4ª vittoria in trasferta, 24 gol segnati, 27 punti in classifica: è una Fiorentina da…

0



La Fiorentina espugna anche Marassi e si candida seriamente (e ufficialmente?) alla lotta per lo scudetto. È inutile negarlo o girarci intorno, la squadra di Paulo Sousa è ancora lassù con merito ed è senza alcun dubbio la squadra più bella d’Italia. Prima della partita contro la Sampdoria, la cautela era d’obbligo. Del resto, i blucerchiati non avevano mai perso in casa, avevano subito solamente 6 gol (sui 15 totali presi) e ne avevano segnati ben 15 (sui 19 totali realizzati). Non solo, avevano raccolto ben 14 punti (su 16 totali). Invece davanti alla ‘Regina’ viola sono capitolati, non trovando mai il bandolo della matassa, soccombendo sotto il profilo del gioco e del risultato. Non sono mai stati pericolosi e, se non avessero avuto un Viviano in grande spolvero, avrebbero potuto subire un passivo ben più pesante.

E allora, ‘godi Firenze’. Passerai almeno altri quindici giorni da capolista. Da prima in classifica. E ancora non è finita, perché i numeri di questa Fiorentina sono incredibili. Quattro vittorie in trasferta su sei gare giocate lontano dal Franchi in campionato, nove vittorie in dodici partite in totale, 27 punti fatti, 24 gol segnati (due a partita) e soli 9 subiti. Numeri da grande, grandissima squadra. Così come la personalità dimostrata da tutto il gruppo gigliato: da Kalinic (ancora in gol e autore di una grande partita), da Bernardeschi (che gara la sua!), da Badelj e Vecino (ormai due certezze), da tutti. E in particolar modo da quel signore chiamato Josip Ilicic. Lo sloveno, nelle ultime due partite, tra campionato ed Europa League, ha segnato 3 gol, ha fatto un assist ed ha praticamente trascinato la squadra a due vittorie importantissime. Fondamentali per il prosieguo della stagione. Rimanendo su Ilicic: con quello segnato a Marassi sale a 4 gol in campionato (tutti su rigore), dimostrando ancora una volta la sua freddezza e la sua eccezionale lucidità sui calci piazzati. A proposito, la squadra di Paulo Sousa è la squadra che ha beneficiato di più rigori nelle prime 12 giornate di campionato: 5 in totale (uno lo ha segnato Babacar). 

Adesso il meritato riposo. Lo stop per gli impegni delle Nazionali, poi ci sarà il derby con l’Empoli. Ma quello sarà tra due settimane. Almeno fino a quel momento, respiriamo aria pura…in vetta. Perché questa è una Fiorentina da s… (sogno o scudetto? Decidete voi).

 
Autore: Michela Lanza – Fiorentina.it