ADV ed il primo vertice per il futuro. Di Francesco prima scelta per il dopo Sousa

di La Nazione

106



La contestazione, il futuro di Sousa, ma soprattutto le scelte per il domani. Il tempo per superare la fase critica di queste ore e poi la Fiorentina farà il primo punto (concreto) sulle mosse relative alla squadra che verrà.
A cominciare dall’allenatore. La prima scelta – in attesa dei contatti per fare chiarezza definitiva – sembra davvero Eusebio Di Francesco.
Su di lui, la Fiorentina potrebbe decidere di concentrarsi dopo che (anche in passato) ADV ha più volte evidenziato di gradire molto qualità e stile dell’attuale allenatore del Sassuolo. Di Francesco è sotto contratto con il club emiliano (giugno 2019), ma è molto probabile che le parti decidano – in modo consensuale – di chiudere il loro rapporto con l’ultima giornata di questa stagione.
All’operazione Di Francesco rimane collegata l’ipotesi dell’inserimento di Berardi che potrebbe seguire il tecnico a Firenze.

Di Francesco, dunque, pista concreta, anche se la Fiorentina rimane attenta agli sviluppi relativi al futuro di un pacchetto di allenatori comunque ’nel mirino’. Giampaolo (Samp) e Maran (Chievo) sono facili da avvicinare sicuramente più di Sarri (Napoli) per il quale servirebbe poi un ingaggio di prima fascia, almeno alla pari di quello che gli è garantito dal Napoli.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Paolo da Grosseto
Ospite
Member

Nei nomi che leggo io sinceramente non vedo coerenza, mi pare che si passi da allenatori ambiziosi o presunti tali tipo di francesco e sarri, ad allenatori abituati a lavorare in società modeste e con scarse ambizioni tipo maran e giampaolo. Secondo me già dalla scelta dell’allenatore si poptrebbe capire quelle che saranno le reali ambizioni della proprietà, perchè se prendessero sarri allora si potrebbe sperare in qualcosa di buono, ma se dovessero prendere maran o giampaolo io non mi aspetterei nulla di più di un onesto campionato da metà classifica

andrea
Ospite
Member

che non vi piaccia di francesco è un problema mentale vostro; i risultati parlano per lui; 4 ottimi campionati a sassuolo (con europa League l’anno scorso)

OttoKrunz
Ospite
Member

Con una rosa del tutto paragonabile a quella della Fiorentina, ha ottenuto risultati inferiori sia in campionato che nelle coppe

Biliapolis
Ospite
Member

Attualmente Semplici è il più appetibile, conosce la piazza e verrebbe volentieri.

aceviola
Ospite
Member

1 Guidolin prima scelta per distacco …..poi in ordine di preferenza.. .Mazzarri Venturato Semplici

Biobba2015
Ospite
Member

Allenatori bravi per una squadra come la Fiorentina non verranno mai perché costano, perché vogliono programmi seri ( non quelli a forfait dei Della Valle), vogliono investimenti su giocatori veri e non sulle mezze tacche, sui prestiti o balle varie. Vorrebbero inoltre un direttore tecnico degno di tale nome, non certo Corvino.
Se viene Di Francesco saremo destinati a fare una campionato dal 10°-12° posto. Quindi scordiamoci eventuali scudetti. Qualche anno fa c’eravamo andati vicino ma anziché rinforzare la rosa i Della Valle hanno preferito fare altri investimenti.
Tanto per dire che ai Della Valle della Fiorentina gliene frega poco o niente.
Qualcuno oggi da qualche parte ha scritto che non esistono investitori che vorrebbero la Fiorentina, che i Della Valle hanno fatto anche troppo, che ci hanno rimesso e balle varie. A costoro vorrei dire che nessuno fa niente per niente tanto meno i Della Valle.

Gualtiero FI
Ospite
Member

Fra chi FA NIENTE sicuramente ci sono tutti i FIORENTINI! Trovami uno dopo Pontello e Cecchi Gori che ha pensato a comprare la Fiorentina? Quindi ti tieni questi se non vuoi fallire.

