Accelerazione e assist perfetto per Benassi: Chiesa decisivo davanti a Mancini (e a babbo Enrico)

25



‘Strappo’ di 60 metri e palla al bacio per Benassi per il gol vittoria. E Fede è ancora decisivo.

Lassist come acuto al culmine di una prestazione con i soliti strappi spacca-avversari, poi Benassi ci ha messo del suo (tanto) con un destro bellissimo che ha battuto Scuffet e regalato la vittoria alla Fiorentina. Ma la firma ce l’ha messa anche Federico Chiesa (davanti agli occhi di babbo Enrico, ma anche Mancini, presenti in tribuna) proprio con quel lancio in verticale dopo una volata palla al piede di sessanta metri a far sembrare tutto facile. Sembrare: bisogna avere le qualità del gioiellino viola per riuscire e mettere insieme corsa, lucidità di pensiero e lancio perfetto in un colpo solo. Così scrive Il Corriere dello Sport – Stadio.

 «L’Udinese ha dato battaglia – ha detto Chiesa – però noi non abbiamo mollato un centimetro e alla fine siamo riusciti a conquistare i tre punti. Perché, questo è soprattutto il risultato degli allenamenti quotidiani in cui diamo il 100 per cento per essere pronti in ogni occasione, e l’abbiamo dimostrato un’altra volta. E’ il lavoro di due mesi che ci porta ad entrare in campo sempre pensando di poter conquistare i tre punti». Mentalità si chiama, e sono parole che faranno felice Stefano Pioli perché pronunciate con il giusto mix di ambizione e umiltà. 

25
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
claudio
Ospite
claudio

Unico vero fuoriclasse della fiorentina. Peccato che abbiamo Pioli che non è in grado di insegnargli i movimenti.

STEFANO
Ospite
STEFANO

Ma te sei quel troll che ha scritto dieci volte che l’Udinese si meritava almeno il pareggio, senza aver mai fatto un tiro in porta e noi, che abbiamo costruito quattro e gol limpide,ed abbiamo tirato dieci volte contro una squadra che si è spalmata davanti alla sua porta, non meritavano di vincere? ?? Ma vaia vai, tu fai ride i polli.

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Fasce “viola” per i gobbi il prossimo anno, (forse addirittura a gennaio), con Chiesa/Bernardeschi…

Gangia81
Ospite
Gangia81

Santa proprietà fa rima Con la maiala di to’ ma’.

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Trytty, attento a ripisciare fori dai’ vaso citando la mamma. La tua non è stata un granché a partorirti…

STEFANO
Ospite
STEFANO

Sei semplicemente scandaloso. A te non frega una sega se la Viola perde, vince o pareggia, se gioca bene o male, se in classifica è più in alto oppure sta indietro, l’unica cosa a cui pensi e tieni veramente è poter scrivere boiate sulla società. Mi fai più senso te che i tifosi celle altre squadre.

claudio
Ospite
claudio

Sfortunamente sappiamo tutti che Chiesa non starà con noi per molto tempo. E’ lo sappiamo tutti

Mario
Ospite
Mario

Mo’ me lo segno.

bibit
Ospite
bibit

fai festa gobbo

IlMilanese
Tifoso
il cecchino dei lenzolai (e degli idioti)

Si sussurra che Cognini e Corvino abbiano in mente questa operazione: Rescissione consensuale del contratto immediata con Chiesa che da svincolato si accasa immediatamente dai Gobbi che versano su un conto svizzero privato dei DV circa 50 milioni di Euro. Ti piace la notizia? Si che ti piace dai vai a festeggiare con i tuoi ….”amichetti”!

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Vedrai come andrà. Tanto alla fine ci ho sempre avuto ragione io. Con questa (santa) proprietà ci si indovina sempre…

STEFANO
Ospite
STEFANO

Ma infatti, sappiamo bene che a te interessa scrivere che “lo avevi detto”,non interessa minimamente ciò che fa la squadra. Se alla Roma gli pagano fior di quattrini, cedono i loro big, se il Real sganciasse i 130 milioni che chiede la Juventus, gli impacchettano Dybala anche oggi stesso, se il City o il Chelsea sganciano 65 milioni per Jorginho, il Napoli glielo vende all’istante e poi compra Fabian Ruiz a meno della metà (e anche rotto) e deve cambiare ruolo a Hamsik perché Ruiz non è un regista. Insomma, è ovvio che saranno cinque le squadre al mondo che… Leggi altro »

