Ancora Montella: “Serata no. Lazzari tra i migliori, Diamanti è il rigorista. I fischi…”

    0



    montellaCosì Montella a Mediaset: “Oggi è stata l’essenza del calcio, non abbiamo concesso niente al Verona nel primo tempo, non c’era velocità di gioco rispetto agli standard, abbiamo fatto molti tiri da fuori, spesso imprecisi. Nella ripresa abbiamo forzato, potevamo passare in vantaggio, anche con il rigore. Poi negli ultimi minuti, per mancanza di lucidità ed eccesso di generosità, la squadra ha concesso tre contropiedi, uno dopo l’altro, pensando – sbagliando – che il pareggio sarebbe servito a poco. C’è amarezza, sarebbero stati tre punti molto pesanti. Ma non siamo stati bravi e fortunati per portarli a casa. I tifosi, tra fischi ed applausi? Hanno ragione tutti e due, io sento la curva, che canta, ma ognuno è libero di fare ciò che vuole. Porterò a casa questi fischi, così come i giocatori. Ma non sono sicuro che fossero tutti paganti, questi che fischiavano (ride, ndr). Babacar? Ci sarà bisogno di approfondire, speriamo non sia particolarmente grave, soprattutto per il ragazzo che è giovane e ha ancora energie da spendere. La sfortuna non ti lascia mai sola, anche Badelj ha avuto problemi al naso. Serata No. Gomez disponibile giovedì? Assolutamente sì. Tifosi abituati bene e aspettativa superiore? L’aspettativa è migliore rispetto a quello che la squadra ha dato e dà, si vorrebbe essere sempre superiori all’avversario, e quando non lo si è non basta più. Ma il campionato italiano è questo, raramente si vede una squadra nettamente superiore all’altra. A volte al pubblico di Firenze manca questo. Aquilani? Ha avuto problemi fisici, non sempre si è potuto esprimere bene. Sono contento per Lazzari, meritava questa opportunità per il lavoro svolto in questi mesi. E’ stato tra i migliori in campo, anche se qualcosa ha sbagliato nelle misure. Gilardino? Incrociando le dita per Baba, ma anche oggi l’ha dimostrato: in area credo sia ancora tra i migliori, per movimenti e senso del gol. Oggi ha fatto una buona partita, è presente e sa leggere le situazioni. Ci può dare una mano. Fatica da gol? Ne sbagliamo troppi, e rigori non sfruttati… la squadra crea, le occasioni le creiamo. Diamanti rigorista? Sì, è lui che calcia meglio e il designato a calciare il rigore”.