Arbitri, Nicchi: “Io e Rizzoli minacciati con delle pallottole in sede Aia”

20



All’Associazione italiana arbitri sono arrivati plichi con pallottole indirizzate a me, al vice presidente e al designatore Rizzoli. E’ un fatto nel dominio della Digos e all’attenzione del Viminale e del ministro degli Interni”. È quanto denunciato dal presidente dell’Aia, Marcello Nicchi, in una conferenza stampa convocata a Roma. “Stanno succedendo cose di una gravità estrema e nessuno dice niente. Ora però la misura è colma”, riporta Sportmediaset.

20
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
MIKE
Ospite
MIKE

Sento parlare di pene esemplari…certo sono d’accordo….ma le pene sono, che questa gente va fatta lavorare….10 ore al giorno…e nn stare a bighellonare in cella….a carico ns che paghiamo pure per farli stare in carcere….
lavorare e ripagare con la manodopera i crimini commessi

GIULIANO
Ospite
GIULIANO

bravissimo mike!!!!!!!!!!!!!!!!,infatti io quando ho parlato di carcere duro,mi riferivo proprio al modello in vigore in molti stati americani!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!,hai sbagliato,nei confronti della società,del prossimo,niente gita in cella,ma palla al piede,e lavori socialmente utili!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!,sono daccordissimo con te mike,ma ti ripeto qua da noi si fa addirittura l’ennesimo indultone,con maxi sconto della pena!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!,un provvedimento vergognoso a mio avviso,nei confronti degli onesti citttadini, concludo dicendoti,che di fronte ai tanti casi di femminicidio degli utlimi anni bisognava introdurre,il deterrente dell’ergastolo!!!!!!!!!!!!!!!!!!,carcere a vita,per chi uccide le donne,e anche in molti casi le madri dei propri figli,invece guardali,pensano soltanto alla distribuzione delle poltrone,ai senatori,ai deputati della… Leggi altro »

GIULIANO
Ospite
GIULIANO

allora,gesto da condannare duramente,a qualsiasi latitudine lo si analizza,qui sfociamo in un altro mondo,qui parliamo di imbecillità,e purtroppo la società attuale a mio avviso pullula di individui che rasentano l’imbecillità vera e propria,oggi si rischia anche per un parcheggio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!,ma entriamo anche nel campo delinquenziale,e debbo aggiungere,e per meglio dire ribadire per l’ennesima volta un concetto,che già tante volte in passato,ho affermato,bisognava non introdurre la tessera del tifoso,ma la tolleranza zero,nei confronti di alcune frange di teppisti,e di delinquenti,come è stato fatto in inghilterrra,la non ti vietano le trasferte!!!!!!!!!!!!!!!!!!!,la chi sbaglia paga!!!!!!!!!!!!!,e non con le diffide,ma con il carcere duro!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!.ma cosa… Leggi altro »

Lmaltaglati
Tifoso
luigi48

Giuliano, mi trovi completamente d’accordo, anch’io ho sempre considerato il Paese in cui viviamo sotto tutti i punti di vista dei BALOCCHI. Saluti e sempre forza VIOLA

Viceversa
Ospite
Viceversa

3 ipotesi: 1. qualcuno vuole vendicarsi per gli aiuti sempre alla stessa. 2. Qualcuno vuole vendicarsi perché gli aiuti sempre alla stessa sono diminuiti. 3. Calcio-scommesse.

fra diavolo
Ospite
fra diavolo

Nessuna meraviglia molti gruppi ultras pullulano di capetti avezzi alla violenza e al malaffare,se poi si pensa a quelli gia’ tristemente noti della squadra romana che un giorno si e l’altro anche ha contestato gli arbitri ogni partita, si possono trarre facili conclusioni.

VIOLISSIMO
Ospite
VIOLISSIMO

Non ci sono scuse. Davanti alla violenza, in qualunque forma, si deve solo far prevalere la Legge senza alcuno sconto o comprensione. Io credo che il VAR possa essere solo una ascusa. La verità è che la società è diventata troppo violenta e purtroppo temo che lo diventi sempre di più. Per questo bisogna fare di tutto per impederlo.

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

L’unico modo per impedirlo (parlo in generale e, quindi, mi riferisco anche ad un semplice furto in casa altrui o al supermercato) è la comminazione di pene esemplari. Ma quando dico esemplari parlo, nel caso di pene “leggere”, il rinchiudere in una cella il colpevole ACCERTATO AL DI LA DI OGNI RAGIONEVOLE DUBBIO (a pane ed acqua nel senso letterale del termine) e gettare le chiave in un pozzo profondo al.meno una cinquantina di metri.
Nei casi un po’ più gravi, invece, la comminazione di quel tipo di pena che ancora esiste in alcuni stati degli Stati Uniti d’America.