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Trytty, s’è giocato stagioni in doppia cifra con giocatori osceni, rischiando anche la B più volte e arrivando esimi altrettante. Quante volte i Della Valle hanno reinvestito quanto incassato con la vendita di un campione, (perché era un’offerta che “nun se poteva ggifiutare”, anche se ci sarebbe da dire che gente come Hamrin Antognoni, Batistuta, Rui Costa, Toldo, per non parlare della Fiorentina del primo scudetto, che i campioni li teneva – le offertone c’erano anche allora, sai…? – hanno speso i migliori anni della loro carriera in Viola)…? Te lo dico io: MAI. é sempre spuntato fuori un buco… Leggi altro »

STEFANO
Ospite
STEFANO

Non fare i paragoni assurdi. Quando c’erano quei giocatori che hai scritto te, di sicuro fino al ’96/97 credo di ricordare,lo svincolo a zero non esisteva. Se un giocatore firmava per una società, era vincolato a quella soceietà a vita. E se il contratto scadeva e lui non rinnovava,veniva messo fuori rosa al minimo di stipendio,che era pattuito con la federazione, ma non poteva andarsene a zero perché il cartellino era di proprietà della società in eterno. Almeno che il giocatore in questione non decidesse di smettere di giocare. Gli ultimi anni del Bati,in cui era già entrata in vigire… Leggi altro »

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Te che dài di “fenomeno” a me è proprio il top dei paradossi. Lo svincolo c’è dall’81, (BUUUUUUUUHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!), e la “Sentenza”, (non “Legge”: ri-BUUUUUHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!) è del 1993, non “degli ultimi anni di’ Bati, (ri-ri-BUUUUUUUUHAHAHAHAHAHAHA!!!!). il resto che hai citato son tutte scuse, i Della Valle non vogliono spendere e basta ed il calcio è sempre stato così, dire che “I tempi sono cambiati” è un luogo comune.

Pagliaccio.

BUUUUUUUUUUUUUUUUUUUHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!!!!!!!!!!!

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Ah, un’altra cosa: l’Avvocato ai giocatori gli faceva firmare i contratti in bianco, riscuotevano solo se vincevano, e ad Antognoni gli fu fatta la medesima offerta, (tanto la Juve vinceva qualcosa tutti gli anni, inoltre andarci a giocare voleva dire conquistarsi una maglia azzurra, ma “Antonio” ce l’aveva già e la numero 10…), Pontello per trattenerlo dovette svenarsi. Antognoni nel 1978 guadagnava un miliardo netto d’ingaggio all’anno ed l’unico che aveva un procuratore, (Caliendo)…

Arr
Tifoso
arr

I tempi sono effettivamente cambiati. E non lo dico solo io.
Vatti a leggere l’articolo di oggi di Bocca su Repubblica.it.

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Eh, cazzo, se lo dice Bocca su repubblica, allora m’arrendo…

BUUUUUUAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Sto diventando peggio di te, Trytty, ai tempi del Commenton de’ Commentoni…

Campanellino….

BUUUUUUHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!!!!!!!!!!!!!

Arr
Tifoso
arr

Il campionato è adesso. Non l’ anno prossimo.
Oggi gioca nella fiorentina e io me lo godo tutto.
Tu stai già a roderti per qualcosa che non si sa se succederà solo per poter dire “Io l’avevo detto, avevo ragione!”, pensando di essere un ganzo.
Belle soddisfazioni!

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Senti chi parla, postavi i commenti degli altri deridendoli se avevano sbagliato ed i tuoi per dire “hai visto l’avevo detto” e subito dopo altri post con altri nick inventati che dicevano: “Continua così Trtyayon, è un piacere leggerti!!!”, scritti ovviamente da te.
BUUUUUUUUUUUUUUHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Arr
Tifoso
arr

Sei una persona confusa.

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Se sei una figura di merda vivente. La soluzione: il suicidio. Punto.

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Già, anche Cuadrado, (il regalo per Firenze…BUUUUUAHAHAHAHAHA!!!!!!!!!!), è sulle fasce…

fosforo
Ospite
fosforo

lui e simeone ottimi giocatori tranne quando si incaponiscono e pur di tentare un gol fanno mille dribling perdendo palla invece di passarla,quando al contrario giocano in gruppo beh CREMA X ANGELI

cerbero
Ospite
cerbero

senza dubbio, anche se secondo me tante volte non l’ha passata a simeone smarcato, preferendo tirare o altre soluzion poco efficaci

Articolo precedenteLa Moviola: Pezzella rischia il rosso, c’era rigore di Behrami su Milenkovic. E i cartellini…
Articolo successivoFormazioni a confronto, Pioli non cambia la Fiorentina e (quasi) tutti ‘azzeccano’ l’11 titolare
CONDIVIDI