4 Maggio di 69 anni fa: il Toro ricorda la strage di Superga che distrusse il grande Torino

11



“Gli eroi sono sempre immortali agli occhi di chi in essi crede. E così i ragazzi crederanno che il Torino non è morto: è soltanto in trasferta”. Nell’anniversario della tragedia di Superga il Torino utilizza le parole di Indro Montanelli per rendere omaggio a Valentino Mazzola e compagni. E sul proprio sito internet ricorda i nomi delle vittime dello schianto – alle 17.05 del 4 maggio di 69 anni fa – del trimotore I-Elce, di ritorno da Lisbona, contro la Basilica di Superga. Come ogni anno, i giocatori del Torino saliranno al Colle per l’omaggio agli Invincibili. Alle 17 di oggi pomeriggio la Messa in suffragio dei caduti officiata da don Riccardo Robella. Al termine tutti si sposteranno sul retro della basilica, davanti alla lapide con i nomi dei 31 caduti che come da tradizione saranno letti dal capitano granata, Andrea Belotti. Come ogni anno alla basilica sono attesi migliaia di tifosi. Per chi non riuscirà a salire al colle, c’è la possibilità di onorare la memoria del Grande Torino nello cortile dello stadio Filadelfia, che resterà aperto. E questa sera la Mole Antonelliana si tingerà per l’occasione di granata.

 

11
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Rocco54
Ospite
Rocco54

Quando è morto Astori ho scritto che solo chi tifa Toro può capire cos’è il dolore.
Ricordo.con simpatia (syn pathos) il George Best italiano, Gigi Meroni, matto che faceva ammattire i difensori avversari. Il Grande Torino era davvero una squadra stratosferica. La scomparsa fu un terremoto, ora c’era, un attimo dopo non c’era più.
Un fiorentino vicino al sentimento che prova un torinista, questo sono io.

fabioviola68
Ospite
fabioviola68

SOLO IL FATO LI SCONFISSE . . . . ONORE AL GRANDE TORINO . . . . .

Dall'Eremo di Camaldoli
Ospite
Dall'Eremo di Camaldoli

Onore a questi grandissimi campioni! Il ricordo è perenne, non può morire. Hanno dato lustro a tutto il calcio Italiano, anche se sono storie di altri tempi. Quella era una grandissima squadra, giocatori inarrivabili.

Leo Cani
Ospite
Leo Cani

Non solo come tifoso Viola! Sono stato più volte ai piedi di quel “muro” maledetto ma il groppo in gola è stato sempre lo stesso

Violaceo
Ospite
Violaceo

Onore ai nostri fratelli Granata

Leo Cani
Ospite
Leo Cani

Dolore immutato per grandissimi Campioni!!!

MACCHIAIOLO
Ospite
MACCHIAIOLO

Torino? Granata,e basta!!

SATANELLO VIOLA
Ospite
SATANELLO VIOLA

ONORE AL MITICO GRANDE TORO…………………………………….. VIOLA E GRANATA PER SEMPRE FRATELLI…………………………

Mastiaccio
Ospite
Mastiaccio

Onore al Gran Torino: Bacigalupo, Ballarin, Maroso, Castigliano, Rigamonti, Grezar, Menti II, Loik, Gabetto, Massola V., Ossola. Gobbi regolarmente asfaltati. Per me “qualcuno” se n’ebbe a male…

Max
Ospite
Max

Non credo ci sia da scherzare su una tragedia simile. Sulla famosa parola che usate voi fiorentini che dire, ce l’avrete sempre in bocca.
Onore a quella grande squadra, e basta. Ad ogni modo loro ” asfaltavano ” tutti

CINICO
Ospite
CINICO

Torino è solo granata. Onore agli Invincibili.

Articolo precedente#ASKPIOLI: fai la tua domanda al tecnico viola
Articolo successivoSalcedo: “La morte di Astori mi ha fatto cambiare modo di vedere le cose e la vita”
CONDIVIDI