Agnelli rischia condanna legata ad intercettazioni

14



Il presidente della Juventus Andrea Agnelli, incontrava i capi ultrà nella sede della sua società, la Lamse Spa, nel salotto buono di Torino. È l’agosto 2016 quando, intercettato dalla squadra mobile, il figlio di Umberto parla al telefono con il security manager Alessandro D’Angelo di un incontro con Dino Mocciola, il carismatico capo dei Drughi, uscito nel 2005 dopo più vent’anni di galera per l’omicidio di un carabiniere. «Ci pagan subito e poi gestiscon loro tutto» spiega Agnelli al suo collaboratore.

E Dino – scrive stamani La Repubblica – non è l’unico capo ultrà che il presidente conosce: in una intercettazione del marzo 2014, sempre con D’Angelo parla di Loris Grancini (milanese e capo dei Viking, recentemente colpito da Daspo, poi ritirato ma su cui pende una richiesta di sorveglianza speciale) il presidente conosce l’estrazione non proprio ortodossa («Ha ucciso gente» dice nel 2014, notizia che poteva però aver letto sui giornali). Parole intercettate e riportate nel deferimento con cui il pm della Federcalcio Pecoraro lo manda a processo sportivo.
Questa è una delle intercettazioni che la presidente della commissione Antimafia, Rosy Bindi, ha letto ieri al legale della Juve, Luigi Chiappero, ma non è l’unica. L’avvocato assicura, sulla gestione dei biglietti: «Abbiamo vietato il cambio nome per gli abbonamenti» (che non potranno più essere ceduti, quindi). E poi difende Agnelli: «Non sapeva nemmeno che tra i capi ultrà ci fossero ‘ndranghetisti». Ma la presidente lo mette all’angolo: «Forse le manca qualche carta, ma da alcune intercettazioni sembra emergere il contrario ». Si tratterebbe sempre di una conversazione tra Agnelli e il suo amico e collaboratore D’Angelo, a spiegarlo è il senatore democratico Stefano Esposito che però ne mette in dubbio l’esistenza: «In un colloquio secretato, ci è stato citato lo stralcio di un’intercettazione in cui Andrea Agnelli dice “hanno arrestato due fratelli di Rocco (Dominello il figlio del boss della ‘ndrangheta che da oggi sarà a processo a Torino per associazione mafiosa, ndr). Lui è incensurato, parliamo con lui”».

14
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
QuasarScandiano
Ospite

Si è vero, ci siamo incontrati alla Lamse s.p.a. ma un incontro informale tra vecchi amici davanti a una tazza di thè, abbiamo parlato dell’andamento della borsa e delle nostre regate in barca a vela, Dino tra l’altro possiede anche un tricamarano col quale ha fatto la traversata dello jonio, dalla calabria alla magna grecia un vero gentleman.

FabriViola
Ospite
FabriViola

E’ così di padre in figlio, di generazione in generazione, i lupi perdono il pelo ma non il vizio…la piaga continua, d’altronde siamo in Italia….

fagiano
Ospite
fagiano

JUVE = DOPING e MAFIA

Antonio
Ospite
Antonio

Con amici così può fare il giro di campo dove gli pare.

roberto
Ospite
roberto

ma quale condanna se non è nemmeno indagato! Inzuppatori di odio!

fagiano
Ospite
fagiano

GOBBO SPARISCI

violadasempre
Ospite
violadasempre

Unnè indagato perchè sarebbe tempo perso.
Icchè indaghi a fare?
Ma un la vedi che faccia cià questo?
Questo lè colpevole pè forza!!!

juvemerda
Ospite
juvemerda

l’odio lo spargete voi …..ovunque andiate……”hops …..non all’estero”

claudioviola
Ospite
claudioviola

siete uno scempio, sparite, almeno da qui…

Donamasi59@gmail.com
Ospite

La galera sarebbe il top x un individuo del genere ,ma ha il c…o parato da” chi comanda, come sempre .

giovanni roberto
Ospite
giovanni roberto

da condannare immediatamente. mi sembrano chiare certe amicizie.

Francesco
Ospite
Francesco

Strano

ex teppista degli anni 90
Ospite
ex teppista degli anni 90

a questo signore permettiamo pure di fare il giro di campo quando viene a Firenze…
ai miei tempi Boniperti e Agnelli a Firenze non ci venivano proprio

tommaso
Ospite
tommaso

chissà se la prossima volta che viene a firenze se continuerà a fare il suo giretto del ca..o eeeeeeeeeee come mai il potere si accosta sempre a situazioni torbide….o chissà poi sempre i soliti…boooo

Articolo precedenteTramezzani: “Di Francesco ok. Sousa meno colpevole per la situazione viola”
Articolo successivoD’amico: “Mi piace molto Semplici, ancora presto per capire chi sarà sostituto Sousa”
CONDIVIDI