Aquilani: “Rimpiango ancora di esser voluto andar via dal Liverpool. Dovevo restare là”

8



aquilani romero
Genova, 02/11/2014 Serie A/Sampdoria-Fiorentina Sergio Romero-Alberto Aquilani-Piero Giacomelli (arbitro)

Parla così l’ex viola Alberto Aquilani alla Gazzetta Dello Sport del suo passato al Liverpool, dal quale venne preso dalla Fiorentina: “Ricordo dell’esperienza al Liverpool? «Molto belli. Avevo 24 anni e arrivai con un infortunio alla caviglia che mi tenne fermo una dozzina di settimane, ma ricordo che Benitez mi protesse sempre e alla fine fu una buona stagione. Peccato per l’eliminazione in semifinale di Europa League contro l’Atletico Madrid. Io feci pure gol, ma loro segnarono negli ultimi minuti e ci strapparono un sogno. Col senno di poi, ho il rimpianto di esser voluto andare via. Vero che non c’erano più Benitez e il d.s. Macia, ma avrei fatto meglio a restare ancora». 

8
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
IL lenzolaio
Ospite
IL lenzolaio

IN inghilterra vedi correRe a Firenze trotterellavi

wefoiwefj
Ospite
wefoiwefj

Sopravvalutato.

AndreaCarrara
Ospite
AndreaCarrara

Chi ha il pane non ha i denti…SFV

Vaiavaia
Tifoso
Ale Vaia

a 24 anni di cervello di solito non se ne ha parecchio…i calciatori poi…

GameOver
Tifoso
Game Over

A Liverpool non si sono strappati i capelli di sicuro.

doc rob
Ospite
doc rob

da noi fece un ottimo primo anno con Montella e un secondo così e così, complessivamente ho un buon ricordo del giocatore che batteva delle belle punizioni e non era insolito segnare, anche di testa.

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Io invece ho un ricordo ancora migliore della moglie…

Luciano
Ospite
Luciano

Ne siamo convinti tutti…

Articolo precedenteDomenica libera per la truppa viola, e pranzo di gruppo al mare
Articolo successivoKevin Diks: “Futuro? Mi piacerebbe avere la possibilità di giocarmi le mie carte in viola”
CONDIVIDI