ADV: “Delusione, ma ora a testa alta verso 3° posto e Varsavia” (VIDEO)

    0



    della valleCosì il patron viola Andrea Della Valle fuori dallo stadio: “Purtroppo dall’inizio gli episodi hanno condizionato la partita, sapevamo di trovare uan grande Juve. Tanta delusione, ma non ho da rimproverare nulla alla squadra. Primi minuti preparati bene, peccato anche per le assenze, importantissime, soprattutto a centrocampo. Ora a testa alta pensiamo a campionato e Europa League. Sono ottimista di natura, dobbiamo ricordare quello che ha fatto questa squadra fino ad oggi. Sul gol di Salah, lui mi ha detto che non l’ha toccato… esultare due volte, poi neanche un gol valido. Purtroppo il calcio è anche questo. Lo spirito è stato giusto, sabato abbiamo speso tantissimo, purtroppo il campo era in quel modo. Ma bisogna solo guardare avanti, ai prossimi obiettivi. Dobbiamo fare il possibile per arrivare al 3° posto e arrivare a Varsavia. Gli obiettivi sono importanti, due, perché uno non c’è più. Peccato, potevamo tornare a Roma dopo quello che è successo. Siamo in Europa, in una coppa ancora più importante. Dobbiamo crederci. Messaggio ai tifosi? Non rispondo a caldo, questa è una grande squadra che sta facendo sognare una città. Stasera obiettivo fallito contro una grande squadra, ma siamo compatti. Qualcuno a caldo si può anche sfogare, ma i primi minuti gestiti così.. e gli episodi fanno la differenza. Rossi? Speriamo torni presto, ad oggi può tornare con tutta calma perché ha dei sostituti validi. Reazione a Napoli? Vogliamo vincere a Napoli, la squadra sa reagire. Perdi con la rivale storica, dopo lo 0-2 a fine primo tempo loro hanno gestito… Sono il primo a non dormirci questa notte, ma da domani si ricomincia”.