Addii in casa viola: il teatrino e lo strappo, la delusione di Borja Valero

44



Mai la famiglia Valero avrebbe pensato che un giorno ci sarebbe stato uno strappo, che qualcuno gli avrebbe consigliato di trovarsi un’altra squadra per poi uscir fuori col solito giochetto del tradimento. Dopo Prandelli, si legge su le pagine de La Repubblica, anche con Borja è in atto quel teatrino, che poi è un classico del calcio e degli addii più illustri di casa Fiorentina.

44
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Wolverin1966
Tifoso
wolverin1966

i discorsi stanno a zero se vuole rimanere veramente alla fiorentina lo dica e basta ha un contratto per altri 2 anni a 2 milioni l’anno o forze non gli bastano??????

Il Duca
Ospite
Il Duca

e ma quanto la fate lunga….e basta con paroloni come strappo, tradimento & co.

VIOLISSIMO
Ospite
VIOLISSIMO

Ma basta con la telenovela di BORJA!!! Non se ne può più. Sembra che sia il solo e il più importante argomento del mercato. Se vuole restare ebbene resti e se non vuole sarà ceduto e al suo posto verrà un altro. Nella mia vita ho visto tanti giocatori arrivare e partire che uno più o uno meno per me è lo stesso. Il fatto è che per molti tifosi ogni argomento, ogni situazione anche quelle meno importanti diventano il pretesto per innescare polemiche interminabili, discussioni a non finire, parole infamanti e offese. Capisco che questa è la vera anima… Leggi altro »

marco
Ospite
marco

Io adoro Borja ma è giusto che ognuno faccia le sue scelte.
Se volesse rimanere potrebbe farlo tranquillamente.
A gennaio Kalinic è rimasti e di certo non è finito fuori rosa, come è stato per Montolivo e Neto, con allenatori diversi.
La società come si muove fa danno ma non la si può accusare di tutto.
Da questa cessione alla fine ne guadagnano tutti: il teatro che si sta facendo invece fa danno a tutti.

rotlf
Ospite
rotlf

5 righe per una verità. Qualora così non fosse l’onere della prova è tutto da parte della società dopo il regalo per Firenze, dopo il salah gioca con noi – mai in Italia e via andare.
Non entro nel merito se va bene venderlo o meno ma sul come si vogliono far passare coloro che se ne vanno. Una società seria ringrazia ed incassa.

Paolo
Ospite
Paolo

Una Società più ridicola di questa non era mai esistita a Firenze…in 15 anni ce l’avete combinate di tutti i colori….i veri nemici di Firenze e della Fiorentina siete voi!!
Fam.Valero per sempre con noi!!
Via i Ciabattini da questa città!!

Asciano viola
Ospite
Asciano viola

Tranquillo i DV se ne vanno ma arriva, per la vostra felicità, Sundas

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Io credo che almeno statistiche e numeri lei sia in grado di controllarli: i 15 anni dei Della Valle, trofei a parte, sono stati di gran lunga i migliori anche per quanto riguarda l’immagine europea della squadra. Le sue considerazioni quindi sono non solo avventate, ma addirittura riprovevoli.

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Detto questo, aggiungo che chiunque definisca ciabattini quelli che sono considerati tra u signori del lusso nel mondo per quanto concerne il comparto calzaturiero, sono meno che degli scriteriati , sono dei patetici cialtroni.

Bebo
Ospite
Bebo

Anche io son deluso dalle sue ultime prestazioni. Grande Borja ma…..

PiElle, Fi
Ospite
PiElle, Fi

come spesso accade, non sapremo mai fino in fondo come sono andate esattamente le cose: ciascuna delle due parti ripeterà la sua versione, senza mai dire veramente tutto la mia sensazione (sensazione, ripeto) è che il procuratore, forse più che il giocatore, abbia tirato un po’ troppo la corda, per un giocatore “bravino, ma non è Iniesta” di 32 anni. Credo che l’attaccamento del giocatore alla città sia sincero, ma alla fine per un professionista contano i contratti…. La società poteva fare di più per trattenerlo? Forse sì – dipende da quanto le parti erano disposte al compromesso tra richiesta… Leggi altro »

1_cliente
Tifoso
Member

il giocatore NON è in scadenza, quindi il coltello dalla parte del manico ce l’ha la società: se vuole tenerlo (anche per 2 anni) non ci sono santi che tengano. Con Lotito finiva in Primavera o in tribuna oppure stava zitto e giocava. Punto. Quanto al fatto che “non sia Iniesta”…. e allora?… abbiamo forse degli “Iniesta” in rosa?….. verrà forse un “Iniesta” al suo posto…?… possiamo permetterci degli “Iniesta”, un giorno….?…. siccome la risposta è un NO grande come il campanile di Giotto, mi dici allora cosa si gioca a calcio a fare?…. o si ha il meglio del… Leggi altro »

