A Reggio Emilia pensando al Tottenham, Montella vara il turn over. Ed il mercato ora piace

0



A tre giorni dalla partita contro il Sassuolo, in casa viola si respira finalmente aria buona. Le polemiche post mercato sono evaporate nell’arco di pochi giorni, quando la squadra di Montella ha battuto la Roma in Coppa Italia e l’Atalanta in campionato. I risultati aiutano ed influenzano i giudizi. Talmente tanto che, gli stessi giudizi, sembrano andare in direzione opposta alla realtà. La campagna acquisti estiva era stata valutata almeno da 7 in pagella. Un abbaglio di fine estate da parte di critici e tifosi, perché alla lunga si è rivelata un flop. Il solo Basanta, infatti, è riuscito a ritagliarsi un ruolo da protagonista. E la campagna acquisti invernale, bocciata su due piedi per via del mancato arrivo di un top player in seguito alla partenza di Cuadrado, si sta rivelando migliore del previsto. Certo, i giudizi di queste settimane sono influenzati dall’entusiasmo delle due vittorie consecutive, ma Salah ha un qualcosa che intriga il tifoso viola, il quale si è già perdutamente innamorato di Alessandro Diamanti. Prevederlo era fin troppo facile, perché Diamanti ha la tecnica giusta per il palato fino dei fiorentini, ma anche la grinta e la caparbietà, seconda dote indiscutibile che viene apprezzata dalle parti del Franchi. Un mix esplosivo, che lo ha proiettato nel cuore della gente nel momento in cui ha scaraventato la palla in rete ed è schizzato sotto la Fiesole. E poi Gilardino, che ha lasciato una buona impressione nello scampolo di partita giocato a Genova e che viene dato in buona condizione fisica. Il Gila, insomma, scalpita. Anzi, non è da escludere qualche sorpresa di formazione contro Sassuolo e Torino, prossimi avversari in campionato. Posto che Gomez giocherà titolare a White Hart Lane giovedì prossimo contro il Tottenham, è prevedibile che Montella si affidi a Gilardino e Babacar nelle partite ravvicinate.

 

A proposito di turnover. E’ inevitabile che, attacco a parte di cui abbiamo detto, qualche rotazione ci sarà. La rosa della Fiorentina è profonda abbastanza per gestire le energie, specie contro avversari di non primissima fascia. L’attenzione sarà massima, ma qualche cambio ci sarà. L’obiettivo è giocarsi al massimo le chance in Europa League. In quest’ottica si valutano anche i recuperi degli infortunati. Alberto Aquilani sta bene e ieri si è allenato in gruppo. Il numero 10 viola torna a dare una mano nel momento più caldo della stagione, quando il suo impiego può far rifiatare qualcuno dei compagni di centrocampo. Si aggiunge ai tre titolari ed, a questo punto, un senatore lì nel mezzo Montella lo accoglie davvero a braccia aperte. Cosa che farà anche con Gonzalo Rodriguez. Il difensore argentino migliora ed ha nel mirino la trasferta inglese. E’ quello l’appuntamento da non mancare. Servirà il miglior Gonzalo per giocare accanto a Savic e per neutralizzare le folate offensive degli Spurs. Ma l’aria, dalle parti del centro sportivo, è assolutamente positiva. La Fiorentina è pronta al suo ennesimo tour de force stagionale. Questa volta, vincere, vale qualcosa in più.

Autore: Alessandro Latini (@LatoAle) – Fiorentina.it

Commenta la notizia

avatar
Articolo precedenteT.Viareggio, Fiorentina-Psv 2-0: le foto nel FOTOALBUM FI.IT
Articolo successivoQuotidiani: le prime di QS, CdS, Stadio, Gazzetta, Tuttosport
CONDIVIDI