Anderson: “Qui per vincere, anche più che a Manchester”

    0



    andersonHa già esordito contro il Genoa in maglia viola il nuovo acquisto Anderson, oggi alle 13:00 presso la sala stampa Manuela Righini del Franchi, ci sarà la presentazione del centrocampista arrivato dal Manchester United. Segui QUI la conferenza stampa su Fiorentina.it
     
    13:00 Sarà presentato da Pradè e Macia, presenti a Firenze, in attesa di vederli partire verso Milano per le ultime ore di mercato.
     
    13:10 E’ arrivato in sala stampa Anderson, tra poco le prime parole
     
    Parola a Pradè:  “Siamo contenti di presentare Anderson, è con noi da 10 giorni, è già un FIORENTINO. Perchè Anderson? Perchè volevamo un centrocampista diverso, lui è bravo nell’inserirsi negli spazi, mancino, ciò che volevamo. Per ora siamo partiti con un prestito, ma la nostra intenzione è quella di stare molto tempo insieme a lui. E’ un top, viene da una squadra top, e questo la dice lunga sulle intenzioni della famiglia Della Valle”.

    Macia: “E’ un top, vogliamo fare un salto di qualità, adesso abbiamo bisogno di giocatori di questo calibro, che ci facciano lottare per grandi traguardi ambiziosi, come lui”

     
    Pradè e Macia lasciano la sala stampa, probabilmente per dedicarsi alle ultime operazioni di mercato.
     
    Anderson: “Perchè qui? Perchè qui c’è un grande progetto, sono qui per fare bene, sono passati giocatori molto forti da qui come Batistuta, Edmundo, voglio sposare questo progetto, e vincere come ho fatto a Manchester..”
     
    E’ vero che vengo da un grande club, ma sono qui per convincere, e rimanere qui per molti anni. Grazie anche a chi mi ha portato qui

    Non ho particolari esigenze per il mio ruolo, giocherei anche come portiere, sarò a disposizione di Montella. Mi piace stare in ogni luogo del centrocampo.

    Che è successo a Manchester? E’ un periodo di transizione allo United, mi auguro che passi questo periodo allo United, non c’è stato nessun problema. E’ un club importante..Sono cose che capitano nei grandi club

    Com’è vista la Fiorentina all’estero? Si vede che c’è un bel progetto, l’anno scorso è mancato l’accesso in Champions per poco, quest’anno sta facendo bene anche in Europa. Vuole entrare nei top team d’Italia e d’Europa, con un allenatore molto preparato, che ha voglia di crescere come la Fiorentina, e io ne faccio parte, e sono contento.

     
    Montella? E’ un allenatore molto bravo, al quale piace fare un calcio molto . Qui in Italia c’è un gioco molto tattico, in Inghilterra è diverso, si corre molto di più, qui c’è molta tattica. Mi sto abituando a questo. Lui era un grande giocatore, molto tattico, e lo sta facendo anche da allenatore. Da giocatore è stato un grande, anche come persona adesso sto scoprendo che è un’ottima persona, mi ha dato grande fiducia, io venivo da un periodo di lungo infortunio, lui mi ha dato subito fiducia, ed è normale che uno voglia ripagare questa fiducia. 
     
    Nazionale? Gli obiettivi principali per me sono quelli del club, scudetto, coppe, tutto. Poi certo in nazionale ho fatto tutte le trafile, e ci spero. Ma prima di tutto penso al mio club.
    Firenze? Non ho avuto molto tempo per vedere la città, ma è bella, si sa, presto ci porterò la mia famiglia e la vedrò per bene.

    Fuori dal campo? Sono molto tranquillo, a livello caratteriale, mi piace stare con la famiglia, sono una persona normale

     
    Omosessualità? E’ la prima volta che sento questa storia, ho molto rispetto dei gay, ma io sono innamorato delle donne. Ho 4 figli. Non c’è la tv in casa mia (RIDE)..
     
    Perchè Andow? Nessuno mi chiamava Anderson in Inghilterra, tutti mi chiamavano così, quindi..
     
    Numero 88? È il mio anno di nascita ed al manchestet avevo l’8… Mi piace come numero, quindi ne ho preso un altro…
     
    Giocatori via dalla Premier per l’Italia? In tanti hanno questa voglia, si, ma perchè è normale per cambiare aria.
     
    Condizione fisica? Sto molto bene fisicamente adesso, ho avuto diversi problemi grossi gli anni passati, al crociato, ho ripreso la mia forma, adesso devo solo giocare, e ritrovare il ritmo partita. 

    Cibo italiano? Mi piace l’Italia, si manga bene, la pasta, è tutto meraviglioso qui. 

     
    TERMINATA LA CONFERENZA

    Commenta la notizia

    avatar
    Articolo precedenteNuovo contratto per Marko Bakic, fino a giugno 2017
    Articolo successivoAnderson: “Qui per il progetto e per vincere molto” (VIDEO)
    CONDIVIDI