Corvino: “Mio padre si faceva la barba tutte le mattine ascoltando l’inno viola” (VIDEO)

Durante la presentazione del documentario a loro dedicato, il dg viola ha parlato dell'emozione di incontrare alcuni degli eroi del primo scudetto, veri e propri simboli della sua gioventù. Dal nostro inviato Marco Zanini

14



Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Marco Siena
Ospite

E chi se ne frega, dove lo metti?

pratociri
Ospite

Ma perché non ritorni al tuo paesiello…

TEORIA_VIOLA
Ospite

corvino il primo leccavalle

andrea
Ospite

dopo anni alla fiorentina la racconta oggi questa storia. detto ciò solidarietà a quest’uomo che va in giro con 1 euro in tasca a farsi ridere in faccia da tutti

jon München
Ospite

Il problema di Corvino e´ ADV….ha praticamente budget 0 se non addirittura negativo….difficile prendere giocatori migliori di Milic, Salcedo Sanchez in queste condizioni….
…poi e´ costretto a mentire perche´ se dicesse la verita´ come Sousa sarebbe cacciato…
Saluti Viola

gigliocaldo
Ospite

avrà ascoltato l’inno viola come tante altre cose, piazzata pubblicitaria per fare scoop.. ma comunque fra tutti quelli della stanza dei bottoni non è il peggio, ci ha liberati da ingaggi pesanti come bidon gomez e rossi che non gioca piu neanche nel celta, sanchez salcedo de maio e cristoforo visto l’ultima volta non sono male e stanno entrando nel gioco, gli altri fa pare della scommessa di un incarico di mercato a budget zero, piu’ di cosi francamente poteva fare poco…

Fiesolesempre
Ospite

Ma certo Corvino, chissà tuo padre come c’è rimasto male quando Corvino figlio ha rifilato un super bidone alla Fiorentina come bojinov

jon München
Ospite

Anche Corvino ha preso le sue cantonate ma Bojinov quando e´ venuto a Firenze aveva 20 anni e aveva fatto una super stagione al Lecce….potenzialmente era molto forte….
Erano i tempi in cui i Della Valle investivano ancora nella Viola….ora invece…

Ilcontedilautreamont
Utente

The Magic Raven è molto attaccato alla squadra viola. Questo non lo si può negare. Ci si può dividere sulla sua competenza calcistica, perché è assodato che senza soldi non è in grado di fare campagne acquisti dignitose, come d’altronde hanno dimostrato altrettanta incapacità anche i suoi ben più blasonati colleghi, vedi per esempio il Galliani in formato post sentenza Lodo-Mondadori. Lo si può criticare per il suo italiano approssimativo, quasi un insulto alla storia di Firenze, o sul suo abbigliamento non certamente consono allo stile della città del Rinascimento. Nonostante tutti gli scarponi che ci ha propinato in tanti anni, accompagnati comunque da diversi acquisti eccellenti, non riesco a volergli male.

andreaMi
Ospite

mio nonno faceva la cacca leggendo Topolino…

danielbertoni
Ospite

Grande Corvino! Olivera, il terzino sinistro che non sa difendere e nemmeno attaccare, Milic, il terzino sinistro che non sa difendere e che ad attaccare neanche ci prova, Salcedo, il terzino destro re della scivolata o la va o la spacca (quasi sempre la spacca), Dragowsky, il portiere dal luminoso avvenire che fa il terzo dietro anche a Lezzerini, Diks, il terzino (?) fantasma, Toledo, la primula rossa con clausola rescissoria da 30 milioni, Sanchez, con la criniera da leone e due badili al posto dei piedi, De Maio, riserva del Genoa e in Belgio. Beh, questi “acquisti” li poteva fare anche il barbiere sotto casa mia, costava anche molto meno. Come dite? L’hanno chiamato per piazzare la trentina di bidoni accumulati negli ultimi anni? Beh, allora…………….

Alberto
Ospite

Ma se sei nato nel Salento dove c’è il 95% di gobbi !! Ma vaia nonno !!

Darioneviola
Ospite

Azz se n’è ricordato ora…
Meglio tardi che mai !?!?
Poveri noi…

Conte Verde
Ospite

Questo signore ci sta prendendo letteralmente per i fondelli. Fino a quando lo permetteremo? Non sarà l’ora di svuotare lo stadio e riprendersi un po’ di quella dignità che, a Firenze, abbiamo da tempo smarrito?

wpDiscuz
Articolo precedenteOrlandini: “Fiorentina arrabbiata, l’obiettivo è il quinto posto”
Articolo successivoMilan pronto a boicottare la Supercoppa in caso di mancata partenza anche domani
CONDIVIDI