Agostinelli: “Ai viola manca equilibrio a centrocampo. Non penso sia Tello il problema”

5



Il mister Andrea Agostinelli, che ha seguito la partita Fiorentina-Sampdoria per Mediaset, è intervenuto ai microfoni di Radio Blu: “Fischi meritati? Quando manca la vittoria in casa e c’è una classifica che non ti aspettavi è ovvio che serpeggi malcontento. Ieri il primo tempo è stato ottimo, il secondo tempo invece l’ha vinto la Sampdoria, quindi pari meritato. Credo che il problema maggiore di questa Fiorentina è che manca un incontrista. Borja Valero forse è stato spostato troppo indietro: è sempre decisivo ma non come quando gioca qualche metro più avanti. Inoltre non puoi fare diventare Badelj e Borja dei Gattuso, non ne hanno le caratteristiche”.

Tello? E’ un ragazzo interessante e ha delle doti in 1vs1, il problema è che queste qualità le devi dimostrare al momento giusto, cioè quando devi far gol o rifinire l’azione. Lui ha un grande cambio di marcia, il calcio di oggi richiede giocatori del genere. Ma richiede anche calciatori che negli ultimi sedici metri facciano qualcosa di più importante. Non credo comunque che il problema sia Tello; penso che in questo momento la Fiorentina abbia bisogno di più equilibrio a centrocampo: quando ha la palla l’avversario vedo la squadra viola troppo debole. Ecco perché la Fiorentina fuori casa oggi può fare più paura: quando cioè è lei che gioca 20 metri più indietro può creare molti più danni; quando sono le squadre avversarie che la aspettano e che mettono pressione a centrocampo fa fatica”.

Errore Tatarusanu sul gol? Il movimento fatto da Muriel è da fare vedere agli attaccanti delle scuole calcio. Non credo sia un errore del portiere, per me non ha grandissime colpe, lo stesso per Gonzalo: è più la bravura dell’attaccante che l’errore del difensore. Bernardeschi? L’ho visto meno incisivo e meno lucido, gli do solo una sufficienza”.

5
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
VIOLASOUL
Ospite
VIOLASOUL

O Sergio, la soc. ha si delle colpe, ma il fatto è che noi tifosi siamo illusi che la Fiorentina possa arrivare a vincere il campionato da un momento all’altro. Non è così, è capitato dopo 50anni al Leicester, ma non è una regola. I DV non hanno o non vogliono impegnare quei soldi che noi vorremmo x acquistare un Dybala, Pjaca, Immobile, Defrel ecc. Morale siamo da 6°-10° posto e magari se esplode qualcuno dei giovani qualche gradino potremmo guadagnarlo,punto! C’è un primo gruppo formato da Juve, Roma, Inter, Napoli, Mila che sono superiori a tutte, poi c’è il… Leggi altro »

Sergiop-Roma
Tifoso
Sergio p-roma

La colpa è della società che con le sue politiche ha ridimensionato le ambizioni, ma Sousa ci sta mettendo del suo. Formazioni cervellotiche, giocatori bruciati perché utilizzati fuori ruolo. Per risalire bisogna cambiare allenatore

Biliapolis
Tifoso
emilio

Il nostro centrocampo non può sopportare quattro attaccanti: Bernadeschi, Tello, Ilicic, Kalinic, alla fine scoppia, ridurre gli attaccanti ed aumentare i centrocampisti.

doc rob
Ospite
doc rob

sarò un po’ fazioso, ma ieri Agostinelli ha predicato per tutta la partita cosa doveva fare la Sampdoria per contrastare la Fiorentina, e nel primo tempo era molto preoccupato perché, più che una bella Viola, aveva visto una Samp che non usciva e che ci lasciava campo, e questo lo disturbava,

dodo
Ospite
dodo

la fiorentina oggi la definisco una squadra spettacolare ma non sempre lo spettacolo ti fa a vincere faccio un esempio nel basket c’e’ una squadra che fa spettacolo si chiamano globetrotter be se giocano con una vera squadra non vincono mai bisogna essere piu’ cattivi piu’ veloci sia di gambe che di testa il primo tempo la squadra mi piaceva poi il secondo tempo la squadra e’ calata

Articolo precedenteAntognoni: “Fiorentina in ritardo ma in ripresa, squadra crea molto ma conclude poco”
Articolo successivoNazionale: si fa male Gabbiadini, al suo posto Ventura chiama Lapadula
CONDIVIDI