Ag. Luiz Fernando e Hugo a FI.IT: “Luiz qui perché è uno dei migliori club al mondo. Vitor vuole essere una delle colonne di questa squadra”

16



Fiorentina.it ha intercettato all’ingresso del Centro Sportivo ‘Davide Astori’, prima di un incontro col ds viola Freitas, Roberto Zini, uno dei membri dell’entourage di Vitor Hugo e agente di Luiz Fernando, il giovane talento brasiliano attualmente in prova alla Fiorentina dalla Tombense, e aggregato alla Primavera.

È contento di questo trasferimento per Luiz Fernando e come può descrivere il suo assistito?
“È un giocatore con un grande potenziale, e questa sarà un’occasione per lui di dimostrarlo. Sarà un periodo di prova iniziale e speriamo che tutto vada per il verso giusto”.

Perché ha scelto la Fiorentina?
“La Fiorentina è una delle squadre migliori al mondo, è molto conosciuta per le sue strutture e per la professionalità delle persone che ci lavorano, quindi sono estremamente contento che si possa iniziare questo progetto insieme”.

Ha scelto la Fiorentina anche pensando alla Copa America U20 del prossimo anno?
“È possibile. Come ho detto, è un giocatore molto promettente. È molto conosciuto in Brasile e fa già parte della Nazionale”.

Per quanto riguarda invece Vitor Hugo, pensa sia il suo miglior momento dal suo trasferimento al Palmeiras a oggi?
“Sicuramente. Si sta legando molto alla città, che l’ha accolto al meglio insieme ai suo tifosi. È molto felice ed è cresciuto. Ma ha ancora molto da far vedere”.

Pensa che si sia finalmente ambientato nel calcio italiano?
“Sta imparando giorno per giorno. Deve continuare a crescere e a mostrare il suo potenziale”.

Che cosa rappresenta la Fiorentina per Vitor Hugo al momento. È il punto più alto della sua carriera?
“Certo, non ci sono dubbi. Come ho detto, la Fiorentina è uno dei club migliori al mondo”.

Stasera si gioca contro la Lazio e Vitor avrà davanti il capocannoniere del campionato, Ciro Immobile. È pronto secondo lei?
“Sì, tutta la squadra è pronta. Hanno vinto contro la Roma e quindi possono farlo anche contro la Lazio”.

Pensa che Vitor Hugo possa essere uno dei leader della Fiorentina nei prossimi anni?
“Sta imparando ad essere un buon ‘soldato’, e spero che possa in futuro essere una delle colonne di questa squadra”.

16
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Leo
Ospite
Leo

Nel 2018 non ci si può stupire se il percorso di un giocatore forte vede come tappa intermedia la Fiorentina,la roma,inter o addirittura la rube…se è forte finisce nelle 2 spagnole( ogni tanto all’atletico),in quella forte tedesca o nelle 6 inglesi….altro.

Vincent Belgium
Ospite
Vincent Belgium

Oh, vieni Ugo…

Gaesill
Ospite
Gaesill

Sempre disfattisti eh, mi raccomando, Siamo campioni del mondo in dietrologia, mai a vedere e considerare positive le parole che dicono gli altri su di noi,. Eppure io lo dico per certo che, nella nostra dimensione, e nella nostra realtà, NOI siamo tra i club più seri e più importanti del mondo, e all’estero ci ammirano più che in Italia.. Certo direte, chi si accontanta gode. E io mi accontento e godo a tifare Fiorentina!

Alessandro
Ospite
Alessandro

Conosco persone argentine che seguono la viola e vengono allo stadio ogni volta che sono in Italia. Ne parlano benissimo e si sono stupite di quello che hanno visto e sentito allo stadio nell’ultimo anno

trippolo
Ospite
trippolo

Se lo terranno vuol dire che ci vedono il “fenomeno” in lui, perchè altrimenti non credo che prenderanno un ’99 per la primavera, il prossimo anno sarebbe un fuoriquota

CLAUDE
Ospite
CLAUDE

SEMPRE CRITICHE DEL CAVOLO. VEDIAMO QUELLO CHE VALE E POI DECIDIAMO.

geronimo
Ospite
geronimo

Mi sembra una sviolinata, pro domo sua…….. uno dei migliori al mondo…….(passi??) …ma per le strutture…???? forse in brasile le squadre non top giocano in campi di patate dissodati con 4 zainetti come porte ???? “professionalità” parola interpretabile…ma dopo le figure…berbatov, Salah, Milincovic-savic ecc ecc credevo che tal fama avesse superato l’oceano…meglio così…ma miresta il sospetto che 1/2 cartellino sia suo. a pensar male…..

Animalliberation
Tifoso
animalliberation

mah… a dire il vero, a parte l’ambiguita’ del caso Salah su cui e’ difficile dare un giudizio, i casi Berbatov e Milincovic-savic han detto tutto sui personaggi. Non vedo come possano essere fatte critiche ai nostri dirigenti

Raniero del Bisenzio
Ospite
Raniero del Bisenzio

A pensar male tu sei un campione

Pacco dono
Ospite
Pacco dono

Il cartellino di Luiz Fernando non appartiene ad una società ma in parte appartiene ad un fondo in parte ad un procuratore che cerca di piazzarlo per dargli visibilità. Se si dovesse rivelare un crack arrivederci e grazie, qui non si può sperare neanche in una plusvalenza, siamo solo una mera vetrina, e magari questo Luiz Fernando toglie spazi occupati a Sottil, e Caso.

Stefano
Ospite
Stefano

Francamente non capisco la tua risposta. Se dovesse rivelarsi un crack bisogna tenerlo e non dirgli arrivederci. La plusvalenza la puoi comunque fare perché se lo acquisti a 5 dal fondo o chi per lui e poi lo rivenditore a 20, il guadagno lo hai comunque. Infine se fosse meglio di sottil o caso, io lo metto in squadra e arrivederci lo dico agli altri due.

Pacco dono
Ospite
Pacco dono

Non hai capito, tu non acquisti niente, la proprietà rimane del fondo, tu lo fai solo giocare.

Marco
Ospite
Marco

Sei te che non hai appreso.se la fiorentina vorrà,acquisterà il cartellino del giocatore accordandosi sia col fondo proprietario,che con l’altra parte.a quel punto il gioco lo comanda la viola e non più il fondo.

Pieras77
Tifoso
Chris Pieracci

Però forse é forte…

il lenzolaio
Ospite
il lenzolaio

Scelta come trampolino di lancio… vai a Firenze 1/2 anni poi via in un top club con plusvalenzona e ingaggione. Questo è il nuovo modo di concepire il pallone…..

DeiXo
Ospite
DeiXo

Esatto, ma in questo non vedo che colpa ne abbia Corvino o la società. In questo. E’ il sistema calcio moderno che è così, anche società del blasone (e dai soldi) di Liverpool si devono inchinare al dio denaro.

Articolo precedenteDalla Francia: il Lione prepara l’assalto a Veretout. Pronta una maxi offerta
Articolo successivoQuotidiani a confronto: la formazione viola chi l’azzecca?
CONDIVIDI