Arriva il cartellino giallo per gli allenatori. E qualche altra novità interessante

Fabio Licari - La Gazzetta dello Sport

2



Referee Peter O Laary of New Zeland sprays the grass before a free kick during a group stage football match between Korea's Republic and Nigeria at the FIFA Under 20 World Cup at the TT Arena stadium in Istanbul on June 27, 2013. AFP PHOTO / OZAN KOSE RESTRICTED TO EDITORIAL USE (Photo credit should read OZAN KOSE/AFP/Getty Images)

Novità in vista nel 2019: dal cartellino giallo per gli allenatori alla possibilità di giocare la palla in area dopo rimessa del portiere

(…) Il prossimo non sarà un International board epocale come quello che ha introdotto la Var: ma anche nel 2019 possiamo aspettarci dai legislatori del pallone qualche novità interessante, sempre nel segno della tradizione, scrive stamani La Gazzetta dello Sport. (…)

1) Cominciamo dall’ammonizione per allenatori e staff in panchina: l’espulsione a volte era sproporzionata, ma non c’era via di mezzo. Così si cerca di correre ai ripari.
2) Uscita dal campo del giocatore dal punto più vicino a dove si trova: le sostituzioni ormai fanno perdere quasi un minuto, era il momento di agire.
3) Ricerca di una definizione più precisa per il fallo di mano, per restringere sempre più il campo di discrezionalità arbitrale.
4) No alla proposta di evitare le sostituzioni durante i recuperi.
5) Anche per i rigori resta tutto come prima: c’era l’idea, in caso di parata del portiere o di palo e traversa, di interrompere il gioco e non consentire un nuovo tiro.

PALLA IN GIOCO La novità che forse avrà più impatto, se approvata, è quella che consentirà di giocare la palla in area su rimessa del portiere. Oggi la palla deve uscire dall’area per essere in gioco: il difensore che vuole sfuggire al pressing può oltrepassare la linea e così fermare l’azione. Una situazione antisportiva. Da domani, la palla sarà subito in gioco e cominciare palla al piede sarà più facile, perché gli attaccanti resteranno fuori dall’area.

2
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
DANTE ALIGHIERI
Ospite
DANTE ALIGHIERI

l’ideale sarebbe introdurre il tempo effettivo…oggi mediamente una partita “realmente” non dura nemmeno un’ora…quindi due tempi da 30 minuti sarebbe il giusto..chissà perché non ci pensano ,mai a questa cosa.

marco mugello
Ospite
marco mugello

Sarebbe utile e sensato introdurree, oltre al cartellimo giallo e rosso per il giocatore, anche un cartellino arancione…. spesso non viene dati un giallo per non incidere troppo nella partita, spesso non viene dato il rosso per la stessa ragione.. avere un arancione dopo il primo giallo e direttamente in caso di intervento molto duro ma non durissimo, arancione che comporta squalifica per la partita successiva ma non espulsione, gradualizzerebbe meglio le punizioni, e renderebbe più giusto lo svolgimento. Gli arbitri darebbero più gialli e non si assisterebbe al rosso mai dato per paura di incidere troppo…. nello stesso tempo,… Leggi altro »

Articolo precedente#ASKPIOLI: fai la tua domanda al tecnico viola
Articolo successivoESCLUSIVA FI.IT – Santiago Silva: “Simeone può far bene accanto a un’altra punta. