Agroppi: “Pioli serio. Sousa, che delusione: prigioniero dei suoi giocatori. Borja…”

50



Agroppi
L'ex calciatore, allenatore e opinionista, Aldo Agroppi in una immagine di archivio. Agroppi e' stato colto da ''un nuovo duplice episodio di aritmia ha portato a compiere un ulteriore intervento per l'applicazione di un contro-pulsatore aortico al fine di migliorare l'irrorazione sanguigna delle coronarie'', oggi 15 novembre 2011. ANSA / SCHIAVELLA

Aldo Agroppi ha parlato alla Gazzetta dello Sport.

Borja Valero in nerazzurro? «Prendendolo Spalletti ha messo dentro lo spogliatoio una figura che spiega coi fatti quale deve essere il decalogo del bravo calciatore».

La sua Viola riparte da Pioli. «E’ stato un mio giocatore. Persona seria. Ha fallito all’Inter perché alle spalle non aveva la società. Piuttosto, che delusione Sousa. Un allenatore prigioniero dei suoi giocatori».

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Lukus
Ospite
Member

“Ha fallito all’Inter perché alle spalle non aveva la società”! Allora…stiamo freschi!!!!

Violaxsempre
Ospite
Member

Intendeva che al momento in cui i giocatori capitanati da Icardi si sono ammutinati la società se fosse stata seria avrebbe dovuto tenere il pugno duro, invece ha fatto ridere, E Pioli ci ha rimesso.
Meglio per noi!

Marcomugello
Ospite
Member

Un allenatore prigioniero dei suoi giocatori… questa affermazione è pesante come un asteroide di 50 metri… indica un gruppo fortissimo che condizionava tutto… e rende comprensibile il disfarsi di ottimi giocatori… però qualcosa non torna, sembrava in caso esserci più una convivenza attiva fra Sousa ed un gruppo di giocatori…figli e figliastri… la sceneggiata dell’ultima partita, con l’incredibile ovazione sul campo verso un vecchio giocatore ormai finito che andava altrove…mai visto, se non per un qualcuno al livello di Totti…Povero Babacar, ne deve aver passate alcune mica tanto piacevoli, era sicuramente un figliastro…

go1951
Ospite
Member

Invece noi come società siamo messi benissimo.

Uccio
Ospite
Member

Ma parla ancora visti i suoi di risultati……. Da terzi con radice alla serie d

CALENZANO
Ospite
Member

il casino di sousa e che lo rimpiangerete in tanti

Viola68
Ospite
Member

Buhhhhhh

Leo
Ospite
Member

Hahahahaha

CALENZANO
Ospite
Member

Vedremo, quando pioli sara’ gobbo e lottera’ per la salvezza. Allora un primo posto a gennaio sembrera’ oro

Nello
Ospite
Member

“Ha fallito all’Inter perché alle spalle non aveva la società”

Fiesolesempre
Ospite
Member

Beh da giugno non possiamo dare la colpa a Sousa ….
A chi tocca l’omonero?

Iuri
Ospite
Member

Il primo Sousa mi era molto piaciuto…Aveva dato entusiasmo alla squadra e all’ambiente… Il secondo Sousa (dal Gennaio famoso…) Ha notevoli colpe sull’andamento della squadra e sulle depressioni del popolo viola in questo anno e mezzo…Doveva dare il massimo con quello che aveva, rispettando il contratto e poi andare via a testa alta.. Pioli sta diffondendo tranquillità e semplicità ad un ambiente in ricostruzione…Io sono fiducioso, spero che arrivino i rusultati che servirebbero a rimetterci tutti d’accordo…

UbriacoDiViolone
Ospite
Member

Il primo Sousa, ha solo ereditato l’ottimo lavoro di Montella…nessun merito proprio se non Kalinic e un buon lavoro con i giovani Berna e Chiesa

Chinaglia
Tifoso
Active Member

Solo questa società poteva permettersi di non esonerare sousa, comunque la campagna acquisti di gennaio 2016 è stata molto peggio, roba da cinema.
Ora con DV, l’omo nero, e Corvino si sogna solo una cosa, che arrivi qualcuno che ce li faccia sparire tutti e tre alla svelta.

