Accadde oggi: 13 giugno 2001, Rui Costa alza la Coppa Italia. L’ultimo trofeo viola (VIDEO)

12



Momento Amarcord: 17 anni fa la Fiorentina alzava al cielo il suo ultimo trofeo, vincendo la Coppa Italia. Era la Viola di Toldo, Rui Costa e… Chiesa.

Era il 13 giugno 2001. Diciassette anni fa, la Fiorentina vinceva il suo ultimo trofeo. Rui Costa alzava al cielo la Coppa Italia, la 6° della storia viola, dopo l’1-1 nel ritorno del Franchi contro il Parma (l’andata finì 1-0 per i viola). Vantaggio del Parma con Milosevic, pareggio nella ripresa con Nuno Gomes. Gol decisivo per il portoghese.

Le formazioni di quel Fiorentina-Parma 1-1:

FIORENTINA: Toldo; Repka, Adani, Pierini, Moretti (1’st Nuno Gomes); Rossi, Di Livio, Amaral, Vanoli (30’st Bressan); Rui Costa; Chiesa (45’st Lassissi sv). (Taglialatela, Mijatovic, Rossitto, Amoroso). Allenatore.: Mancini.

PARMA: Guardalben; Thuram, Sensini, F. Cannavaro, Sartor (30’st Fuser); Almeyda (37’st Appiah), Lamouchi, Junior, Micoud (40’st Mboma); Di Vaio, Milosevic. (Micillo, Benarrivo, P. Cannavaro, Falsini). Allenatore: Ulivieri.

12
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
cerbero
Ospite
cerbero

vittoria strana, eravamo come morti che camminano.

Silvano I'Vaia
Ospite
Silvano I'Vaia

Putroppo rimarrà a lungo l’ultimo trofeo viola…

(Di nuovo Ex) Tifoso
Ospite
(Di nuovo Ex) Tifoso

C’ero, ero un bambino. Nonostante la vittoria fu una serata tristissima, scandita da slogan di addio per tutti i calciatori che stavamo per cedere per cercare di sopravvivere.

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Non riuscii a gioire più di tanto per questa vittoria. Il destino della Fiorentina era già segnato. Fu un gentile omaggio della FIGC per far stare buoni i tifosi Viola in vista di quello che stava per succedere.

P.S.: da notare i nomi della formazione del Parma, era una squadra da alta classifica, ma ce n’era di meglio. Giocasse ora in Serie A rischierebbe lo scudetto…

aldo
Ospite
aldo

Ci pptevamo permettere un Mijatovic in panca, anche se sul viale del tramonto. E che squadra si aveva ancora, con yn super portierone, un n. 10 incredibile e un Fed… Enrico Chiesa strepitoso. SEMPRE FORZA VIOLA!!!

Contadino marchigiano
Ospite
Contadino marchigiano

Vecchio scarpone, quanto tempo è passato recitava la canzone!

Vinceviola
Ospite
Vinceviola

Non è stato L’ ultimo trofeo….a seguire ci sono stati: la coppa delle plusvalenze….il miglior progetto mai presentato per uno stadio….il primo premio per il bellissimo centro sportivo di Incisa……e a seguire L’ ennesimo centro sportivo giovanile che a breve sarà ultimato nel comune di Bagno a Ripoli………altri trofei seguiranno…..siate fiduciosi…

Silvano I'Vaia
Ospite
Silvano I'Vaia

Ricordo che siamo inoltre campioni del bilancio da 15 anni initerrotti!!! Per non contare le centinaia di plusvalenze in 15 anni…

petrus58.bo
Ospite
petrus58.bo

peccato che poi subito dopo …fallimmo !!!!..FVDAL 1968!!

Tristezza
Ospite
Tristezza

eh già…. solo questo vi ricordate di 92 anni di storia…. il fallimento…. per giunta per cause che col calcio non avevano nulla a che fare….. ogni volta che i DV leggono un commento come questo, sanno che qui potranno fare tutto quello che gli pare….. senza doversi curare di quello che potrebbe pensare la piazza…..

zizzania
Ospite
zizzania

Eh, tristezza, purtroppo in 92 anni di storia ci ricordiamo anche di due retrocessioni, oltre al fallimento, in soli dieci anni, con lo stesso presidente, che “”per giunta per cause che col calcio non avevano nulla a che fare” e siamo passati dallo zafferano al cotonato, all’idiota laureato al corteo dei 20.000. Due retrocessioni e un fallimento in dieci anni…. e ci accusi di memoria corta? A proposito di memoria: a me risulta che nella partita di ritorno passò in vantaggio il Parma e Nuno Gomez pareggiò a metà del secondo tempo. Altra considerazione, a quasi nessuno interessò vincere quella… Leggi altro »

William
Ospite
William

Zizzania ti sei dimenticato di scrivere che in C2 eri a Gubbio a spalare la neve….cosa che voi leccavalle rammentate di continuo…

Articolo precedenteMilan, rilancio di mister Li: pagherà l’ultima rata, trovato un socio. E tra Uefa e Tas…
Articolo successivoBadelj, non solo Italia: ci prova anche lo Zenit
CONDIVIDI