Ancora quattro giorni a disposizione di mister Pioli. Tante le possibili varianti tattiche di questa rosa

13



Ancora quattro giorni e finalmente ripartirà il campionato della Fiorentina. Meno diatribe post mercato e frizioni societarie; più focus sul rettangolo verde. Va infatti concludendosi una sosta che in molti a Firenze aspettavano, perché ha permesso a Pioli di lavorare con larga parte del gruppo (nazionali esclusi), affinché i neo acquisti viola potessero apprendere i meccanismi richiesti dall’allenatore e migliorare l’intesa con i propri compagni.

Dei dieci nazionali in giro per il mondo sono rientrati a pieno regime Dragowski, Milenkovic e Chiesa. Oggi a Firenze è atteso gran parte del gruppo, ultimo Sanchez che tornerà in Italia giovedì. Inoltre, in questi giorni di riposo il tecnico viola ha recuperato un infortunato di lungo corso: quel Riccardo Saponara che viene considerato imprescindibile nel 4-2-3-1 di Pioli. Eysseric è in miglioramento, ma difficilmente potrà essere a disposizione a Verona. Ora che possiede praticamente tutta la rosa a disposizione, Pioli potrà anche lavorare su qualche variante tattica al suo modulo preferito. Di sicuro al momento si proseguirà con l’idea tattica preparata in estate, ma non è da escludere che in un futuro il tecnico gigliato possa decidere di cambiare qualcosa.

Con una difesa a 3, Pioli potrebbe sfruttare al meglio il mercato dei difensori svolto da Corvino, che ha economicamente puntato molto sui difensori centrali e a dir poco risparmiato sui terzini. In un ipotetico 3-4-2-1 di sousiana memoria i tre centrali sarebbero Pezzella, Hugo e Astori, con Chiesa che arretrerebbe nel ruolo di esterno tutta fascia e Biraghi ad occupare la corsia di sinistra. Al centro “classico” duo di centrocampo Veretout – Badelj, con Saponara/Eysseric e Benassi/Dias dietro all’unica punta Simeone.

Per agevolare uno degli acquisti più onerosi del mercato della Fiorentina, cioè Marco Benassi, Pioli potrebbe optare per un centrocampo a 3 sulla carta molto compatibile: Veretout-Badelj-Benassi. Che sia 3-5-2 (con magari Thereau ad affiancare Simeone) o un 4-3-3 (con Chiesa e Eysseric/Dias sulle fasce), un modulo con tre centrocampisti presumibilmente toglierebbe spazio a Saponara (difficile pensare che Pioli voglia rinunciare ai suoi esterni d’attacco con un 4-3-1-2).

Ipotesi interessanti, che adesso l’allenatore potrà finalmente testare. Certo, l’idea tattica di Pioli resta il 4-2-3-1, utilizzato in tutte le partite disputate sinora dalla Fiorentina. Ma nel caso in cui tale modulo non dovesse essere efficace come auspicato (o meglio, se i giocatori in rosa non fossero adatti a tale schema) sarà necessaria flessibilità da parte dell’allenatore ex Inter. Il presente però dice Hellas Verona, partita nella quale vedremo due giocatori come Saponara e Thereau, all’esordio stagionale con la maglia viola. Giocatori di tecnica ed esperienza superiore, più che utili in un gruppo appena agli albori e soprattutto in una squadra ancora a quota zero punti in classifica.

A proposito di giocatori di classe, una chiosa sul giovane Ianis Hagi. Con l’arrivo di Thereau, gli spazi per il talento rumeno si riducono ulteriormente. Dispiace che il ragazzo si trovi così chiuso, con poche speranze di inanellare presenze continue in Serie A. Forse per tutelare la crescita del figlio d’arte di Gheorghe si poteva pensare ad un prestito in una squadra minore.

