Ariatti a FI.IT: “Fiorentina attrezzata da sesto posto. Berna è ora di maturare.”

0



Silvano Galassi

Luca Ariatti doppio ex di Fiorentina,di cui è stato capitano, e di Atalanta è stata sentito in esclusiva per voi da Fiorentina.it. Ecco come l’ex viola ha presentato la situazione in casa gigliata e il prossimo impegno casalingo della Fiorentina al Franchi contro la Dea:

“Fiorentina e Atalanta arrivano con morali diversi alla gara di domenica. L’Atalanta viene da due vittorie consecutive e sopratutto da una bellissima vittoria contro il Napoli e una classifica più serena. La Fiorentina ha 8 punti, anche se ha una partita da recuperare. Sicuramente ci si aspetta di più dalla squadra di Paulo Sousa ma dobbiamo darle tempo di recuperare da qui a Natale. In generale in campionato vedo comunque i gigliati dietro ad almeno cinque squadre a livello di valori. Juve, Roma, Napoli e le due milanesi sono più attrezzate e sono partite forti.”

Al di là del rebus posizione come vede in questo momento Federico Bernardeschi?
”È un ragazzo pieno di talento che ha fatto un settore giovanile importante. Di sicuro gli manca quel pizzico di cattiveria che per stare a certi livelli serve. Bernardeschi è un giocatore che alla Fiorentina invidiano tutti per il suo talento. Quest’anno il ragazzo deve di sicuro togliere ogni dubbio sul suo futuro ed essendo un giovane di grandi aspettative deve sempre dare qualcosa in più. La Fiorentina penso sia la società ideale per farlo maturare e farlo diventare leader di questa squadra.

Pronostico per domenica?
“Fiorentina ed Atalanta sono due squadre che rappresentano i momenti migliori della mia carriera calcistica e quindi sarei chiamato a fare una scelta che non voglio fare. E’ chiaro che la Fiorentina in casa parte avvantaggiata, però è una partita particolare perché arriva dopo la sosta delle Nazionali”.

Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
Notifica di
Articolo precedenteSGUARDO AL FUTURO: Bene Madrigali, Bangu trascinatore (VIDEO)
Articolo successivoNazionale under 21: staccato il pass per gli Europei in Polonia
CONDIVIDI