Massimiliano Fantoni
Ospite
Member

ALLENATORI ALLA dELLA vALLE……

Japa
Ospite
Member

Di Francesco a me non mi convince per nulla….Maran e Giampaolo men che meno…

1_cliente
Tifoso
Member

Senti questa Japa: quando ieri Moggi ha detto che sarà Giampaolo il prox tecnico, sono andato a leggermi la sua carriera….:
– ASCOLI 2004-2006: squalificato 2 mesi per non avere il patentino di allenatore…….
– CAGLIARI 2007: esonerato (1) a dicembre….. torna a febbraio, salva la squadra… prende finalmente il patentino…. esonerato (2) a novembre (sostituito da Sonetti…)….
– SIENA 2008-2009: primo anno bene, secondo anno esonerato a ottobre (e sono 3)…
– CATANIA 2010: esonerato a gennaio (4)
– CESENA 2011: esonerato a ottobre (5) dopo aver fatto addirittura 3 pt in 9 partite….
– 2012: fermo
– BRESCIA 2013: non si presenta all’allenamento a settembre (i tifosi avevano “inneggiato al suo predecessore, Alessandro Calori”) e dà le dimissioni…..
– CREMONESE 2014: arriva 8° in Lega Pro….. a fine anno rescinde….
– EMPOLI 2015: salvezza tranquilla (10° posto)
– SAMPDORIA 2015: attuale (10° posto)
……….direi che un 10° posto non ce lo toglie nessuno

MICHELE
Ospite
Member

Di Francesco NO GRAZIE. Giampaolo NO GRAZIE. Maran NO GRAZIE.
Ripartiamo da qui e facciamo un nome decente. Di Francesco, poi, è una specie di Montella ma con meno personalità. Lasciamo perdere per favore.

Gigio
Ospite
Member

e chi vorresti? Allegri, Sarri, Wenger, Guardiola? Abbiamo già preso allenatori che provenivano da squadrette, come Montella e Prandelli, e sono arrivati buoni/ottimi risultati. Sono la caratura e la bravura di un giocatore, oltre alle motivazioni, che permettono a un’idea di gioco vincente, anche se dell’allenatore del Poggibonsi, a farti vincere

De Curtis Principe
Ospite
Member

ADV…il primo vertice per il futuro….ah,ah,ah,ah, mi scompiscio dalle risate!!!!!!!!!!!!!!!!!

Kubik
Ospite
Member

Ah dimenticavo no assolutamente di Francesco per me scarso scarso , sopravvalutato. Su tutta la vita Berardi ma non è alla nostra portata . Potenzialmente più forte è più concreto di Berna penso che sia un po’ limitato di testa …

Kubik
Ospite
Member

Dunque con la storia del bel calcio siamo qui dopo 15 anni a ZERU TUTULI ora baderei al sodo con un allenantore tipo mazzarri tipo guidolin che prima si difendono e pensano al risultato. La squadra per me non è da ottavo decimo posto anzi con qualche ritocco azzeccato si fa un anno soddisfacente.

enriquez
Ospite
Member

GUIDOLIN, ovviamente. Molto bravo. E’ piangente ma a Firenze andrebbe benissimo. Io sono per lui

De Curtis Principe
Ospite
Member

Siamo tutti in ansia per conoscere quale sarà il prossimo….regalo per Firenze!

Paolo-Carrara
Ospite
Member

Alla Società Viola chiedo solo una cosa: via Cognigni !!!!!!!
Saprei fare i bilanci assai meglio di lui !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Mario Viola
Ospite
Member

Mi risulta che sono 15 anni che fa vertici per il futuro ma sbaglia sempre la chiaroveggente!

