Ancora lui: ma non dovevate lasciarlo in pace?

40



Era il 20 gennaio quando Nikola Kalinic, dopo giorni in cui l’ambiente viola si era rassegnato a veder partire il suo centravanti in direzione Cina, con un’intervista a sportske rispediva al mittente le lusinghe di Fabio Cannavaro e del Tianjin Quanjian, dichiarando la sua volontà ferrea di restare a Firenze. L’happy ending che non ti aspetti, in un mondo materialista e iper consumistico come quello del calcio contemporaneo. Un giocatore che rifiuta una quantità inimmaginabile di soldi per restare con la famiglia in un paese decisamente più appetibile ed in un campionato competitivo. Una bella storia da raccontare, su di un calciatore dimostratosi uomo dai valori inattaccabili.

Il tecnico del Tianjin Fabio Cannavaro, però, non si è mai arreso del tutto alla perdita del suo “pupillo”, continuando a rilasciare interviste nelle quali lasciava sempre un piccolo spiraglio di possibilità sull’approdo del croato in Cina. L’ultima delle quali nella giornata di domenica. Nessuno, tuttavia, sembrava credere più ormai alle parole dell’italiano campione del mondo.

Fino a quando, nella giornata di oggi, è arrivata l’ennesima indiscrezione dall’oriente. A una settimana dalla chiusura del calciomercato cinese. Offerta alla Fiorentina alzata a 45 milioni ed ingaggio ritoccato al giocatore, con tanto di accordo già raggiunto mesi fa con l’agente del calciatore. Ancora una volta i tifosi della Fiorentina non sanno se sorridere di una voce di mercato che sta diventando una telenovela; oppure preoccuparsi seriamente dell’ultimo assalto del club allenato da Cannavaro per Nikola.

Oltretutto, con il mercato italiano chiuso, la prospettiva di perdere Kalinic, senza poterlo rimpiazzare anche solo numericamente, renderebbe ancor più amaro un campionato che finora ha regalato rare soddisfazioni al tifo gigliato. Tifo che non vive di milioni e plusvalenze, ma di passione e attaccamento alla maglia.

La realtà, però, è che l’ambiente fiorentino può restare abbastanza tranquillo: con soli sette giorni di tempo dalla chiusura del mercato cinese difficilmente la trattativa può ripartire ed essere portata alla conclusione. Oltretutto se si parla di trasferimenti internazionali, per i quali, viste le questioni burocratiche, si dilaterebbero ancor di più le tempistiche. Inoltre, se Kalinic ha rifiutato una mostruosa cifra vicino ai 10 milioni di euro a stagione giusto un mese fa, come potrebbe un ulteriore ritocco dell’ingaggio far cambiare radicalmente la sua presa di posizione, che non faceva leva su questioni economiche? Oltretutto, secondo quanto raccolto da Fiorentina.it, l’intermediario dell’operazione Davide Lippi si trova in America, ben lontano dalle zone calde per intavolare una trattativa.

E allora non resta che dormire tranquilli, e aspettare con ottimismo il 28 febbraio. Quando, finalmente, questa storia si chiuderà una volta per tutte. Con nessun’altra possibilità di rilancio. Almeno fino a giugno.

40
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Soldatino87
Ospite
Soldatino87

Che poi…Tianjin è veramente un postaccio, io ci sono stato!!! Sei ad un’ora di macchina da Pechino e non c’è niente di niente.

VIOLASOUL
Ospite
VIOLASOUL

X ARCANGELO. Non ti conosco ma da tifoso la penso esattamente come TE.
Aggiungo che la ns stagione è probabilmente finita, difficilmente si andrà in serie B; difficilmente si vincerà un trofeo; difficilmente raggiungeremo un piazzamento x l’Europa. Insomma è l’occasione x fare plusvalenze e promuovere nuovi giovani in attesa della stagione 2017-2018. Purtroppo dobbiamo attendere giovedì sera! FV

Mauro
Ospite
Mauro

……aspettiamo giovedi’ sera…… e se si esce dalla E league vedrete che giustamente fara’ la valigia…….

