ACF: depositata la ‘Pietra di inciampo’ per Vittorio Staccione, vittima della Shoah

7



Staccione giocò nella Fiorentina dal 1927 al 1931. Deportato al campo di Mauthausen, non è mai tornato

Oggi a Torino è stata deposta la ‘Pietra di inciampo’ in memoria di Vittorio Staccione di fronte alla sua ultima abitazione (ha vestito la maglia viola dal 1927 al 1931). Deportato al campo di Mauthausen: non è mai tornato. Lo riporta la Fiorentina sul proprio canale Twitter ufficiale in occasione della settimana della memoria… Per non dimenticare.

Ecco il tweet della società gigliata:

7
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Mr. E
Ospite
Mr. E

Vittorio, un giocatore della Viola, una vita spezzata nei suoi anni migliori. Un’ingiustizia perpetrata alla sua famiglia e a milioni di uomini, donne e bambini, senza pietà alcuna. Siamo tutti esseri umani e neanche alle bestie si dovrebbe riservare un simile trattamento. Un crimine studiato per depredare la dignità dall’anima. Mai più!!!

Simone Magnani
Ospite
Simone Magnani

Per non dimenticare

Lupo Ezechiele
Ospite
Lupo Ezechiele

Per non dimenticare.

Mr. E
Ospite
Mr. E

Grandi! La memoria è patrimonio dell’umanità…

michele
Ospite
michele

Il ricordo, la memoria, il racconto, per non dimenticare mai l’orrore

Rocco54
Ospite
Rocco54

Non dovevano scrivere: PER NON DIMENTICARE.
C’è (troppa) gente che fa finta di NON SAPERE anche se sa, e (troppa) gente, soprattutto i giovani, che NON SA, e chi non sa non può dimenticare cose che non conosce.
Dovevano scrivere: PERCHE’ TUTTI SAPPIANO.
r.i.p. Vittorio, te e tutte le vittime della crudeltà di cui è capace l’essere (dis)umano.

Giovanni Bisceglia
Ospite
Giovanni Bisceglia

Ovunque tu sia, riposa in pace !

Articolo precedenteGraziani: “Muriel potenzialmente un fenomeno, ma ha tanti alti e bassi”
Articolo successivoSimoni: “Muriel buon giocatore, ma Ronaldo era un’altra cosa”
CONDIVIDI