Antognoni ricorda Galdiolo: “Un fratello maggiore, è stato mio testimone di matrimonio”

di Sebastiano Vernazza - Gazzetta dello Sport

15



Il pensiero di Giancarlo sull’ex difensore viola scomparso ieri dopo che anno fa era stato colpito dalla Sla e dalla demenza fronto-temporale

Giancarlo Antognoni, intervistato dalla Gazzetta dello Sport e ex capitano della Fiorentina, oggi dirigente, ha parlato di Giancarlo Galdiolo e della loro avventura a Firenze e alla Fiorentina:Lo consideravo un fratello maggiore, aiutò me ragazzo a inserirmi nella Fiorentina. Era un difensore vecchio stampo, forte di testa e sull’uomo. Arcigno, ma con doti tecniche. È stato il mio testimone di nozze.

L’ultima volta che l’ha visto?: “Anni fa, perché volevo e voglio ricordarlo com’era, giovane e forte, non volevo incontrarlo nelle condizioni in cui versava. Sono rimasto in contatto con la famiglia, io come altri ex compagni. I Viola Club organizzavano partite per lui”.

Un altro «caduto» della Fiorentina del periodo. Lei non ha paura?: «No, non ci sono sicurezze, nessuno ha dimostrato nulla. In quegli anni si prendevano cose che tutti prendevano. Di qualcosa si deve morire… Certo, se ti ammali giovane, qualche domanda te la fai. Non ho paura, sono fatalista e non voglio pensare a queste cose”.

15
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Andrea
Ospite
Andrea

Che ricordo le nostre serate alla Graziola quando ci sfidavamo a colpire la traversa o a mettere il pallone nel 7, RIP Galdos.

Etruscostagionato
Tifoso
l'etrusco

Da piccolo mi piaceva il ruolo del libero, e lui è stato il mio primo “mito”. Un grande.

doc rob
Ospite
doc rob

R.I.P. grande Badile, immenso cuore viola

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Onore a “Badile” Galdiolo, per dieci anni roccioso difensore di una Fiorentina onesta i cui presidenti erano, per prima, tifosi…

Luciano
Ospite
Luciano

Galdiolo avevo un Poster stagione 79-80 .Squadra buona una montagna al centro della difesa difficile da domare. Rip Galdiolo, continua a seguirci noi in tuo ricordo alzerem la fronte e scorgerem in cielo il numero5 viola .

Ponzio
Tifoso
ponzio

Questi giocatori nella loro semplicità e grande umanità hanno davvero dato tutto per la Maglia. Antognoni ha rischiato pure di morire in campo. Sono passati anni luce da quegli uomini.

vecchio criticone
Ospite
vecchio criticone

Dispiace tanto per Galdiolo, all’umana pietà per un uomo che muore, alla vicinanza a chi ha vissuto e condiviso la malattia, si associa la gratitudine per un uomo che ha onorato la nostra maglia. Ero presente quando si rivelò in una amichevole fra la nazionale e la primavera viola. Il ricordo più vivo che ne ho è quando segnò un gol importantissimo al Napoli su punizione; ero dietro la porta lato Fiesole e vidi quel bolide che veniva verso di me e si insaccava. Una gioia grandissima. Riposa in pace e sia di parziale consolazione per i suoi cari l’affetto… Leggi altro »

Marco
Ospite
Marco

Bisognerebbe investire e far sì che vengano trovate cure per queste malattie……..invece di dire adeguamento di ingaggio per un mal di pancia…….dare veramente valore si soldi…….le malattie purtroppo oltre consumare le persone che la subiscono ,consume anche le famiglie……r.i.p.

Alebg
Ospite
Alebg

Il rimedio a queste malattie impedirebbe la vendita di medicinali terapeutici che rendono milionarie le lobby farmaceutiche.
Se le persone vivessero tutte 100 anni, chi gliele pagherebbe le pensioni e la sussistenza?
È brutale ma purtroppo penso sia così…

doc rob
Ospite
doc rob

ecco il grillino di turno, ma che cazzo ne sai te?

ciro
Ospite
ciro

ma chetati e fatti un po di maalox piddino

Sergio
Ospite
Sergio

Hai ragione

moreno
Ospite
moreno

siete e resterete i miei idoli anche se era una Fiorentina dalle prestazioni altalenanti gli anni 70 rimarranno impressi nel mio cuore di tifoso Viola Addio Galdiolo e grazie Antognoni per essere stato sempre una ns bandiera

AlessandrodaVada
Tifoso
AlessandrodaVada

È leggendo queste parole che ti rendi conto che ANTOGNONI rimarrà SEMPRE il PIÙ GRANDE..

R.I.P. Galdiolo. Sarai sempre ricordato da chi ha Fiorentina nel cuore.

Simone
Ospite
Simone

Si hai ragione. È un uomo di grani valori e principi

Articolo precedenteChiriches e l’infortunio al ginocchio, per il Napoli di Ancelotti i problemi aumentano
Articolo successivoNuno Gomes ricorda Mancini allenatore: “Ha vinto la Coppa Italia a Firenze grazie a un mio gol
CONDIVIDI