Arriva Andrea Della Valle per riportare serenità dopo i fatti di San Siro

di Alessandro Rialti - Corriere dello Sport Stadio

13



Il patron seguirà la partita contro l’Atalanta: vuole portare serenità e tranquillità nell’ambiente

Dopo i giorni della protesta, della rabbia, Andrea Della Valle arriva a Firenze con l’intenzione di portare un po’ di serenità prima della gara interna niente affatto facile contro l’Atalanta. Per l’unità di una Firenze ferita ma che vuol ripartire.

ARRIVA ANDREA. Questa volta in città sono piaciute le dichiarazioni, di fuoco, lanciate dopo San Siro dai dirigenti viola. Mai vista la società così decisa così coesa e uniforme nel valutare la decisioni prese dal direttore di gara. Una pioggia di contestazioni, vera ribellione davanti a decisioni considerate gravemente sbagliate.

E per spingere verso questa evoluzione arriva appunto il presidente onorario. Se non ci saranno colpi di scena, se non arriveranno impegni dell’ultima ora, Andrea Della Valle arriverà a Firenze sabato mattina. Ed è sua intenzione restarci fino alla gara contro i bergamaschi, domenica alle ore 15.

Nelle intenzioni del massimo dirigente viola quella di incontrare, uno dopo l’altro, i singoli giocatori. Poi l’intero staff tecnico, dal dt Corvino fino ai tecnici con Pioli in testa. Poi dopo aver seguito le ultime fasi dell’allenamento di preparazione, pranzo con i giocatori.

FARE QUADRATO. Della Valle ha intenzione di far sentire nei luoghi opportuni la sua delusione per quello accaduto a Milano ma alla squadra dirà che è il momento di tornare a rimboccarsi le maniche e di non farsi attanagliare dalla delusione. Il buon campionato della squadra viola, dirà, merita di tornare a correre.

Uno stimolo per tutti, fare quadrato, reagire, a quello che non è piaciuto, proprio sul campo. Scaricare la rabbia accumulata trasformandola e coraggio, cuore e determinazione contro l’Atalanta. Della Valle resterà a Firenze per la gara. Anche i tifosi viola sono mobilitati per riempire il Franchi e dare impulso e sostegno alla squadra. Si punta a trentamila spettatori e a un tifo straordinario. La reazione a quella che per molti rimane una grande ingiustizia.

13
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Silvano I vaia
Ospite
Silvano I vaia

Oooooh. Or ache arriva lui siamo tutti più tranquilli!!! Ahahahah

Vito salvatore
Ospite
Vito salvatore

Un plauso a tutti:giocatori dirigenti societa’. Noi tifosi fiorentini chiediamo serieta’e rispetto.

IL LIBANESE
Ospite
IL LIBANESE

Se li riguarda tutti negli occhi siamo a posto…

zinzo
Ospite
zinzo

PIU CHE PORTARE SERENITA , VEDI DI PORTARE IL CAMION DEI TRASLOCHI E VATTENE !!!!!!!!!!!!!

Boh!
Ospite
Boh!

O dov’eri, in ferie?

mister x
Ospite
mister x

L’unico che conta è Diego della valle. Sti due sono dei pupazzi

unoqualunque
Ospite
unoqualunque

grande ingiustizia è che una proprietà miliardaria non cacci un centesimo

IL LIBANESE
Ospite
IL LIBANESE

O non abbiamo preso due sostituti per Badelj e Gildias? Prestiti ?? e vabbe’….
Pero’ abbiamo preso il terzino destro… Adattato Milankovic??.che vuoi che sia…
Almeno il centravanti di riserva? un esterno.??..sempre calciatore e’.

Fortuna che ci sono gli intenditori di Maratona coi loro cuscini lisi e quelli coi biglietti gratis in tribuna (specie uno che e’sempre in radio) che mi amano.
(Cit. I pensieri di ADV)

unoqualunque
Ospite
unoqualunque

arriva andrea, hai chiuso, sartana

soft
Ospite
soft

Bene! Così va fatto! Tutti con la Società e la Proprietà per far si che venga resa giustizia che tanto ci manca!!! SFV

unoqualunque
Ospite
unoqualunque

tutti con la proprietà ad aiutarla per il trasloco

Grandeviola
Tifoso
Grandeviola

Ho capito sei uno qualunque dei tanti pirla!

Magnifico Messere
Ospite
Magnifico Messere

Cosi come la portò a Moena…..

Articolo precedenteAtalanta, Gasperini cambia ancora e in porta torna Gollini
Articolo successivoE Pioli punta sulle invenzioni e l’esperienza di Mirallas
CONDIVIDI