De Sisti: “Situazione di Borja differente dalla mia, deve rimanere”

10



Giancarlo De Sisti, ex centrocampista della Fiorentina dal1965 al 1974, ha parlato ai microfoni di Lady Radio a riguardo della vicenda Borja Valero: “Borja paragonato a me? Quando sono arrivato a Firenze, ero giovane e la Fiorentina mi ha cresciuto e mi ha dato tutte le componenti giuste per fare quel ruolo di centrocampista. Borja Valero quando è arrivato aveva più caratteristiche inventive piuttosto che stare davanti alla difesa come facevo io, quindi di base è un po’ differente da me, forse quello che ci accomuna è quello di essere giocatori che fanno girare molto la palla. Ognuno ha le sue tipicità. Io cercavo di entrare nella testa degli avversari, anche quando non avevo il pallone. Per quanto riguarda il piano della fantasia, dell’invenzione è più avanti lui di me, io ero un giocatore molto più tattico. Io non so se lui può essere la mezz’ala tipica, quella che gioca a tutto campo, poi i ritmi sono anche cambiati oggi.
Futuro di Borja? E’ fondamentale che lui voglia rimanere a Firenze. Ha tenuto con grande onore quella fascia da capitano in questi anni, quindi io fossi la Fiorentina me lo terrei volentieri.”

10
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
ANDREA
Ospite
ANDREA

borja deve rimanere anche se Pioli lo lascia in panchina per i prox due anni !
è un simbolo

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Caro Picchio, forse in questa banda di raccattati faresti ancora la ……. differenza.

Delio
Ospite
Delio

Picchio, ci vorrebbe un regista come te per questa squadra: un calciatore fantastico!

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Borja ha sicuramente più fantasia di Picchio. Ma il romano in tutta la carriera ha sbagliato meno passaggi di quanto capiti allo spagnolo in una sola partita. Sul piano della tecnica pura e della classe c’è stato un altro romano superiore a Valero: Claudio Merlo.

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

GAT, concordo in pieno su Claudio Merlo. Classe sopraffina e decisamente superiore a Borja. Lui e Picchio si integravano alla perfezione. Magari averli oggi.
Come ho detto diverse volte, io e te abbiamo una visione del calcio molto ma molto simile.
Peccato che ci differenzia il “pensiero” sui prescritti.
Ma, in cuor mio, mi auguro che tu li debba necessariamente difendere (o, quanto meno, non essere ostile nei loro confronti) per via della tua professione.
Un saluto.

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

No comment! Ricambio il saluto

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

???

Rocco54
Ospite
Rocco54

giusto Picchio, tutto giusto.
e stiamoli a sentire questi grandi (davvero) del nostro passato.
mi manca già Giuliano Sarti.
quando dava un giudizio su un portiere lo faceva con competenza e libertà.

Hetan
Tifoso
hetan

I DV da bravi imprenditori non vogliono empatie tra la società e i “clienti”, è questa è una regola base nel commercio. l venditore deve fingere empatia per poter propinare al cliente quello che l’azienda vuole vendere. Se gardiamo alle ultime vicende, cominciando da Pasqual, seguito da Gonzalo e ora con Valero, stanno eliminando i giocatori che sono apprezzati per il loro spirito di appartenenza alla maglia, preferiscono giocatori che fingono di tenere alla maglia “vedi Berna” piuttosto a chi è attaccato veramente ai nostri colori.

cv.maxxi@gmail.com
Ospite

Ma di cosa stiamo parlando BORJA VALERO non vuole andare via. PIOLI ha detto che i giocatori che vogliono restare possono restare tranquillamente. Cosa stiamo protestando…la notizia viene dalla Spagna.. Poi ANTOGNONI ha detto che non ci sono problemi con BORJA VALERO…Affoghiamo nel bicchiere d’acqua ? Non vedo perchè ci si deve allarmare su una cosa campata in aria… il giocatore non vuole andare via da Firenze. I gionralisti spagnoli si divertono a mettere ZIZZANIE…E NOI ABBOCCHIAMO COME CAVEDANI AL VERME.

Articolo precedenteAllegri: “Bernardeschi è un giocatore di prospettiva”
Articolo successivoAncora Pedullà: “C’è un rischio rottura tra Fiorentina e Borja Valero”
CONDIVIDI