Agguato a Toni, la Digos di Avellino indaga

Fonte ANSA

2



Luca Toni al Verona

Non ci sarebbero indicazioni utili provenienti dai filmati delle telecamere per identificare i responsabili dell’aggressione ai dirigenti del Verona avvenuta ieri a Avellino vicino allo stadio. Le uniche due telecamere, di altrettanti esercizi commerciali della zona, una delle quali fuori uso, sono sistemate in direzione opposta al luogo in cui è avvenuta l’aggressione al presidente del Verona, Maurizio Setti, e ai dirigenti Luca Toni e Francesco Barresi.

Le indagini, affidate alla Digos, sono indirizzate a raccogliere informazioni da testimoni e negli ambienti del tifo avellinese. Intanto il comandante dei Vigili Urbani, Michele Arvonio, ieri sera ha espresso solidarietà ai dirigenti del Verona in una telefonata con il dg Francesco Barresi, ma ha smentito ogni responsabilità degli agenti presenti nella zona che, secondo Toni, “non sarebbero intervenuti”.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
giuliano brescia
Ospite
Member

io spero che se li riconoscono gli diano il daspo per 20 anni, e se qualcuno esporrà striscioni del tipo “diffidati liberi” o cose del genere allora daspo anche a loro per 21 anni. Precedentemente avevo mandato un messaggio molto più “cattivo”, ma fortunatamente la redazione non l’ha fatto passare.Era molto cattivo, ma è quello che veramente penso. Adesso sono stato molto buono

viola
Ospite
Member

L’avellinesi anno sbagliato e perecchio fossi in loro starei attento ora ad andare a verona.

wpDiscuz
Articolo precedenteBorussia Monchengladbach, gli highlights della vittoria di ieri a Brema (VIDEO)
Articolo successivoSerie A, i parziali al 45′: dilaga il Torino, vincono Inter e Atalanta
CONDIVIDI