Roberto Como
Ospite
Roberto Como

Purtroppo non hanno ancora inventato il partito che possa fare leggi simili. troppi buonisti ( e piangina ) in giro…….

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

??? Hai perfettamente ragione (e aggiungo “purtroppo”).

Gianluca puɐןɐǝz ʍǝu
Ospite
Gianluca puɐןɐǝz ʍǝu

Il primo stato moderno ad eliminare la pena di morte è stato il Granducato di Toscana oltre 2 secoli fa. E di questo ne sono enormemente orgoglioso. Reintrodurla significa aver perso. Farei piuttosto una riflessione sui lavori forzati (tanto lo schiavismo esiste sempre, ha solo cambiato nome. E questo perché il capitalismo ha bisogno di produttori che siano anche consumatori. Fatto che fu realmente alla base della guerra di secessione americana) Le pene esemplari invece le darei ai colletti bianchi, ma rubare fantastilioni colpisce meno la mente del cittadino medio che non il taccheggio o il furto in casa, quando… Leggi altro »

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

GIANLUCA, forse hai ragione quando dici che rubare milioni colpisce meno la mente del cittadino che non il furto in casa. Non ti nascondo che quando ai notiziari sento di un onesto cittadino che ha ammazzato un ladro dentro casa sua (o dentro la sua gioielleria e/o all’interno della sua proprietà in genere) e che deve essere poi indagato per un eventuale eccesso di legittima difesa (con tutte le conseguenze del caso – leggi spese legali, tempi processuali biblici, etc., etc., etc.), mi viene il così detto “sangue agli occhi”. E, quindi, anche io mi indigno maggiormente per questo fatto… Leggi altro »

RAGIONIERE 56
Ospite
RAGIONIERE 56

Chiedere in Albania

OdioBlatter
Ospite
OdioBlatter

Premesso che arrivare a minacciare con delle pallottole è una follia vera e propria e non è ASSOLUTAMENTE giustificabile, Va altresì detto che stiamo vivendo in una società sempre più violenta e per di più con l’avvento della var, certe decisioni sono davvero inspiegabili. Pertanto considerando che non tutti sono come me che non userei la violenza neppure di fronte all’evidenza di un bonifico della Juventus sul conto corrente di un arbitro , ritengo che un segnale importante come fermare, per 10 o più gare, un arbitro che si è macchiato di arroganza per ostinarsi a non voler farsi aiutare… Leggi altro »

Socrates
Ospite
Socrates

Nicchi nell’intervista cita anche un giornalista di professione che in una trasmissione avrebbe evocato guerra e pallottole. Chi è codesto campione? Ed l’ordine dei giornalisti che fa?

Robertonovoli50
Tifoso
ROBERTO NOVOLI

La mamma dei cretini è sempre incinta ma questi loschi figuri se le vanno proprio a cercare. Ora con il VAR gli errori dovrebbero essere azzerati o quasi e invece spesso, in certe partite e contro determinate squadre, si arriva a sovvertire l’evidenza a vantaggio dei soliti noti.
E allora ci si meraviglia dell’idiozia di qualcuno!
E, rispondendo a Giucas, è vero che si tratta di un gioco ma dietro a questo gioco corrono milioni e milioni per cui si può arrivare anche a tanto…….purtroppo.

Pratomagno Viola
Ospite
Pratomagno Viola

Arrivare alle pallottole mi sembra eccessivo e delinquenziale.Una cosa comunque va detta:non fanno niente per non farsi odiare quei due.Ora con l’occhio televisivo gli errori dovrebbero essere azzerati o quasi e invece riescono anche a sovvertire l’evidenza a vantaggio sempre della solita squadra.Gli episodi di Cagliari,Lazio e in particolare Firenze sono sotto gli occhi di tutti.E’ stato un massacro anche per i poveri arbitri costretti a non decidere o decidere favorendo i soliti…Poi escono dalle mura amiche e giù figure di merda a iosa e finisce l’arroganza solita.Morale:fate rispettare e rispettate le regole fatte,basta interpretazioni.

Articolo precedenteStrootman: “Peccato per ieri sera, adesso concentrati sulla Fiorentina”
Articolo successivoQuesta Fiorentina può tutto, anche l’Europa. Cognigni detta la linea e Corvino a Benevento per Brignola
CONDIVIDI