ADV vuole la finale di Coppa Italia: “Bella vittoria e ora andiamo in finalissima”

    0



    Fiorentina-Atalanta ADV Andrea Della ValleAndrea Della Valle guarda subito avanti. Si gode la vittoria sull’Atalanta, è ovvio, ma dopo l’applauso ai ’gregari’ Ilicic e Wolski, è il primo ad accendere i riflettori sulla semifinale di coppa Italia di martedì sera.
    «Sarà la partita dell’anno — sentenzia il patron —. Sarà la gara più importante, almeno fino a questo momento, della nostra stagione».
    Vuole la finalissima, Della Valle. Sì, proprio come il primo dei tifosi viola ed è proprio a loro che rivolge il suo secondo messaggio marchiato coppa Italia. «Spero che il ’Franchi’ sia pieno. Mi aspetto di vedere allo stadio almeno 30mila tifosi. La Fiorentina vuole provare ad andare a Roma, a giocarsi la finale e per riuscire in questo obiettivo, dovremo fare bene contro l’Udinese».
    «E sia chiaro — aggiunge ADV — che la squadra bianconera è una squadra temibile. All’andata hanno vinto sfruttando alcuni episodi, al ritorno…».
    Al ritorno, la Fiorentina dovrà essere brava a far girare tutto a suo favore. Proprio com’è stato ieri sera contro l’Atalanta. Della Valle si tuffa nella cronaca del match contro i nerazzurri e dice: «Sono molto contento per Ilicic e per Wolski. Hanno segnato gol molto importanti e soprattutto hanno dimostrato di avere grande personalità. Tutta la squadra, certo, è stata brava a gestire la partita e a far ripartire la Fiorentina dopo alcune prestazioni meno brillanti. Per noi questi tre punti erano fondamentali e mi fa piacere vedere che sono arrivati grazie a due giocatori che sono stati chiamati a darci una mano nonostante abbiano avuto meno chance rispetto ad altri».
    Poi Della Valle dedica un apprezzamento speciale proprio a Wolski. Pochissime le sue apparizioni dall’inizio della stagione al punto che a gennaio — in occasione del mercato d’inverno — aveva chiesto a società e allenatore di essere ceduto. «Voleva andare a giocare — rivela ADV —, ma Montella è stato bravo a spiegargli che qui avrebbe avuto tutte le sue possibilità di mettersi in mostra. Che avrebbe trovato spazio per giocare. Wolski è un ragazzo con grande personalità e in questa occasione lo ha dimostrato».
    Non può mancare un accenno a Mario Gomez. Anche questa volta, l’attaccante tedesco era lì in tribuna vip a due passi dal numero uno della società. Della Valle sorride e sul ritorno del centravanti tedesco dice: «Tra poco lo rivedremo in panchina. E per la Fiorentina il suo ritorno sarà un valore aggiunto molto importante in questa fase della stagione».
    E magari, con una finale di coppa Italia all’orizzonte da giocare, il recupero di Gomez…
    «Esatto — chiude ADV — e lo ripeto: martedì sera dovremo essere protagonisti assoluti e dopo un’attesa di 12 anni andare a giocarci una finalissima che per noi vale oro».