Agroppi: “Astori trauma da superare giocando per lui. Come accadde a noi con Meroni”

3



Parla così il doppio ex della gara di domenica Aldo Agroppi al Corriere Fiorentino: “Adesso conta solo onorare la memoria di Astori, con prestazioni di carattere e alta concentrazione. Non sono importanti i risultati, bisogna mantenere vivo il ricordo del compagno che non c’è più. Quando a noi accadde la tragedia di Gigi Meroni fu un colpo terribile, d’un tratto diventammo una squadra normale. I giorni dopo la perdita del nostro campione ricordo tante persone al Filadelfia per gli allenamenti. C’era un clima irreale, un senso di ingiustizia diffuso per quella morte. Fio-Benevento? Forse non andava giocata. Non hanno regalato niente, sia chiaro, ma a livello psicologico può aver influito il clima che c’era. Come quando noi vincemmo 4-0 contro la Juventus, in situazione simile”.

3
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Rocco54
Ospite
Rocco54

ho ascoltato Aldo su Italia7. ha parlato così saggiamente da farmi venire i brividi. ho parlato di Astori e di cosa sia il dolore, lui che l’ha provato perdendo un fratello di 22 anni. ha parlato di Gigi Meroni, della sua scomparsa, che fu una tragedia, cinquant’anni fa, simile a quella del nostro Capitano. le partite col Torino sono sempre “particolari”, vissute tra i tifosi di entrambe le squadre con un clima “rugbistico”. domenica prossima vorrei fossero omaggiati insieme, sia Astori che Meroni. due PERSONE, due ragazzi, nonché grandi professionisti del pallone, diversi tra loro ma molto simili nel rapporto… Leggi altro »

Ponzio
Tifoso
ponzio

bravo

Rambaldo
Ospite
Rambaldo

Bellissime parole Rocco,davvero. Sono giorni di intense emozioni, di lacrime e abbracci, di nostalgia e di speranza. Cosa ci ha lasciato Davide?? Un immenso vuoto e un immenso sorriso a tutti noi che lo abbiamo amato. La vita va avanti, ognuno di noi nelle proprie famiglie ha dovuto affrontare o dovrà affrontare dei dolori. Ma verranno anche le gioie perché la vita è cosi, a volte prende e a volte dà. E allora forza cucciolina Vittoria, forza Francesca, forza genitori e familiari di Davide, che tutto questo dolore si trasformi in speranza, noi nel nostro piccolo vi saremo vicini, e… Leggi altro »

Articolo precedenteCorvino domenica fa 400 da dirigente della Fiorentina: bilancio positivo
Articolo successivoJovanotti omaggiato dalla Fiorentina. Ieri delegazione al concerto con tanto di maglia
CONDIVIDI