cinesi e con un grande indotto di felici lavoratori sottopagati con vouchers e contratto a chiamata…

Ganzetto
Ospite
Member

Invece di mandarci la Mercafir a Castello bastava che Diegone se li comprasse lui i terreni per farci lo stadio con 90 ettari, ma farseli regalare dalla comunità non ha prezzo.

DATURAVIOLA
Ospite
Member

Non esistono 80 ettari liberi nel comune di Firenze

Ammiratore Anonimo di adv
Ospite
Member

Tieni di conto che ci sono 30 ettari extra che hanno ottenuto in zona Careggi; lì dovrebbe sorgere la scuola calcio e residenza per studenti/calciatori che pare venga dedicata a Corvino.
Per collegare stadio e campetti verrà fatto un tunnel sotterraneo di 2 km con annessa galleria commerciale. Ci sarà una navetta gratuita che fará spola tra le due zone con schermi giganti nei quali verranno riprodotte le gesta sportive della Ac fiorentina dell era Della Valle.
È già stato tutto calcolato nei minimi dettagli. Rimani sereno che il Presidente non si lascerà sfuggire questa occasione…

polpoviola
Ospite
Member

hahahahahahahaha ammiratore sei proprio un Balòss lasciatelo dire.

Rispondo qui anche a tutti gli altri amici : Voi ve la prendete con me ma non fui io a paventare la possibilità ai Della Valle di usufruire i terreni a Castello ( circa 80 ettari ) .
Gli furono promesse cose che poi Firenze non ha potuto mantenere .
Quanto valevano quei terreni all’epoca ? 20 milioni ? 30 ? Pensate davvero che i Della Valle avessero problemi a investire 30 milioni ?
No dai, quella che i Della Valle volevano e vogliono i terreni gratis è solo una gran balla.
La verità è che quei terreni non sono mai stati a disposizione del comune e fu detta una bugia ai Della Valle.

Canterbury
Ospite
Member

E allora? i DV hanno preso la Fiorentina per una mega promessa puramente verbale, in di venire, senza certezze , senza nero su bianco, con la prospettiva di fare business e basta. Ma come si fa, da imprenditori quali sono, a pensare questo senza una certezza ? Ehhh, il miraggio di fare business facile forse ha offuscato loro le idee. E poi li chiamano salvatori della patria… vaia vaia.

polpoviola
Ospite
Member

Una promessa in divenire…….più o meno come quella che dovette fare il giovane Ritchie a suo padre.
L’ancora minorenne Ritchie convinse il padre a regalargli una chitarra nuova fiammante.
Il padre lo portò in negozio e fece scegliere la chitarra al pischello: Non era ancora la Strato ma era comunque una chitarra di un certo prezzo.
Il padre, flemmatico, pagò lo strumento ma appena fuori il negozio prese per il bavero il giovane virgulto e gli disse a brutto muso: Io la chitarra te l’ho comprata ma tu adesso o diventi il miglior chitarrista al mondo oppure te la sfascio in testa.
Con questo ” incitamento ” il giovane Ritchie non poté far altro che promettere al padre che lo sarebbe diventato……e mantenne la promessa.
Promessa appunto in divenire .

Canterbury
Ospite
Member

Tu fai il saccente spostando l’argomento su altri binari ma non hai risposto, vero Tritaion? Che personaggio…

polpoviola
Ospite
Member

Boh……a me sta bene quello che pensi tu.
Pensi che faccio il saccente ? Va bene.
Pensi che sono Tritaion ? Va bene anche questo.
Pensi che non ho risposto ? Idem come sopra.

maxigoal
Ospite
Member

Beh… un doppio toro appena sott il petto con giglio a sx sopra il petto
nome RBC (Red Bull Calcio FIORENTINA) non credo che vogliano per forza cambiare i colori sociali ..

