90 anni Fiorentina, giochi e grandi eventi. Rogg: “In campo la nostra storia” (FOTO-VIDEO)

0



Conferenza stampa di presentazione allo stadio Franchi, per presentare tutte le iniziative che comporranno la festa dei 90 anni del club viola. Presenti il Dg viola Andrea Rogg ed il presidente del Museo Fiorentina, Andrea Claudio Galluzzo.

Parla Andrea Rogg: “Abbiamo deciso di organizzare una enorme festa per i 90 anni della Fiorentina. Il 28 di agosto è la data della festa, ma non si limiterà a questa data specifica. E’ ovvio che in ogni festa che si rispetti ci sono dei giochi. Abbiamo pensato ad un meccanismo per coinvolgere i tifosi. Sul numero 90 abbiamo deciso di impostare un gioco, selezionando una lista di 90 giocatori che hanno fatto la storia. Ci sarà anche  una lista di allenatori che hanno fatto la storia. Tutti gli appassionati potranno votare l’undici della storia. Si potrà votare da oggi fino al 15 agosto sul sito ufficiale del club”.

Ancora Rogg: “Abbiamo chiesto alla Lega di giocare in casa la seconda partita e giocheremo alle 20:45. I cancelli dello stadio apriranno alle 17.45. A fine partita aspetteremo tutti allo stadio per fare mezzanotte insieme ai tifosi. Verranno invitati tutti gli 11 giocatori che comporranno la Top 11, insieme all’allenatore ed al presidente. A mezzanotte spengeremo le candeline tutti insieme. Non ci dimentichiamo di tutti coloro che non saranno nella Top 11. Le attività ed i festeggiamenti continuerannno per tutta la stagione e tutti questi altri giocatori verranno invitati regolarmente al Franchi, perché la storia va festeggiata e celebrata. Apriremo la vendita della partita con il Chievo a partire dall’8 di agosto, con tariffe particolari e agevolate per rendere il Franchi indimenticabile. Cecchi Gori sarà invitato? L’invito, da parte nostra, sarà aperto a tutti. Compreso Cecchi Gori. Saranno invitati tutti e 90 i giocatori della lista, da Antognoni a Batistuta a tutti gli altri. Città tinta di viola? Si, l’idea è che sia la festa di Firenze, di cui la Fiorentina è una componente. Il Sindaco Nardella si è detto entusiasta dell’iniziativa. Eugenio Giani come legame tra società e tifosi? Vogliamo continuare ad aprirci ai tifosi. Lo scorso anno abbiamo fatto un rodaggio positivo, ma vogliamo migliorare e ci saranno iniziative per avvicinare ancora di più la Fiorentina alla propria gente. Giani? Preferisco non fare nomi, non c’è nulla di definito. La terza maglia? Stiamo pensando a cosa fare, ma non è confermato che sia quella la data della presentazione. Il 28 inizia la nostra festa, ma ci sono altre iniziative con le quali è possibile che coincida la presentazione della terza maglia”.

Prende la parola Andrea Claudio Galluzzo: “C’è un lavoro che dura da mesi. State vedendo l’inizio di una festa, c’è un impegno grande da parte della società e della fondazione. Da noi non viene dimenticato nessuno, basta che abbia indossato anche solo una volta la maglia viola. Ci sono criteri tecnici e morali per la scelta dei nostri campioni. Nel secondo caso rientra, ad esempio, Stefano Borgonovo, che non viene mai considerato a livello di storia per un aspetto puramente tecnico, ma bensì morale”.

Rogg e Galluzzo

Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
Notifica di
Articolo precedenteNon solo Milan su José Sosa: la Fiorentina ci prova per il centrocampista del Besiktas
Articolo successivoUfficiale, Bakic a titolo definitivo allo Sporting Braga
CONDIVIDI