Ancora Bati: “Firenze è casa mia, ma primo impatto fu traumatico. Non vivo da superstar”

dagli inviati Gianni Ceccarelli e Mattia Zupo

38



Il grande numero nove argentino presenta il suo docufilm: “Vivo con semplicità, mi fa piacere che la gente non mi veda come una superstar. Non sono tornato a Firenze perché non sono mai andato via. Firenze è la mia casa”

Gabriel Omar Batistuta ha presentato alla stampa oggi a Palazzo Vecchio El Numero Nueve, il docufilm che racconterà la sua vita. Queste le sue dichiarazioni sul documentario e sul suo rapporto con Firenze:  “La storia è cominciata quando Pablo Benedetti (il regista, ndr) e gli altri mi hanno proposto la cosa e subito mi è piaciuta. Non mi vergogno a dire che non mi piace vedermi in televisione ma l’idea di far vedere ai bambini del mio paese, e non solo, la mia storia, mi ha subito fatto pensare che era la cosa giusta. Stiamo lavorando bene, forze non me la cavo bene come attore (dice ridendo, ndr) ma questa è la mia storia, la mia vita, con i miei genitori, la mia famiglia, i miei amici”. 

“Io non sono tornato a Firenze perché non sono mai andato via. Firenze è la mia casa. Ogni giorno mi sto godendo l’amore e l’affetto dei fiorentini. I tifosi si sono arrabbiati tanto quando sono andato a Roma. Ho fatto un ragionamento da professionista e non riuscivo a comprendere perché la gente che non capisse che andavo a cercare una cosa che ho cercato qui per tanti anni. Mi sono arrabbiato un po’ ma poi ho capito le loro ragioni. Quando l’altro giorno a mia moglie dicevo che sono passati tanti anni ma la passione, l’amore verso di me è sempre aumentatati e adesso comincio a capire che ne è valsa la pena ‘giocarmi’ le mie caviglie per questa città, per i fiorentini”.

Differenza tra Firenze e le altre città? Io venivo dall’Argentina e la prima impressione che ho avuto quando sono arrivato a Firenze è stata: ‘ma dove sono arrivato?’. Ma dopo pochi mesi ho subito iniziato a capire la città, i fiorentini, cosa voleva dire la Fiorentina per la città. E da qui ho capito che valva la pena giocare e lottare per questi colori, per questa città. Al rapporto con la mia famiglia e ai bambini ci tengo moltissimo. La realtà in Argentina per i bambini è molto dura e spero che questo docufilm gli possa servire a migliorare qualcosa a qualche ragazzo. Voglio raccontare quanto posso essere sensibili, quanto e cosa ho fatto da bambini per arrivare dove sono arrivato”.

“A Pablo ha sorpreso la semplicità con la quale vivo, speriamo di trasmettere questo. Mi fa piacere che la gente non mi veda come una superstar: io sono normalissimo, vivo dove sono nato con gli stessi amici, non è cambiato niente. Io non sto facendo l’attore, devo solo fare me stesso e questo facilita il mio lavoro. Ogni tanto faccio arrabbiare Pablo, sono un professionista e cerco di fare tutto al meglio ma sempre rimanendo me stesso”.

38
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Mario
Ospite
Mario

Io avanzerei ancora 65€ da più di 5 anni nel fatttempo ho chiuso bottega e adesso sono in pensione se passi a ridarmele magari compro un giocattolo ai nipotini. Grazie Mario ‭338 6702505‬

IL CONTE
Ospite
IL CONTE

via Bati tu sei un grande, ma se l’è vero spero la redazione passi il messaggio al Bati e gli renda i soldi a Mario!!!

Paolo Carrara
Ospite
Paolo Carrara

Bati, tu sei una Superstar,! Se solo penso a tutte le prodezze balistiche (goals a non finire) che hai fatto,
paragonandole a quanche damerino d’oggi (Icardi) vien fatto di credere che calcisticamente uno come te non nascerà più !!!

Massimo
Ospite
Massimo

Scrissi un articolo su Bati che la redazione gentilissima publicó …non credo riuscirò mai a perdonare il fatto di essere passato alla roma da me tanto “odiata” !!

jon Frankfurt
Ospite
jon Frankfurt

dovresti perdonarlo per il fatto che e´ rimasto a Firenze fino a quasi fine carriera invece di essere andato via prima a vincere qualcosa di serio. Alla fine Roma, Milan, Juve o inter…che cambia? le odiamo tutte…. 😉

Animalliberation
Tifoso
animalliberation

“La realtà in Argentina per i bambini è molto dura e spero che questo docufilm gli possa servire a migliorare qualcosa a qualche ragazzo.”.
Caro Bati, che c…o dici? per i bambini argentini, nonche’ per tutti gli altri non occorre un documentario che faccia sognare, ma l’abbattimento definitivo del capitalismo! Come tifoso mi hai fatto impazzire per anni, pero per il resto lasciamo perdere., via

fra diavolo
Ospite
fra diavolo

Infatti nei sistemi marxisti i bimbi crescono felici e contenti………Grazie a Dio gli americani nella liberazione del 45 hanno anticipato i tuoi compagni russi ed io come tanti bambini italiani abbiamo potuto crescere nella democrazia piuttosto che mangiare patate e cantare inni tutte le mattine.