Marcone
Ospite
Marcone

Fosse stato solo con prandelli e borja.. Il problema è che lo hanno fatto con tutti, Siamo l’unica squadra che non vede l’ora di vendere i pezzi migliori x far cassa, visti i rimpiazzi e che poi cerca di scaricare le responsabilità. Atteggiamento vigliacco che non ci appartiene. Questa società non mi rappresenta e questo atteggiamento non rappresenta la ns città e la ns squadra. Se devono continuare così meglio che se ne vadano

Jorge Ben
Ospite
Jorge Ben

Almeno loro ci mettono i soldi, il nome e il cognome, Tu, invece, distribuisci patenti di vigliaccheria nascondendoti dietro uno pseudonimo e una tastiera.
Complimenti per la coerenza.

Sandro
Ospite
Sandro

La faccia ce l’hanno messa, prima non li conosceva nessuno, quattrini un po meno. La faccia e altro ce la mettono quelli che seguono la squadra sempre anche a far figure di merda in giro dappertutto. Te invece devi essere quello che ci mette il culo

Mastrolindo
Ospite
Mastrolindo

Non capisco perché’ si fa tutta questa confusione intorno a un giocatore, bravino, ma non è Iniesta… Solo perché si è fatto un tatuaggio è diventato un oracolo?
Insomma abbiamo visto giocatori migliori ( e di tanto) andare via.
Un Bertolacci o kucka qualsiasi non lo faranno rimpiangere… In più all’Inter secondo me giocherà metà partite

Tano
Ospite
Tano

Secondo me è in vacanza e se ne sbatte delle voci. Vuole rimanere e lo faranno andare via non tanto per cattiveria ma per una questione di affari. A 33 anni 8/9 milioni non li vale nessuno, anche se per me questo calciatore non ha nulla da invidiare ai suoi connazionali.

Giapass
Ospite
Giapass

tutti i contratti devono essere rispettati, sia dalle società, sia dai calciatori. A chi scade il contratto a una determinata data rimane nella società fino alla data di scadenza del contratto stesso e alle condizioni previste a suo tempo e accettate. Le discussioni di eventuali modifiche le si fanno nell’anno di scadenza del contratto. Se non si rispettano queste regole le società non contano niente, i giocatori possono sempre ricattare le società stesse tramite i loro procuratori. (cooro che effettivamente guadagnano sempre e non rimettano mai)

alberto
Ospite
alberto

Concordo ma si deve considerare che nel calcio contano anche gli stimoli e quando un giocatore gioca con poca voglia i risultati sono sempre scadenti

Jorge Ben
Ospite
Jorge Ben

A oltre due milioni di euro l’anno, gli stimoli – se non ce li hai – te li fai venire, no foss’altro per semplice correttezza nei confronti di chi ti paga tutti i mesi lo stipendio e di chi fa sacrifici per comprare il biglietto e venirti a vedere.
E non si tratta di moralismo a buon mercato, ma semplicemente di un’elementare forma di rispetto.

Fiesolesempre
Tifoso
Fiesolesempre

Ma hai visto le partite della fiorentina? Bene o male che abbia giocato VALERO ha dato sempre l’anima e ha corso 90 minuti!

Fiesolesempre
Tifoso
Fiesolesempre

Anche quando una società non ha ambizioni i risultati sono scadenti.

Renè
Ospite
Renè

Per me sono d’accordo sia società che giocatore.

Tifoso viola di provincia
Ospite
Tifoso viola di provincia

Attaccato a cosa! È dall’anno scorso che vuole andar via. Chi era a Moena come me si accorse che fra tutti faceva finta di allenarsi.

Sandro
Ospite
Sandro

Vorrai dire che è dall’anno scorso che si vuol mandare via, prima alla roma e poi in cina per risparmiare l’ingaggio! Ma a te sembra logico che una squadra con un minimo di ambizioni tutti gli anni venda i giocatori migliori per ricomprare il nulla? Perché non vendono tomovic per esempio? Oppure oliveira e cristoforo?

Jorge Ben
Ospite
Jorge Ben

Veramente l’anno scorso è stata la Roma a farsi avanti, e lui aveva già tranquillamente accettato.

Tifoso viola di provincia
Ospite
Tifoso viola di provincia

Si sarà venduto sempre i migliori ma tutti gli anni siamo sempre andati in Europa ho sbaglio?

