A Genova ultimo atto del tour de force: fino a maggio partite ogni sette giorni

    0



    Napoli-Fiorentina 0-1, 23-03-2014 Borja ValeroSquadra stanca, fisicamente e mentalmente. A tratti vuota dentro. Così è apparsa la Fiorentina nell’ultima uscita contro il Milan, forse la peggior partita stagionale dei viola. Una sconfitta che di fatto esclude – quasi definitivamente – la formazione di Montella dalla corsa al terzo posto, con la testa di molti già proiettata alla finale di Coppa Italia in programma il 3 maggio a Roma. Tantissimi infortuni, giocatori spremuti per provare a rimanere competitivi sui tre fronti. Non a caso la Fiorentina è la squadra che ha giocato più partite di tutti in Italia (LEGGI QUI). Una stagione molto intensa, insomma, con i viola impegnati sui tre fronti dallo scorso agosto. Tanti i cicli di partite giocate ogni tre giorni che, inevitabilmente, hanno minato il cammino viola, soprattutto in campionato – visto che in finale di Coppa Italia la Fiorentina, al di là delle difficoltà, c’è comunque arrivata ed in Europa League si è andati fuori solo per la punizione di Pirlo al 71′. Adesso, però, c’è l’opportunità di concludere al meglio una stagione, al netto delle mille difficoltà, ancora positiva. Contro la Sampdoria, infatti, si consumerà l’ultimo atto del lungo tour de force che ha visto impegnata la Fiorentina ogni tre giorni dallo scorso febbraio. Dall’1/2, giorno di Cagliari-Fiorentina, i viola hanno giocato 15 partite, che diventeranno 16 in 58 giorni con la gara di domenica a Marassi. Nel mezzo, il 5 marzo, anche le gare delle Nazionali che hanno visto impegnati diversi giocatori gigliati. Quindici partite pesanti, a livello di risultati, per la Fiorentina, con 7 sconfitte, 3 pareggi e sole 5 vittorie. Terzo posto in campionato passato da -3 a -10, Europa League abbandonata contro la Juve, con la finale di Coppa Italia conquistata contro l’Udinese.

    Adesso, dunque, la possibilità di poter preparare le gare ogni sette giorni, come veniva fatto nella scorsa stagione. Prima lo scoglio Sampdoria, a conclusione di due mesi di fuoco, poi qualche giorno di riposo (Montella concederà uno o due giorni ai suoi ragazzi dopo Genova) e la ripresa degli allenamenti a ritmi più blandi, con la preparazione di una gara a settimana a partire dal turno successivo. Concentrarsi per tutta la settimana sulla partita unica, del resto, è stato uno dei grandi vantaggi della scorsa annata – così come ha permesso alla Roma, ad esempio, di arrivare al top ad ogni partita in questo campionato – e da inizio aprile ci sarà l’opportunità di preparare ogni impegno al massimo, dal punto di vista mentale e fisico. Gare che serviranno a recuperare energie, a testare sul campo chi ha giocato meno ma anche a concludere al meglio il campionato, mantenedo il quarto posto e, chissà, riuscendo a rosicchiare qualche punto al Napoli. Con la testa già proiettata, poi, al vero obiettivo di questo finale di stagione, ovvero la finale di Roma sempre contro i partenopei.

    Dopo la Samp, dunque, ecco domenica prossima la sfida del Franchi contro l’Udinese (ore 15), poi la domenica successiva la trasferta a Verona (ore 15), sabato 19 aprile alle ore 21 Fiorentina-Roma, sabato 26/04 alle ore 18 la trasferta di Bologna e, infine, Fiorentina-Napoli, finale di Coppa Italia. Quattro partite di campionato da preparare nell’arco di una settimana, più la finalissima di Coppa, sempre a distanza di sette giorni dall’impegno precedente. Evidente il vantaggio che la Fiorentina potrà trarre da un calendario distribuito in maniera meno frenetica rispetto ai due mesi precedenti. Nel girone d’andata, nelle ultime 8 giornate, arrivarono 16 punti, per una media di 2 punti a partita. La Fiorentina non vuole mollare proprio adesso, Firenze attende un pronto riscatto dopo l’amarezza post-Milan. Il calendario, da qui alla fine, è dalla parte viola.

     

    Ecco gli impegni della Fiorentina fino a fine stagione:

     

    Domenica 30/03, ore 15 – Sampdoria-Fiorentina (31a Serie A)

    Domenica 06/03, ore 15 – Fiorentina-Udinese (32a Serie A)

    Domenica 13/04, ore 15 – Verona-Fiorentina (33a Serie A)

    Sabato 19/04, ore 21 – Fiorentina-Roma (34a Serie A)

    Sabato 26/04, ore 18 – Bologna-Fiorentina (35a Serie A)

    Sabato 03/05, ore 20.45 – Fiorentina-Napoli (Finale Coppa Italia)

    Martedì, 06/05, ore 19 – Fiorentina-Sassuolo (36a Serie A)

    Domenica 11/05, ore 15 – Livorno-Fiorentina (37a Serie A)

    Domenica 18/05, ore 20.45 – Fiorentina-Torino (38a Serie A) [Data e orario da confermare]