Franciaviola
Tifoso
franciaviola

In Italia avremmo comunque mangiato i pomodori più che le patate.

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Perfettamente d’accordo FRA DIAVOLO.

doc rob
Ospite
doc rob

e ti pareva, oltre che gobbo sei un fascio, lo sanno tutti

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

TOC(in testa).GOB,

Animalliberation
Tifoso
animalliberation

va bene. Pero’ il problema dei bimbi e bimbe argentine (e di altri 3 quarti di mondo) rimane. Che si fa? Gli proponiamo il docufilm di Bati e va bene cosi?

Rincoglionito dai DV
Ospite
Rincoglionito dai DV

Armeno diventan tutti Viola.
Sempre meglio che diventá gobbi.

Rscapigliato
Tifoso
roberto

Gabriel…. ma davvero pensi che la gente, specialmente tutti i tifosi italiani, oltre che fiorentini, non ti vedano come una “superstar”? Tu sei sempre stato grande, in campo e fuori. Tu hai accettato persino la serie B, riportandoci subito in A. Sei stato un vero esempio di quello che dovrebbe essere un campione. Ho sempre tifato Fiorentina, ma ho continuato a tifare te quando sei andato a Roma, perchè anche con quel trasferimento (ben pagato) , dopo aver rifiutato persino la Juve (più volte), hai fatto il bene della Fiorentina. Un altro ricordo che mi viene in mente, oltre a… Leggi altro »

Roberto Como
Ospite
Roberto Como

Concordo al 100%.
Credo sia stata proprio la sua mentalità umile a farne il grandissimo campione che è stato.
Oggi il primo ragazzino che fa un gol di rimpallo si crede CR7 e pretende milioni di ingaggio sostenuto già a 12 anni da qualche procuratore sanguisuga

Paolo
Ospite
Paolo

GRAZIE IMMENSO.

Gaesill
Ospite
Gaesill

Che grande Uomo più che Grande Campione abbiamo avuto. Più passa il tempo e più lo si rimpiange

Roberto Como
Ospite
Roberto Como

Grazie a Dio allora i dv non avevano puntato Firenze per far affari

Franciaviola
Tifoso
franciaviola

Corri alla bandierina, bomber della Fiorentina.
Per me, classe ’93, non c’è altro simbolo che lui. Simbolo umano, estetico, emotivo.
Grande Bati.

gianni usa
Ospite
gianni usa

Ragionamento che fara’ anche Chiesa molto presto.

Lo Scettico
Ospite
Lo Scettico

Io continuo a considerare il vero traditore Baggio,non certo Batistuta che ha dato il meglio di sè a Firenze e fini per essere ceduto a una cifra altissima più di settanta miliardi di lire per un giocatore all’epoca già ultratrentenne…peccato che quei soldi non finirono nelle casse della Fiorentina ma altrove,ma questa è un’altra storia…il vero Bati era quello con la maglia viola,non certo con quella della Roma dove peraltro contribui’alla vittoria del campionato,nè tantomeno con quella dell’Inter… Io cresciuto con Antognoni,io poi esaltatomi con Baggio che poi mi deluse,vidi in Batistuta l’uomo della rinascita viola…è entrato nella leggenda e… Leggi altro »

Rscapigliato
Tifoso
roberto

Se consideri Baggio traditore non capisci niente di calcio! Il vero Bati, come dici tu, come il vero campione, non è quello che si cuce una maglia addosso e non la cambia più, ma è quello che sa dare sempre il massimo per quella che indossa. E scusa se è poco che Batistuta è riuscito a far vincere lo scudetto alla Roma!!!

Roberto Como
Ospite
Roberto Como

Se NON consideri il diversamente uomo un traditore non ami la Fiorentina! Di veri campioni nel mondo ce ne sono stati tanti, a Firenze avremmo preferito tenerci quei 3 o 4 che ci sono passati. Bati ha fatto il massimo per la maglia viola, l’amichetto ” particolare” NO! La finale di uefa non la ricordi? Ha sempre dato il massimo il tuo amichetto? Baggio a Firenze ha fatto tanto, ma come altri diversamente uomini ( berti, bernardeschi…) che pure non sono mai arrivati ai suoi livelli ha sputato su Firenze. La buffonata di fare le passeggiatine per il campo a… Leggi altro »

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Condivido al 100% SCETTICO. Soprattutto sul Giuda con il codino.

Pinhead
Tifoso
Danilo

Per me che ho cominciato a seguire il calcio e la Fiorentina nei primi anni Ottanta, ci sono Antognoni, Baggio e lui e (per motivi diversi) Astori e Borgonovo. Sono passati tanti altri buoni e ottimi giocatori, alcuni campioni, ma loro cinque rappresentano qualcosa di diverso.