Dall\'Eremo di Camaldoli
Ospite
Member

Quello che mi lascia perplesso è il modo di ragionare di alcuni miei colleghi tifosi. Parlano di cedere due o tre pezzi importanti per riacquistarne altri due o tre. Ma allora, ci siete o ci fate? Se la Fiorentina vende supponiamo Kalinic, quindi un pezzo forte e ne riacquista uno al pari di Kalinic, magari a cifra abbordabile, secondo voi la squadra si rinforza o rimane, al massimo, quella attuale? A mio modesto parere magari dovrebbe tenere Kalinic ed acquistare, in ruoli carenti, un paio di pedine importanti: in codesto modo ci si rafforza, non cedendo uno dei pezzi pregiati per reinvestire in un altro altrettanto bravo. Ma ci vuole un genio per capire questo? Invece qui via uno, l’altro si porta in spalla, l’altro in macchina. Ma fate festa che è meglio!

Stefano
Ospite
Member
Il tuo,Camaldoli,sarebbe in teoria un ragionamento giusto. Ma se,come scrivi te,vendono Kalinic a 35 milioni,ne ritrovano uno a 15 milioni e poi riescono a prendere due difensori da 7 o 8 milioni ciascuno e gli a naa anche qualcosa,presumo che ti saresti rinforzato,oppure no? Questo è quello che fanno tutte le squadre,italiane ed europee,che non sono tra quelle dieci big economiche. Vendono Diego Costa a 45 milioni e poi acquistano un suo sostituto a 15 milioni ed altri tre o quattro buoni calciatori in altri ruoli più carenti(Atletico),vendono Higuain a 90 milioni,prendono Milik a 30 e poi anche Rog,Diawara,Zielinski,Tonelli,vendono Pianjc a 32 milioni e prendono El Sharawi e Perotti,vendono Krikowiack a 40 milioni e prendono altri tre giocatori per migliorare altri ruoli(Siviglia). Insomma,se sei una di quelle big europee,puoi tenere il migliore e comprare altri due top in altri ruoli,altrimenti devi fare così. Sempre che tu non abbia grosse perdite… Leggi altro »
Luca
Ospite
Member
Se la scelta cade su Di Francesco, che reputo un ottimo allenatore e molto bravo con i giovani, per forza bisognerà assistere a una mini rivoluzione. Il modulo preferito è il 4-3-3 e non credo che lo abbandonerà così facilmente, visto che gli ha dato buone soddisfazioni. In quest’ottica che fine faranno i vari Borja Valero, Ilicic e Saponara? Non sono adatti a fare gli esterni d’attacco. Forse Bernardeschi potrebbe farlo, Chiesa e Tello sono quelli più naturali. A centrocampo ci sarebbe bisogno di un regista (che può essere Badelj se rimane, Borja non regge più tutto il peso), una mezz’ala tipo Vecino più un mediano a fare legna (un Sanchez e un Cristoforo). Si avrà una difesa con finalmente due terzini di ruolo e non difensori riadattati… secondo me è imprescindibile un mercato fatto di tante cessioni, non per forza dei migliori, ma per togliersi giocatori che non avrebbero… Leggi altro »
gino
Ospite
Member

Ma perchè sempre i soliti allenatori? prendiamo uno della B così ci abituiamo. Fino a quando questa proprietà non tira fuori i soldi per comprare e tiene i migliori sarà sempre la solita zuppa, anche con un buon allenatore.

Altai
Ospite
Member

…potrebbe venire anche Mourinho, Oronzo Canà o Padre Pio,se non cambiano marcia negli investimenti il risultato sarà il medesimo se non peggio!!!

Raglio
Tifoso
Member

Con le cessioni di Kalinic, Ilicic, Badelj e qualche altro, dovrebbero entrare in cassa una sessantina almeno di milioni (scordiamoci offerte folli tipo quelle del Tianjin), con quella cifra un paio o tre di pezzi buoni dovrebbero arrivare. Semmai a me preoccupa l’arrivo di Saponara, visto che l’operazione mi dà l’impressione che sia stata fatta per cautelarsi in caso di partenza di Bernardeschi.

Mirko
Ospite
Member

io spero nel ritorno di Claudio Ranieri o Cesare Prandelli

Gasgas
Ospite
Member

Ci sarà la fila, d’altronde il noto progetto affascina tutti. Perché non Ancelotti, Mourinho, Unai Emery?

Bargan
Ospite
Member

Penso anche Simeone sia abbastanza interessato al progetto.

