A. Sottil: “Col Sassuolo la Fiorentina può trovare spazio. Riccardo? Serve fiducia…”

1



Ieri sera, con il suo Catania, ha sfidato il Sassuolo prossimo avversario dei viola. E parla anche del figlio Riccardo

Il tecnico del Catania (ed ex viola), Andrea Sottil, ha parlato questa sera a Radio Bruno: “E’ stata una bella partita, meritavamo di passare il turno. Peccato per i due gol subiti per due nostri svarioni. Meritavamo di andare a giocare a Napoli, sarebbe stato giusto, ma adesso pensiamo solo al campionato. De Zerbi lo conosco bene, siamo stati compagni. Palleggiano da dietro, alzano poco il pallone. Coinvolgono molto il portiere nella costruzione bassa, anche esasperata. Qualcosa rischiano, quando si ha questa mentalità e la si propone in continuazione il rischio ci può stare. La Fiorentina troverà degli spazi perché il Sassuolo è una squadra che gioca a calcio e lascia campo“.

Sul figlio Riccardo: “Sicuramente ha delle qualità importanti, che sicuramente farebbero comodo a me ed anche a tanti altri che giocano in ampiezza. Sarei molto contento trovasse spazio alla Fiorentina, è molto legato alla maglia ed all’ambiente. Sta lavorando duramente. A gennaio la situazione è delicata, bisogna scegliere bene senza avere fretta. Con i ragazzi giovani bisogna avere coraggio: non è un appunto per Stefano, che è un grande allenatore. Anche io mi aspetto qualche volta di vederlo in campo, a volte serve un po’ di fiducia nei confronti dei ragazzi giovani. Io mi auguro che trovi spazio, se così non sarà vedremo a gennaio. E’ un mercato particolare, la scelta andrà fatta con molta attenzione“.