Rscapigliato
Tifoso
roberto

Penso che tu non abbia potuto conoscere anche De Sisti, Amarildo, Passarella, Dunga, Superchi, Ugo Ferrante, Chiarugi (venduto al MIlan per cifra record!), ecc. ecc. —

Pinhead
Tifoso
Danilo

Passarella. Dunga e pure Bertoni me li ricordo. De Sisti lo ricordo in panchina e capii subito da che parte stare come tifoso.

IOS
Ospite
IOS

…rui

Franciaviola
Tifoso
franciaviola

Bati può essere solo al livello di Antognoni, che io non ho vissuto, gli altri, con tutto il rispetto, altra cosa.

Roberto Como
Ospite
Roberto Como

Vedere Antognoni e Batistuta accostati al “qualunque maglia va bene basta che paghino ” fa rabbrividire,
Perché non accostare il papa alla prima prostituta trovata per strada allora?
Entrambi sono esseri umani……

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

……………………………………….”Ho fatto un ragionamento da professionista e non riuscivo a comprendere perché la gente che non capisse che andavo a cercare una cosa che ho cercato qui per tanti anni”………………………………… Parole sante, anzi santissime. Purtroppo, però, caro Bati, quello che non capiscono coloro che sono affetti dall’ormai irreversibile sindrome di Gubbio, è che VCG andrebbe tuttora appeso a testa in giù dal campanile di Giotto NON per il ridicolo fallimento della Viola (dalla quale, peraltro, PRESE i soldi e che non fallì per i soldi profusi su di essa), ma per non aver saputo costruire attorno a te, a Rui… Leggi altro »

gianni usa
Ospite
gianni usa

Sara’ il ragionamento che fara’ Chiesa fra poco.

Rscapigliato
Tifoso
roberto

Caro Pecos… Tu mi sembri quello che se la prende sempre e comunque con la proprietà. Senza quello che tu avresti voluto appendere a testa in giù, molto probabilmente saremmo scomparsi in altre categorie molto inferiori. Probabilmente avrai anche criticato Baretti , come ora magari critichi Corvino e i Della Valle. Smettiamola con queste cavolate. Esultiamo quando vinciamo ed incazziamoci pure quando perdiamo, Finiamola di prendercela con chi, con le sole proprie possibilità, cerca di dare ancora gloria ai nostri colori.

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Caro ROBERTO, ogni proprietà ha – in linea di massima – le sue colpe. I Pontello iniziarono benissimo, ma poi si disinnamorarono (soprattutto per lo scudetto rubato loro) e si defilarono, mettendo alla guida della Viola presidenti manager). Fu, praticamente, l’inizio della loro fine (culminata con la cessione della “prostituta” e la guerriglia urbana che ne seguì). Vittorio Cecchi Gori non di disinnamoro’ ma face scelte tecniche scellerate: esonero di un allenatore terzo in classifica; acquisto di Marcios Santos al posto di Thuram che Antognoni aveva già bloccato; mancato acquisto di Nedved che lo stesso Antognoni aveva contattato (mi sembra… Leggi altro »

lampredotto
Ospite
lampredotto

ma perchè, i fratellinini braccinocorto ci hanno fatto vincere? ceccogrullo ci provò (vedi secondo anno di trapattoni, comprando chiesa, di livio, ecc.), ma questi chi hanno comprato? ma vaiavaiavaiavaiiiiii

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Super Batigol!!!!!!

Comunque, se devo essere sincero, anch’io quando ti vidi, (ero pure abbonato in Fiesole), dissi: “Mio Dio, ma chi hanno preso!?!?!?”, memore anche del recente passato del tuo conterraneo Oscar Dertycia. Parevi quasi peggio…

Poi però cominciasti a segnare. E non hai smesso più, più, più, più…..

ruiunico10
Ospite
ruiunico10

c’è un semplice particolare che ha contraddistinto Batistuta da tutti gli altri giocatori visti a Firenze ( solo Baggio fa eccezione ) ovvero che Gabriel non ha mai smesso di migliorare , si notava la differenza con gli altri per la fame che aveva di diventare il migliore , non si è mai risparmiato una goccia di sudore che fosse una , ha sempre dato il massimo per migliorarsi , in questo il campione è diverso dagli altri grandi giocatori , il Campione non si sente mai arrivato . Vedete Ronaldo che fame che mette in ogni partita , uno… Leggi altro »

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Bati rimaneva sempre un’ora un’ora e mezzo in più alla fine di ogni allenamento per migliorarsi. Di sua spontanea volontà. Addirittura l’anno della Champions rimaneva due ora dopo la fine degli allenamenti a migliorare il sinistro, (a 30 anni!!!), perché si vergognava di presentarsi in Champions League senza sapere calciare di sinistro…

Articolo precedenteSerie B in campo. Tanti viola impegnati nell’infrasettimanale. Le gare in programma
Articolo successivoDalla Svezia, Fiorentina vicina al classe 2001 Ackermann
CONDIVIDI