Pandolfini: “La prima volta da ex fu dura. In campo tanti amici, diventati avversari”

3



Così il doppio ex di Fiorentina e Roma, Egisto Pandolfini ricorda su La Nazione il momento in cui si trovò ad affrontare per la prima volta la sua Fiorentina da avversario: “Nei giorni precedenti mi chiedevo come mi sei comportato davanti a Costagliola, Magnini, Cervato, Chiappella, Rosetta eccetera. Insomma, che cosa avrei provato. Una sola risposta: comportati da professionista, ora sei della Roma, devi giocare per la Roma. I primi minuti furono duri, non riuscivo a raccapezzarmi in mezzo a tanti avversari che erano amici. Vinse la Roma con il gol di un toscano, Galli. Nella partita di ritorno vinse la Fiorentina, gol di Beltrandi e di Amos Mariani. Io quel giorno non giocavo».

3
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
vecchio criticone
Ospite
vecchio criticone

Questo è il tipo d’uomo che manca ora in società: autorevole, competente, di provato attaccamento alla squadra. Ritrovare una figura come quella di Pandolfini farebbe fare un salto in avanti notevole.

Kargost
Ospite
Kargost

Faccio notare che in società c’è pure Antognoni. Miglioramenti sfavillanti non ce ne son stati.

Edoardo
Ospite
Edoardo

Ti sembra autorevole?

Articolo precedenteGià venduti 5mila biglietti. Domenica oltre 27mila gli spettatori al Franchi per Fio-Roma
Articolo successivoBadelj: Corvino attende risposte alla proposta di rinnovo. Serve un sostituto già a Gennaio
CONDIVIDI