Il Fineppi
Ospite
Member
Su Pioli onestamente penso che abbia ragione, su Sousa non completamente, di sicuro c’e’ questa componente ed ha il suo peso in tutta la vicenda, ma non solo, c’e’ stato anche del buono, una piccola, ma straordinaria avventura in cima alla classifica ed una “non societa’ ” alle spalle che gli ha tarpato le ali. Borja e’ un ottimo giocatore e niente piu’, puo’ cambiare squadra e non per questo deve nascerne una questione di stato, il problema e’ che se vendi un ottimo giocatore devi avere le idee chiare su cosa fare, puo’ anche essere una strategia vincente e lungimirante. Io penso che in questo momento ci manchi questo, massacratemi pure di pollici versi, ma credo che questa Proprieta’ e questo attuale DS non siano oramai all’ altezza del blasone e della storia di questa squadra, di questa citta’ e, per quanto siamo delle emerite teste di cavolo io… Leggi altro »
CALENZANO
Ospite
Member

guarda che non devi temere i pollici versi, i leccavalle saran rimasti in 50, anche con 2 account l’uno…

Il Duca
Ospite
Member

dormi preoccupato……

Lollo
Ospite
Member

Chi?????
Quello che ci ha mandato in B con Bati, Dunga, Effemberg, Orlando, Malusci?
Ah si…. certo. Ma ancora parla? E pure di giocatori messi contro l’allenatore…. ma per piacere….
Ho ancora negli occhi l’esordio dopo l’esonero di radice ad opera di quello che molti rimpiangono…. 4 a 0 ad Udine e primo goal beccato dopo 10 secondi. Record per la serie A. E da lì fu un declino terribile.

fra diavolo
Ospite
Member

in b ad essere sinceri ci mando’ Andrea Carnevale della Roma che a porta libera non fece gol all’ Udinese fra gli ole’ dei giallosozzi dell’olimpico.

Il Duca
Ospite
Member

ricordo che alla fine del girone di andata eravamo secondi dietro al milan….grazie ancora Vittorio……tra De Sisti e Agroppi scelse il piombinese e giù in B come un ferro da stiro…..

Santa Prorpietà
Ospite
Member

Dunga non c’era più. Per questo si retrocesse.
P.S.: Malusci fu infortunato tutto l’anno e non giocò neanche un minuto. Per fortuna.

Ilcontedilautreamont
Tifoso
Member

Dopo 4 secondi vorrai dire! E il goal di Branca, il più veloce della storia del calcio mondiale, fu opera di un liscio clamoroso di Pioli. Agroppi non fece in tempo a sedersi sulla panchina che già la squadra era sotto di un goal.

mondaner
Ospite
Member

meglio come opinionista che allenatore

Il Duca
Ospite
Member

secondo me accidenti al meglio….

gonzo bonzo
Ospite
Member
Finalmente un parere autorevole. Se non ricordo male questo signore è il principale responsabile della retrocessione della Fiorentina in serie b nel 1993, Ricordo ancora la partita Fiorentina Brescia in casa che stavamo vincendo 2 a 0, Batistuta espulso, Non effettua sostituzioni e Hagi in un paio di minuti parte da centro del campo per due volte e senza che nessuno lo marchi arriva faccia a faccia con il portiere segnando due reti. A quel punto il fenomeno di allenatore si accorge di dover mettere un centrale per stoppare Hagi e fa entrare Schwartz, da li il Brescia non riesce più a fare un tiro in porta. Precedentemente a Udine perdemmo 4 a 0 e successivamente con il Torino in casa pareggiammo. Sempre in casa con il Napoli pareggiammo 1 a 1. Alla fine fu esonerato. Vorrei ricordare che il buon Sousa è venuto a Firenze pagando di tasca propria… Leggi altro »
Santa Prorpietà
Ospite
Member

Schwarz, (senza la “t”…), sarà difficile sia entrato, poiché giocava nel Benfica quell’anno. Venne a Firenze nell’estate del 1995. Giocatore mai abbastanza apprezzato e sottovalutato. Ci fosse stato lui al posto di Amoroso nel 1998/99 quando fummo primi per due terzi del campionato…

gonzo bonzo
Ospite
Member

Hai ragione ero allo stadio ed è passato tanto tempo ma sostituì un giocatore o spostò qualcuno per bloccare le discese in verticale…….
Schwarz sempre che la memoria non mi inganni fu Antognoni a volerlo contro la volontà della dirigenza. Gran bel giocatore.

CALENZANO
Ospite
Member

come detto sopra, molti lo rimpiangeranno, o continueranno col pioli gobbo!!! e via a seguire?

Kurus
Ospite
Member

Il principale responsabile della retrocessione della Fiorentina nel 1993 si chiama Vittorio Cecchi Gori. Sài, quello che è il loro presidente. Saluti.

