A Malta lavoro intenso: obiettivo non fallire in Coppa Italia e fare un buon girone di ritorno

6



Richiamo di preparazione per i viola a Malta, per mettere benzina nelle gambe in vista dei prossimi mesi

La Fiorentina si è allenata ieri mattina al centro sportivo del National Stadium di TA’Qali, con un risveglio muscolare, prima di ripartire con un volo verso Firenze. Da oggi la squadra viola inizierà a preparare nei dettagli la gara di domenica a Torino contro i granata di Mazzarri, per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Chiesa e compagni a Malta hanno lavorato molto e in maniera intensa per non fallire uno degli obiettivi principali, ma anche per iniziare nel migliore dei modi una seconda parte di stagione che dovrà essere vissuta meglio per centrare il ritorno in Europa, scrive questa mattina La Nazione.

6
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Il Fusto del Pretorio
Ospite
Il Fusto del Pretorio

Sono andati a fare il richiamo ( come fanno i cacciatori ) e anche a vedere se l’anno prossimo la Fiorentina può iscriversi al campionato maltese: l’unica possibilità che ha per vincere un titolo e fare in modo che, FINALMENTE, i DV possano alzare un trofeo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lucatorto da Riotorto
Ospite
Lucatorto da Riotorto

Se il lavoro sarà stato intenso e produttivo si comincerà a vedere da domenica prossima. Personalmente ci credo poco, a regola dell’allenatore che abbiamo. Ma prego Dio di sbagliarmi grossolanamente.

Barabba
Ospite
Barabba

L’obiettivo delle semifinali di Coppa Italia, tanto caro al consigliere Panerai, non può non essere raggiunto…..

Veleno
Ospite
Veleno

L’unico modo per non fallire in coppa Italia è vincerla, il secondo posto non serve più per accedere alle coppe.

Martello viola
Ospite
Martello viola

Se falliscono subito la Coppa Italia come inizio 2019…diventa un casino ingestibile oltretutto a mercato aperto, diventa una situazione esplosiva sia per Pioli che per Corvino e sarebbe un viatico negativissimo per il girone di ritorno, e sarebbe da prendere subito in considerazione l’esonero di Pioli.

Il Fusto del Pretorio
Ospite
Il Fusto del Pretorio

L’esonero avrebbe già dovuto avvenire, anzi molto meglio che non lo avessero nemmeno preso questo pseudo allenatore pluriesonerato.

Articolo precedenteAntognoni: “Muriel è un bel vedere, ma Simeone non molli. Da Pjaca ci aspettavamo di più”
Articolo successivoVerso Torino: Muriel ha già messo la freccia. Gioca al posto di Simeone?
CONDIVIDI