Ad un passo Zekhnini, giovane talento norvegese. Ala classe ’98, presto in viola

11



Un vichingo per Stefano Pioli, un talento precoce che è riuscito ad accendere i riflettori su di sé poco più che bambino. Per Rafik Zekhnini, 19 anni, norvegese, la Fiorentina ha bruciato la concorrenza di tutti, non ultimo del Manchester United. Poco più di un milione l’investimento, a cui si dovranno sommare i bonus conquistati dall’Odds Ftk, e contratto quinquennale per un giovane destinato a lasciare il segno. Può muoversi lungo tutto il fronte offensivo con assoluta naturalezza. Così scrive Il Corriere dello Sport – Stadio.

Per caratteristiche tecniche figura bene come esterno offensivo, ma anche come seconda punta e trequartista. Di certo è dall’out di sinistra che ha mostrato le cose più intriganti. Destro naturale, è di quelli che preferisce partire largo per saltare l’uomo, arrivare al limite dell’area e costruire la doppia chance, il tiro diretto o l’inserimento nell’azione del centravanti di turno. Oggi l’Odd giocherà l’andata del secondo turno preliminare di Europa League a Vaduz, per Rafik Zeknini invece inizia una nuova avventura.