Fiesolesempre
Tifoso
Fiesolesempre

Sbagli

Asciano viola
Ospite
Asciano viola

Ma sai una sega come giocano Oliveira e Cristoforo che non hanno mai giocato nel loro ruolo con quell’incapace di allenatore

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Più bravi, obiettivi e lucidi i tifosi, almeno in questo caso, della redazione. Visto che non sapete come si sono realmente svolti i fatti vi consiglio più buon senso e più prudenza. L’ipotesi di Repubblica è spericolata, scandalosamente di parte, tutta da provare. Credo che non vi rendiate conto di allargare ancor più di solco che c’è fra la proprietà e parte del tifo. Una scelta irrazionale. Un giochino che vi si ritorce contro senza che abbiate le spalle larghe del quotidiano sunnominato. La verità è che le pretese esagerate di quel cialtrone del cappone e del centrocampista hanno lasciato… Leggi altro »

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

E comunque, in entrambi i casi sono stati i procuratori arrendere incandescente la situazione. Una piaga con cui la Federcalcio dovrà fare i conti. E chiedere il conto. .

Fiesolesempre
Tifoso
Fiesolesempre

Ma vedi che quando rifletti scrivi qualcosa di buono?

Walter
Ospite
Walter

Se Borja non crede nel progetto basta che lo dica apertamente, qui servono solo 11 leoni attaccati alla maglia e grati alla famiglia Della Valle.
Se non ci vuole stare la società fa benissimo a cederlo e a investire i soldi della cessione, ad esempio Politano mi piace, e Borja francamente mi ha deluso.
Forza viola!!!

Amicocatopleba
Tifoso
amicocatopleba

Scusa, quale progetto? Tutti gli anni vendere i “migliori” (lo virgoletto che poi magari qualcuno equivoca) e prendere tre o quattro di cui meno della metà dei tifosi ignora l’esistenza? Bel progetto, si. Non credo serva un architetto per fare un progetto del genere.

Adolfo
Ospite
Adolfo

È dura essere grati ai della valle

Tifosononcliente
Ospite
Tifosononcliente

Progetto?? Ma quale progetto! Ecco un altro babbeo che si fa abbindolare! Ma quanti anni hai 10?

matteo praga
Ospite
matteo praga

Ma dai ancora con “credere nel progetto” dai bastaaaaa… Se Borja non crede che lo dica, che vada, che faccia…. ma se il proprietario della baracca è il primo a NON dire, a NON fare, a NON andare… ma bastaaaaa fatela finita.. non se ne puo piu di gente faziosa

CVB Bruxelles
Ospite
CVB Bruxelles

Ho una notizia terribile per te, Walter: Babbo Natale non esiste !

Fiesolesempre
Tifoso
Fiesolesempre

Ma come non esiste… non era DIego?

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Ma voi date per scontato che le cose stiano così? E continuando a fare da megafono a un’ipotesi tutta da verificare di Repubblica non fate altro che aumentare il distacco fra tifosi e proprietà. Venne rendete conto? Non credo. A me risulta e a tanti altri colleghi pure Che le pretese economiche dell’ agente e del giocatore fossero vicine all’assurdo, a tener conto dell’età. Richieste che hanno spiazzati Corvino e Cognigni. Visto che non siete a conoscenza di come realmente si sono svolti i fatti vi consiglio almeno più prudenza è più buon senso. Diverso il caso del cappone, un… Leggi altro »

Jorge Ben
Ospite
Jorge Ben

Se ne rendono conto benissimo, quello è il guaio. Ma è noto che verificare le notizie (anzi le voci, le dicerie, in questo caso) richiede impegno e fatica, mentre soffiare sul fuoco fa aumentare i clic senza sforzo.

Marco77
Ospite
Marco77

Colleghi nel senso gli altri vecchini del Bar Sport?

CLAUDE
Ospite
CLAUDE

MA QUALE TEATRINO. HA UN CONTRATTO SOLIDO E SE VUOLE PUO’ RESTARE.CERTO SE CHIEDE ADEGUAMENTO DI STIPENDIO, GIA’ ALTO, E PROLUNGAMENTO A A 34 ANNI MI PARE PROPRIO CHE VOGLIA ANDARE

Fiesolesempre
Tifoso
Fiesolesempre

Anche la società può pretendere il rispetto del contratto o solo Lotito ha le palle per farlo?

Articolo precedenteTornare in campo per lasciarsi alle spalle le polemiche: in casa viola si contano i minuti
Articolo successivoPer Kalinic c’è distanza tra offerta e richiesta, in settimana previsto nuovo incontro
CONDIVIDI