13
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
GIULIANO
Ospite
GIULIANO

l’aspetto più importante della sosta come evidenziato correttamente nell’articolo che sto commentando, è quello che noi avevamo in questo momento bisogno come il pane appunto di una sosta per permettere a mr pioli di lavorare con il gruppo esclusi ovviamente i nazionali, e affinare l’intesa tra compagni che si conoscono da pochi giorni e che provengono da campionati diversi da quello italiano, quindi non solo essendo arrivati diversi elementi quasi a fine mercato, non poteva esserci intesa tra loro, ma inoltre avendo svolto pochi allenamenti con mr pioli la fiorentina prima della sosta era soltanto un progetto di squadra, ma… Leggi altro »

GeoxBxl
Ospite
GeoxBxl

Le varianti tattiche sarebbero in effetti molte, ma il mister, PURTROPPO, non ne prende in considerazione nemmeno una
Rivedremo quindi l’improbabile 4231 con staffetta benassi/saponara da trequartista e thereau a sinistra, costretto (a 34 anni) a sfiancarsi per rincorrere il terzino avversario in fase di ripiegamento.
Che questa squadra debba giocare con un centrocampo a 3 lo hanno capito anche i muri, ma evidentemente non colui che gestisce la squadra
Pioli ottima persona ma si sta rivelando un pessimo allenatore

stefano
Ospite
stefano

Hagi in prestito? ma con quelli che vanno in campo ora volete che nei prossimi mesi non trovi posto? Per me nel girone di ritorno diventa titolare…

Kimi
Ospite
Kimi

Sono daccordissimo

Sinapsilondon
Tifoso
Sinapsi - London

Purtroppo raga mettetevi il cuore in pace, 2 pareggio verona e bologna, fatica pazzesca SONO SICURO COMUNQUE USCIRÀ UNA BELLA SQUADRA FORZA VIOLA SEMPRE

Mario 07
Ospite
Mario 07

Qualunque sia la formazione , dobbiamo mettere da parte questa storia che la squadra è nuova e che ci vuole tempo per avere una squadra competitiva . Può essere un alibi mortale. Tutte la squadre (tranne il Napoli) più o meno hanno questi problemi di affiatamento. Pioli deve fare punti . Se perde altre due -tre partite verrà messo sulla graticola. In Italia non esiste allenatore che dopo aver perso 4-5 partite di seguito sia rimasto al suo posto. In questo momento siamo ultimi con 0 punti. Il primo imperativo deve essere non perdere a costo di ritornare al catenaccio… Leggi altro »

Angelino
Ospite
Angelino

Gasperini l’anno scorso con l’Atalanta e con una squadra tutta nuova e giovane (Kessie, Conti,Spinazzola, Gagliardini ecc…) nelle prime 5 partite ne ha perse 4.
Perciò meglio sempre aspettare fino a Natale.
In campo ci vanno i giocatori.

Mario 07
Ospite
Mario 07

Il tuo commento è obbiettivo . Ma la tifoseria Viola sopporterebbe 4-5 partite perse in maniera consecutiva.? Stiamo già a 2. Se a Verona dovesse andare male la vedo già complicata. Facciamo qualche punto. L’affiatamento verrà.

Sheykan
Ospite
Sheykan

Secondo me Eysseric, Benassi, Saponara da come è stato fatto il mercato e pare anche per le idee di Pioli, dovrebbero sempre stare in campo. Così come anche Veretout e Badelj. Detta così è logico pensare che il mister non tornerà su suoi passi e avremo in più occasioni il 4-2-3-1. Però…c’è un altro tassello che Pioli vede titolare…ed è Chiesa…ma i 5 centrali ci sono, quindi dove si mette Chiesa?? Uno tra Benassi e Eysseric si accomoderà in panca e penso a malincuore il Francese (almeno attualmente) sperando che Benassi dia il meglio di se. In tal caso avremo… Leggi altro »

Castang
Tifoso
Member

Io sono per il 3-5-2, a patto che i nostri centrali reggano la sfida. Si è visto come sia un modulo che nel campionato italiano paga, se coadiuvato da un allenatore che cura bene la fase difensiva, e si adatta molto ai giocatori che abbiamo in rosa. Spero che anche Pioli lo prenda in considerazione, a patto ovviamente, che riesca a far migliorare l’intesa fra i nostri del reparto arretrato.

Uccio
Tifoso
paolo

quei tre a centrocampo secondo me sono imprescindibili e attorno a loro dovrebbe costruire la squadra

Giancarlo
Tifoso
giancarlo

Se I giocatori apprendono I meccanismi di Pioli allora perdiamo anche a Verona. Spero propio facciano di testa loro

Matteo
Ospite
Matteo

Scusa ma che ci fai qua? È un sito per tifosi viola questo … magari anche intelligenti se possibile

Articolo precedenteViola in Nazionale: Badelj perde in Turchia, pari Zekhnini. Gil Dias-assist (VIDEO)
Articolo successivoQuotidiani: la prima pagina di Qs, Stadio, Gazzetta, Corriere dello Sport, Tuttosport
CONDIVIDI