Luciano
Ospite
Luciano

C’è un ciuco che vola……Su su guardate

Arcangelo
Ospite
Arcangelo

Grande UOMO e grande CALCIATORE, però per il bene di tutti è meglio che parta: LA SOCIETA’ INCASSA UN BEL MALLOPPO (DA……. R.) IL GIOCATORE SISTEMA TUTTA LA FAMIGLIA “PER TUTTI I SECOLI” E DOLCIS IN FUNDU NOI TIFOSI FINALMENTE POTREMMO SCAVARE DENTRO LA PRIMAVERA NELLA SPERANZA DI TROVARE ALTRI ((((FEDERICI))))
“HAGI, MLATAR, CASO, ecc. ecc. senza spendere un centesimo: così facciamo felici anc.he
i DELLA VALLE. Auguroni a tutti.

Marcello
Ospite
Marcello

Davide Lippi…… Un nome, una garanzia!

Gigi
Ospite
Gigi

La favoletta (ad usum babbei) che Kalinic rifiuta la Cina, come dissi all’inizio, ha le gambe corte .
I principi delle plusvalenze (DV) vogliono più soldi. Appena i cinesi sganciano i soldoni Kalinic moglie e cagnolino al seguito prendono il primo aereo per Pechino
Abboccate, pollaccioni, abboccate….

Leonardo
Tifoso
Leonardo

Non ne azzecchi una, quindi sono ancora più tranquillo!

Potini
Tifoso
Potini

Mai arrivata un’offerta alla Fiorentina a detta di OGNI parte in causa, il giocatore ha rifiutato un’offerta a detta di OGNI parte in causa. Tutto molto chiaro e lampante (se poi ne accetterà un’altra, si vedrà). Se vedi “gombloddi” dietro una situazione chiarissima, non so chi sia il pollaccione.

forza viola
Ospite
forza viola

E’ vero che lo “dicesti” all’inizio. E infatti era ed è una caxxata, si è dimostrata tale ma tu continui a dirla. E si che di babbei te ne intendi

PolemicoViola
Ospite
PolemicoViola

Beh… E’ chiaro a chiunque non sia demente fino al midollo che il vero motivo per cui Kalinic non è andato in Cina ha a che vedere con la scarsa appetibilità di quel campionato unita al probabilissimo rifiuto della compagna… Come è altrettanto palese che a giugno, quando per il mercato estivo si faranno vive anche società europee, Kalinic se ne andrà (probabilmente in Inghilterra). Ce lo siamo tenuti quei 4 mesi in più, non è che ci sia da gongolare per la contentezza. Né da piangere: fa parte dell’ordine delle cose, è un attaccante di buono-ottimo livello ed è… Leggi altro »

Mike71
Ospite
Mike71

Commenti lucidi e garbati come i tuoi non dovrebbero ricevere neanche un pollice rosso ed invece uno c’è. Ma come si fa a non darti il pollice verde? Quali sono i motivi per darti un pollice rosso alla luce dei fatti intercorsi nell’ultimo anno (come minimo)? Una società che vende i migliori (a volte anche a gennaio vedasi Cuadrado), che non reinveste i soldi, che non caccia un allenatore poco professionale e anzi ci fa una stagione in più solo e soltanto perché non vuole pagare lo stipendio a due allenatori contemporaneamente, per non parlare della telenovela Salah e della… Leggi altro »

maurinho
Ospite
maurinho

Spero di sbagliarmi ma se (toccando ferro, marroni etc etc) si dovesse uscire dalla coppa, la Fiorentina accettera’ offerte anche piu’ basse della clausola. Il vero appiglio e’ la volonta’ della moglie del giocatore a non trasferirsi in Cina. Sinceramente non penso che la Fiorentina sia in grado di rifiutare certe cifre

joretti
Ospite
joretti

Giù le mani da Berna, Chiesa, Kalinic e Astori

Fiorenzo viola
Ospite
Fiorenzo viola

tu lo dicevi anche di Ariatti…..

Articolo precedenteI protagonisti viola degli anni ’70 e ’80 lunedì per Fiorentina–Torino
Articolo successivoFiorentina, pronto il nuovo contratto per Berna con clausola da circa 60-70 mln
CONDIVIDI