Atharva
Ospite
Member

Si sono sempre comportati secondo uno standard preciso: ci chiameremmo Red Bull Firenze, cambierebbero il colore della maglia in rosso-blu, sparirebbe il giglio e continueremmo a non vincere un tubo, come hanno fatto dappertutto. Contento te…

brian
Ospite
Member

Che paese “simpatico” è l’italia e nello specifico Firenze. Che meraviglia è la burocrazia! Una cosa allucinante! Capisco perfettamente che costruire un impianto del genere con annessi e connessi non è una cosa facile ma che se per leggere una documentazione dettagliata presentata dalla Fiorentina ci sono voluti più di due mesi per studiarli dove si vuole andare……Questo è un esempio di come il nostro paese sarà sempre l’ultima ruota del carro in Europa strozzata da questa burocrazia che ne frena lo sviluppo- In altri paesi la solita situazione sarebbe stata risolta in 4, 5 mesi, e poi sarebbero iniziate subito i lavori per la nuova costruzione. SFV

VIA I DV
Ospite
Member

ma quale burocrazia!!
ci sono voluti dieci anni per fare un rendering!!!
sempre e solo COLPA DEI DV

Ganzetto
Ospite
Member

Il personale e l’organizzazione logistica delle amministrazioni pubbliche sono di un livello scandalosamente scarso.

FrancesKo
Ospite
Member

Bene. Ecco il modo di inserire i DDV nel tessuto fiorentino, in modo indissolubile, per sempre. Faranno parte di Firenze. Sai che cresta che tireranno su. Lo hanno fatto già così, di impossessarsi della “cittadinanza” (cartelloni pubblicitari nel mondo con la scritta “Tod’s Firenze” [volete mettere che scrivere “Tod’s Casette d’Ete”], figuratevi cosa faranno dopo. Ci prenderanno per le palle e non ci lasceranno più. Uno pensa: “Si ma così investiranno di più sulla Fiorentina”.
HAHAHAHAHAHAHAHA! Certo.
Contenti?

luca viola vero
Ospite
Member

Francesko posa il fiasco come si dice a Fucecchio e tu sei brillo

Marzio
Ospite
Member

Secondo me ci scrivono Tod’s e basta

Stefano
Ospite
Member

Scusa FRANCESKO,ma in quale città del mondo tu hai visto i cartelloni con scritto Tod’s Firenze??? No,perché io sono un po’ distratto,e a Parigi non ho visto nessun cartellone del genere,chi è stato a Londra mi ha detto che non ha visto niente di tutto ciò ed anche un amico che è tornato da Tokio mi ha e’ rimasto basito perché ha visto l’atelier della Tod’s,Hogan,Fay senza che ci fosse nessun riferimento a Firenze,neppure sull’insegna del grande negozio. Magari l’avranno messi in qualche altra città,oppure li avranno messi dopo qualche anno,boh,vedremo di informarci.

Marzio
Ospite
Member

C’è qualcuno che pensa che il cliente medio dei DV frequenti le curve……. Quanti tifosi ho visto a saltellare sulle Tod’s…….. Eeeeeh un infinità…..

Nicola
Ospite
Member

Chi lo paga ?

2-3-08
Ospite
Member

Vediamo il lato positivo: probabilmente per allora Tomovic avrà appeso le scarpe al chiodo….

Dottor Sassaroli
Ospite
Member

Unico 40

REM
Ospite
Member

” Il progetto che sarà illustrato il 10 marzo prevede un impianto destinato prima di tutto agli eventi sportivi calcistici con capienza di circa 40.000 posti a sedere, garantendo però una certa flessibilità, in modo che la struttura possa essere utilizzata anche per eventi non sportivi.”

Speriamo che il campo sia dedicato solo al calcio e non rugby, corse di cavalli, concerti, Papi etc. altrimenti siamo alle comiche

riccardo
Ospite
Member

dai per scontato che venga fatto…
ahahahah

Goliath
Ospite
Member

Una ridicola commedia… Mettetevi l’anima in pace, lo stadio non si farà mai; al massimo possono fare un piccolo, lieve, quasi impercettibile, restyling al Franchi.

Goliath
Ospite
Member

Purtroppo sono viola… e poi, mi piacerebbe sapere di cosa dovrebbe invidiarci un gobbo? Calcisticamente parlando eh

SKARAKKIO
Ospite
Member

Direi gobbissimo, e un pò invidioso, anche…!