ZINZO
Ospite
Member

PRIMA DELL’ALLENATORE BISOGNA TROVARE IL VERSO DI CAMBIARE LA PROPRIETà !!! CON LE BUONE OH CON LE CATTIVE !! TOLTO IL BACO DELLABALLE Sò CONVINTO CHE TUTTO GIREREBBE AL MEGLIO !!! VIA I DELLABALLE PER RIPORTARE LA FIORENTINA E I FIORENTINI AD UNA DIGNITà ORAMAI PERSA DA PIU DI 15 ANNI !!!

Girolamo Savonarola
Ospite
Member

ZINZO = FAKE NEWS

Cosimo
Ospite
Member

Illuso chi pensa ad allenatori famosi, qui la tendenza e’ tirare a campare in attesa della approvazione definitiva del progetto stadio , poi faranno un bel pacchetto per vendere tutto , tenendosi la parte commerciale . Semplici sara’ il prossimo allenatore,in estate verranno venduti tutti i giocatori con ingaggio oneroso , Borja compreso e squadra di giovani senza grosse pretese.

Kamaviola
Ospite
Member

Sarebbe buffo vedere le facce di chi è stato messo apposta dalla società a dare voti negativi qui e da altre parti. chissa che facce hanno?!!!

Kamaviola
Ospite
Member

Sono d’accordo con vittoriosullabalaustra! Facciamola finita di pensare che siamo una società normale e smettiamola di fare un ridicolo totoallenatore. Puo venire chi volete, non cambierà nulla! Se non va via al completo tutto lo staff a cominciare dai della valle

Valde
Ospite
Member

Difficile dare un giudizio su DiFrancesco, gioco brillante ma concretezza poca, sia in attacco che in difesa. Anche se questo anno hanno cominciato con la coppa a Giugno e quindi è umano che poi paghi dazio. Il mio dubbio che possa essere un altro molto pieno di se’ , un altro un po’ convinto di farti un piacere ad allenare la Fiorentina.
Se davvero vogliono azzerare un ciclo e ricominciare da molti giovani e qualche senatore, meglio fare lo stesso con l’allenatore e puntare su Semplici, se poi le cose vanno bene almeno per due o tre anni non si fara’ prendere dal prurito di considerarsi un fenomeno non compreso.

I

andrea
Ospite
Member

attenzione bene, toppare l’allenatore vuol dire perdere due anni; da escludere minestre riscaldate tipo ranieri o simili ( guarda cosa ha combinato corvino); ci vuole uno giovane e italiano tipo di francesco

Vittoriosullabalaustra
Ospite
Member

Tutti a scegliere questo e quest’altro, tutti a fare i tecnici del bar sport, ma non ci si arriva che con i della valle NON C’E’ FUTURO SE NON QUESTO UMILIANTE!!!

Simone
Ospite
Member

C’è un errore assurdo qui ragazzi… l’ingaggio di Sarri è inferiore di poco a quello di Sousa o comunque siamo là…

Ruipersempre
Ospite
Member

1,5 milioni sia l’uno che l’altro…

Niccolo\'
Ospite
Member

Io ho una gran paura, che salti Sousa e venga l’unico libero adesso che può rimanere l’anno prossimo: Stramaccioni.

Gavetta
Ospite
Member

Se rimane Corvino la scelta cadrà su Semplici al 100%

Tiziano69
Ospite
Member

Purtroppo mi sa che corvino rimarrà per nostra disgrazia…

Luigi Cavicchia
Ospite
Member

in sintonia con “Matteo”

Luigi Cavicchia
Ospite
Member

in sintonia con “Matteo”

