Ag. Dragowski a Fi.it: “Ha lavorato duro per questo debutto. Vuole mostrare le sue qualità”

4



L’ultima prova in maglia viola, in ambito prima squadra, risaliva allo scorso 28 maggio. Il 2-2 contro il Pescara lo vide protagonista in una Fiorentina che ormai non aveva più niente da chiedere ad un campionato avaro di soddisfazioni. Ieri il ritorno in campo e stavolta Bartlomiej Dragowski si giocava molto di più con la sua squadra. Il passaggio del turno in Coppa Italia era uno degli obiettivi minimi di Stefano Pioli.

Ed il tecnico ha dato seguito alle belle parole sul portiere polacco in conferenza stampa, consegnandogli una maglia da titolare in una partita, comunque, da dentro o fuori. Un gesto che Dragowski ha apprezzato. Partita tutto sommato tranquilla per lui, che non poteva fare niente sul gol di Barretto e che, per un soffio, non ha parato il rigore di Ramirez. Il giorno dopo il debutto, Fiorentina.it ha raccolto in esclusiva il commento del suo procuratore, Mariusz Kulesza: “Ero al Franchi a vedere la partita, è stata una bella serata. La squadra ha vinto, Bartlomiej ha giocato bene ed è stato tutto molto positivo. Ha lavorato duro in questi mesi per avere una chance del genere, era contento“.

Già, dura la vita del secondo, alle spalle di Sportiello che si sta ritagliando uno spazio importante. Dragowski sapeva già da inizio stagione che probabilmente avrebbe giocato poco, ma adesso che è cominciata la Coppa Italia, per lui le chance sono di più: “Mister Pioli ha sempre avuto belle parole nei suoi confronti. Spero e penso che possa giocare altre partite da qui alla finale – conclude Kulesza ai nostri microfoni -, in modo da mettere in mostra sempre di più le proprie qualità“.

 

4
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
MaurizioBG
Member
MaurizioBG

La posizione sui calci da fermo è quanto di più insegnabile ci sia…se fosse così complimenti ai preparatori viola.

A me è parso sul pezzo anche se imballato, è un portiere dalle grandi potenzialità ma x diventare un gran portiere deve giocare (io lo darei 6 mesi in Polonia o in B)

REM
Ospite
REM

Se non sbaglio c’erano 3/4 viola e altrettanti sampdoriani in barriera. In questo caso sei quasi obbligato a stare spostato e purtroppo sei esposto.
Se stai centrale chi batte la punizione deve tirare forte e angolato per fare goal, cosa che riesce a pochi. Se hai troppi uomini in barriera e in piú ci si mettono gli avversari non hai molta scelta …

Fabio
Ospite
Fabio

La posizione sulla punizione di Ramirez era completamente sbagliata, prima ancora che calciasse ho detto a mia figlia, se tira alla destra del portiere e prende la porta è gol al 100% meno male che ha preso il palo….

Abelardo
Ospite
Abelardo

Era troppo spostato alla sua sinistra ,poi ,non ha neppure abbozzato un tuffo impietrito , avrà pensato : : speriamo che prenda il palo.

Articolo precedentePrandelli : “Flop Italia? Si giri pagina, e si guardi avanti. Vorrei Tommasi-Albertini alla guida del calcio”
Articolo successivoFiorentina-Sampdoria, le immagini dei tifosi viola
CONDIVIDI