A. Serena: “Società ha puntato a obiettivi meno ambiziosi. Thereau sottovalutato”

2



Aldo Serena, ex calciatore e commentatore per Mediaset, è intervenuto ai microfoni di Lady Radio sulle vicende viola. Queste le sue parole:

Sulla partita di domani: ”Col Verona è stato un passo importante, sono stati 3 punti importanti contro una squadra che deve ancora trovarsi. Il Bologna sarà una sfida difficile, perché col Napoli il risultato è stato bugiardo. I rossoblu hanno giocato davvero bene ed hanno messo in difficoltà per quasi un’ora i partenopei.”

Su Thereau: ”Penso che sia stato un po sottovalutato in questi anni. Ha grande forza fisica, buona tecnica, forse a volte è un po anarchico nei suoi movimenti, ma è comunque un ottimo giocatore e molto pericoloso negli ultimi 30-40 metri. Nonostante i 30 anni superati è ancora un giocatore integro che può fare ancora molto bene, e lo considero un ottimo acquisto per Pioli.”

Sulle tante cessioni: ”Le partenze di Valero e Vecino hanno sicuramente indebolito il centrocampo. I giocatori dietro Simeone sono tutti calciatori molto offensivi, ma in quel reparto sicuramente l’anno scorso c’era più’ qualità.”

Su Simeone: ”È una punta centrale atipica, lui deve migliorare nella fase di non possesso, però in area di rigore ha l’istinto del gol, sa tagliare l’area molto bene, è rapido. La squadra deve giocare un po’ per lui, però se abbandonato li davanti magari non fa tante reti.”

Su Babacar: ”Secondo me lui non sempre ha fatto bene. Mi rendo conto che è difficile dare qualità alle proprie prestazioni quando non giochi spesso. Me lo sono chiesto anche io perché non sia mai stata data grande fiducia a questo giocatore. D’altronde quest’anno la Fiorentina ha fatto un grosso investimento su Simeone e non può che giocare lui. In questo momento e con questo modulo è lui il titolare. Penso che a gennaio la situazione di Babacar sarà rivista.”

Sulla possibilità di andare in Europa: ”Ci sono tante squadre che si sono attrezzate quest’anno. La Fiorentina sicuramente deve confrontarsi con Lazio, Torino, Sampdoria e sarà una lotta dura per i viola per arrivare in Europa. Penso che la società quest’anno abbia puntato su obiettivi meno ambiziosi. I tifosi devono essere coscienti di avere una squadra in costruzione, e non si può pretendere molto per quest’anno.”

2
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
marco mugello
Ospite
marco mugello

Anche quest’anno la prima punta servirà da attaccapanni dove appendere due stopper…

illepri
Ospite
illepri

ma sai na sega te alla terza di campionato dove saremo a fine anno!! i punti si fanno su i campo e nessuno te li regala!! forza viola

Articolo precedenteCuriosità, il Real paga 33,5 mln di premi: quanto il monte ingaggi della Fiorentina
Articolo successivoPioli: “Mai sbagliato sognare, essere ambiziosi dà energia. Saponara in Primavera, Eysseric ok”
CONDIVIDI