poxed 0x01
Ospite
Member

Incombe il pericolo STRAMACCIONI: libero, in cerca di rilancio, punta ai giovani

Hatuey
Ospite
Member
Francamente Di Francesco ha dimostrato molta gioventu’ nella gestione di una squadra con le coppe, ma per fortuna (…) noi non le avremo l’anno prossimo. Sembra una persona brava e preparata, ma aveva dichiarato tempo fa che vuole un ambiente tranquillo per lavorare, il che escluderebbe Firenze naturalmente. Puo’ darsi che si sia convinto a fare un passaggio da Firenze per poi ambire a piazze superiori, ormai e’ la consuetudine per allenatori e calciatori (lo stesso Salcedo lo ha detto apertamente come tanti altri prima di lui). Siamo una palestra che prepara per le squadre importanti, niente piu’. Io sarei per un programma triennale (come aveva fatto Prade’) con acquisti giovani e possibilmente italiani che maturino con un altro anno di Serie A (quindi gente gia’ piuttosto solida). Un anno d transizione e poi due anni dove si prova a salire in Champions. Per tre anni tutti compatti, niente cessioni… Leggi altro »
OiD
Tifoso
Member
Una proprietà solida non la si trova dietro tutti gli angoli e farsi impiccare all’albero dei sogni da una fantomatica corda…..ta di chi sa quale mescolone di pseudo imprenditori non credo sia nell’aspirazione dei veri e seri tifosi viola. Poi ci sono quelli che rimpiangono Cecchi Gori e a loro non puoi dire nulla,hanno le orecchie che sentono solo quello che piace a loro e pur di fare due salti in più per una rete segnata dall’Edmundo di turno,sono disposti a rischiare anche un altro fallimento. Come quei vechietti con qualche spicciolo in banca che si fanno dilapidare da avvenenti ragazzine non certo innamorate della loro canizie o delle loro scintillanti dentiere……ma volete mettere vedere “ignude” quel ben di Dio anche solo per tenare qualche sparuta prestazione in ricordo dei bei tempi andati ?….Parigi val bene una Messa…….diceva un certo Enrico che secondo me sbagliò così come sbaglerebbe chi dovesse… Leggi altro »
Magnifico Messere
Ospite
Member

Pianifichiamo il futuro… senza i Della Valle !!!

umbertoviola
Ospite
Member

PER PIANICARE IL FUTURO CARO ADV….COMINCIA A PREPARARE LA VALIGIA…E VENDI LA SOCIETÀ A CHI HA VOGLIA DI SPENDERE PER COMPRARE GIOCATORI ALL’ ALTEZZA DI UNA CITTA’ COME FIRENZE…..

Fanchi Il Gallo
Ospite
Member

Giudico POSITIVA la scelta di Di Francesco, ha ottima impostazione di gioco e grinta. L’importante è mettergli a disposizione validi giocatori. Urge fare tabula rasa, mantenendo solamente Astori, Chiesa, Bernardeschi, Borja Valero, Vecino. Kalinic dipende dal prezzo: a 50 milioni è difficile dire di no.

Hatuey
Ospite
Member

anche Sportiello e Saponara (che pero’ se viene Di Francesco con il suo 4-3-3 non ha posto…)

giuliano
Ospite
Member
-allora io personalmente ritengo di francesco un buonissimo allenatore, l’ho gia detto nei miei post in diverse occasioni, tuttavia a mio avviso se il modus operandi della proprietà rimane quello attuale. e cioè investimenti veramente quasi pari allo zero assoluto, e plusvalenze come nel caso di alonso poi non reinvestite nel mercato, io ritengo che anche per lui, o per giampaolo, o per maran e via discorrendo, appunto anche per lui allenare la fiorentina diventa molto complicato, perchè poi bisogna tenere in considerazione il fatto che il sassuolo è l’isola felice, li si lanciano i giovani, la salvezza è l’obiettivo primario, quindi quando un tecnico come lui mostra anche un buon gioco e raggiunge appunto l’obiettivo primario di salvarsi, tutti felici e contenti. ma noi siamo firenze, una piazza notoriamente esigente, una piazza che vuole anche poter sognare, una piazza dove cè un attaccamento viscerale per la maglia viola, ma… Leggi altro »
Goliath
Ospite
Member

Se questo è la prima scelta… figuriamoci la seconda e la terza scelta…

wpDiscuz
Articolo precedenteSaponara: stavolta può essere l’occasione giusta. Chance dal 1′ per l’ex Empoli
Articolo successivoDV presenti? Decisione in extremis. Silenzio del tifo durante la lettura delle formazioni
CONDIVIDI