Santa Proprietà
Ospite
Member

No, si chiama Matarrese. Cecchi Gori fece “solo” la cazzata di prendere Agroppi che aveva infamato in diretta tv l’allora presidente FIGC, (“Lei aveva promesso che se l’Italia non vinceva i Mondiali in casa del 1990 si sarebbe dimesso. Come mai è ancora in carica…?”). Non tirate fuori la storia di Radice che, a parte un paio di partite nel Cagliari l’anno dopo, (subito esonerato da Cellino dopo una sconfitta con l’Atalanta – SIC! – per 5-2), non ha più allenato in Serie A. Manco sapeva fare la zona…

Claudio da Sasso
Ospite
Member

Esonerò l’allenatore con la squadra terza in classifica. Questioni di donne si disse allora. Sta di fatto che la Fiorentina di Radice, pur essendo un po’ squilibrata, faceva divertire e segnava un sacco di gol e forse ne subiva qualcuno di troppo. Poi arrivò il pazzo che cacciò l’allenatore e addio

Lollo
Ospite
Member

Vedo non sono l’unico a non dimenticare….

MoNrOo
Ospite
Member

Concordo in tutto.
Però aggiungo che comunque era pagato profumatamente e non è buon motivo per remare contro come ha fatto da Gennaio 2016 il non aver avuto i giocatori che voleva.
Alla fine la squadra girava, era lui che doveva farla continuare a girare; non ci si ruppe nessuno, nessuno era stato venduto, i giocatori avevano comunque fatto turn over in EL quindi tanto spompati non potevano essere.
Inoltre gli presero Tello e Zarate di giocatori validi eh, non è che se veniva un difensore sarebbe cambiata troppo la situazione.
Pertanto, un calo verticale di rendimento da inizio anno non è giustificabile in alcun caso.

Santa Prorpietà
Ospite
Member

Trytayon, cambi nome, ma non ti smentisci mai.

AGENZIA MASTIKAZZI
Ospite
Member

Ma ikkè tu dici rimbo, Sousa aveva a malapena 12 titolari, il resto era roba da profonda lega pro, ma prigioniero di cosa?

Walter
Ospite
Member

A posteriori possiamo dire che Sousa a Firenze ha fatto più danni dell’alluvione.
Forza Viola! !!!!!!!!!

CALENZANO
Ospite
Member

d’altronde con tomovic milic salcedo olivera de maio babacar tello c’e’ chi vincerebbe gli scudetti…

Abbonati anche tu
Ospite
Member

Grande Aldo!!! Sei il meglio di tutti … anche quando non facevi giocare Antonioni ….ma perché non torni tu in panca!?!?!?!?

Kurus
Ospite
Member

Se torna in panca magari fa giocare Federico Fellini

Il Fineppi
Ospite
Member

Pero’ quando non giocava Antonioni io un po’ di sana tristezza nel cuore ce
l’ avevo sempre……..

Claudio da Sasso
Ospite
Member

Antonioni era un regista cinematografico

Santa Proprietà
Ospite
Member

“…L’incomunicabilità, l’alienazione. L’hai visto il film “L’Eclissi”? Io ci ho fatto una bbella pennichella. Bel regista Antonioni…”

alebg
Ospite
Member

Per una volta sono totalmente d’accordo con Agroppi.Soprattutto su Pioli e Sousa.

Bagnolesi Giovanni
Ospite
Member

Anche Sousa non aveva una società alle spalle. Basta vedere il mercato di Gennaio 2016. Comunque tra lui e i ciabattini accidenti al più prrmaloso

anti cricca
Ospite
Member

Non avere la societallr spallr non è riferito al mercato ….gnucco!

Aldo di Milano
Ospite
Member

Sono d’accordo. Sousa aveva troppi pupilli.

alebg
Ospite
Member

Giusto.Aggiungerei che suo pupillo era principalmente il suo modulo ostinatamente ad una punta con 2 ali a tutta fascia che non aveva nemmeno a disposizione tra i suoi giocatori.

ILBOSSFIORENTINO
Ospite
Member

perchè pioli non gioca con una sola punta?dammi retta alebg vai prima ad andare a pescare invece di seguire il calcio non fa per te.

alebg
Ospite
Member

Con la Lazio usava anche il 3-5-2 ed il 4-3-3.

Prima di offendere dal divano guardatele le partite invece di leggere du bischerate sui giornali e poi fare l’esperto (di pesca).

Aldo di Milano
Ospite
Member

Agroppi come Mondonico. Due grandi vecchi.

wpDiscuz
Articolo precedenteNono giorno di ritiro a Moena: le IMMAGINI nel FOTOALBUM FI.IT
Articolo successivoObiettivi: Giaccherini, si fa avanti il Genoa. Richiesto dal grifone in prestito
CONDIVIDI