A Firenze la 4ª edizione di KickOff: partecipano Descalzi (Eni), Costacurta e Mancini

0



Si apre il sipario sulla quarta edizione di KickOff, l’evento residenziale sul gioco del calcio promosso dalla FIGC che prenderà il via sabato 19 maggio per concludersi nella giornata di domenica. Sono 270 i partecipanti provenienti da diversi settori della società italiana e non solo (economia, cultura, scienza, professioni, politica, sport e giornalismo) che si riuniranno a Firenze, con base presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano, per discutere di calcio in maniera non convenzionale. KickOff, infatti, nasce con l’intenzione di affermarsi quale laboratorio di produzione di idee. Quest’anno il tema è ‘Le istituzioni camminano sulle gambe delle persone’, perché l’apertura del mondo del calcio a ciò che lo circonda necessita di nuove proposte, ma soprattutto di donne e uomini di qualità in grado di attuarle. In questo senso, la trasversalità dei partecipanti rappresenta la migliore garanzia per contrastare l’autoreferenzialità del sistema calcio nel suo complesso.

Questi i titoli e i temi dei tavoli di lavoro, denominati Play Team: Crescere giocando in casa: i Centri Federali Territoriali; Il punto più alto dell’integrazione: progetto Rete!; Il calcio è donna: la crescita del movimento femminile; Un’esperienza memorabile: Museo del Calcio; Costruiamo il futuro: stadi e infrastrutture sportive; Manager calcistici e creazione di valore: football economics; Tutte le strade portano in Italia: grandi eventi; Il calcio a portata di click: digital engagement; Dalla strategia alla creazione di valore: analisi di materialità e stakeholder engagement; Capitani fuori dal campo: leadership engagement; Costruiamo l’immagine del valore: reputazione.

La chiusura è prevista domenica con un talk sugli ultimi 60 anni di calcio raccontati dai diretti protagonisti dal titolo ‘La storia siamo noi’, evento moderato da Andrea Vianello e con la partecipazione di Alessandro Costacurta, Giancarlo De Sisti, Fino Fini, Roberto Mancini, Gabriele Oriali e Nicola Rizzoli.

Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
Notifica di
Articolo precedenteCanovi: “Positivo il lavoro di Corvino. Il prossimo mercato dipenderà dalle disposizione dei DV”
Articolo successivoBadelj centrale per la Fiorentina, ma l’offerta per il rinnovo è bassa
CONDIVIDI