Gael88
Ospite
Member

A me tu mi sembri un po’ gobbo

gullo
Ospite
Member

nel 2022..siamo nel 2017..roba da pazzi..a udine in 5 settimane hanno rifatto lo stadio..a Torino in 6 mesi stadio nuovo..per fa il nostro 12 anni. .
Tanto nel 2022 saremo già rifalliti o in B.

luca viola vero
Ospite
Member

Ohhh Gullo ma che sei grullo in sei mesi ma te che ti sei bevuto dillo su in sei mesi manco 400 operai 24/24 ore tutti i giorni era pronto ma te bimbo dammi retta mettiti a nanna e fa una dormita fino a mercoledì magari ti riprendi (forse)

viola
Ospite
Member

E poi 5 settimane per rifare lo stadio a torino ( sponda gobbi) ma sta bono

viola
Ospite
Member

I gobbi per avere i permessi ce voluto 10 anni informati prima di chiccherare e per cuello di udine anno coperto cuello vecchio. Da noi si rifa di sana pianta

alessio 68
Ospite
Member

Gullo, si vede tu sei un tifoso da tastiera. Se tu andassi in trasferta ti saresti accorto che a Udine erano anni che lo stadio era mezzo devastato.

giovanni
Ospite
Member

scusa gullo senza r, mi spieghi come hanno fatto ad Udine a rifare lo stadio in 5 settimane e in 6 mesi a torino??? neanche c’avessero lavorato i cinesi giorno e notte….forse tu vivi in un universo parallelo….ma parallelo forte!!

Ammiratore anonimo di Adv
Ospite
Member
Il 10 di Marzo è un giorno storico per la Ac Fiorentina. Come volevasi dimostrare il nostro Presidente è riuscito finalmente a districare la complicata matassa della burocrazia fiorentina. Il rendering dello stadio sarà una meraviglia architettonica: copertura a forma di piuma di galletto (riprende il logo di Le coq Sportif, che pagherà i lavori), sedili riscaldati e tribuna vip (si parla con insistenza di intitolarla a Cognigni) con fast pass per le holdings asiatiche. Il fatto che si voglia accostare l’opera a quella del Bordeaux dice molto sulla estenuante ed apprezzabilissima campagna di marketing messa in atto dalla società; un gemellaggio sportivo che si estende a quello vinicolo. Chianti e Bordeaux, due vini internazionali in auge nei mercati del sud est asiatico. Se ció fosse avvenuto esattamente 20 anni fa, Zidane, che allora giocava proprio neella squadra del golfo di Guascogna, probabilmente avrebbe indossato la casacca viola. Dobbiamo quindi… Leggi altro »
Tresantiviola
Ospite
Member

Mi sbaglierò ma appena i D.V. avranno i permessi di fattibilità in mano venderanno a 250mil. cifra che vogliono realizzare e hanno sempre richiesto a chi si è avvicinato alla società viola ,loro 450mil non ce li mettono ,poi mi sbaglierò, ma l’atteggiamento da loro avuto fino ad ora non da adito a cambiamenti stravolgenti in tal senso .

VIA I DV
Ospite
Member

250 un gnene daranno mai!!!
per questo, PURTROPPO, gli SHORT ARMS BROTHERS rimarranno in eterno…
per questo nostro infinito INCUBO!!

Magnifico Messere
Ospite
Member

Prima spariscono e meglio è.

PurpleBoy89
Tifoso
Active Member

lo stadio nuovo a Firenze è come la storiella dello stento che durava tanto tempo.

Oginoknaus
Ospite
Member

Ma che stadio e cittadella del cavolo, questi se ne devono andare ed anche molto velocemente da Firenze. Trovino un acquirente ( Red Bull ) che garantisca solvibilità e sia in grado di fare investimenti non di grandissime proporzioni, ma per provare a vincere qualcosa sul serio, non a parole. La tifoseria ne ha piene le scatole di questi personaggi!

Alessandro Berti
Ospite
Member

Red Bull no! Mai! Cambiano colori e nome della società. .. per fare pubblicità a quella bevanda schifosa!!!! Meglio un Alieno!!!!

DeiXo
Ospite
Member

E tu vorresti che la nostra squadra si chiamasse “Firenze Red Bull” con la maglia bianca e blu? Io no.

VIA I DV
Ospite
Member

basta che faccia UN TITULO, può essere anche a pallini

wpDiscuz
Articolo precedenteChiesa, Bernardeschi e Babacar: la nuova idea di calcio della Fiorentina
Articolo successivoLa doppia Europa nelle prossime cinque gare: i viola si giocano il futuro
CONDIVIDI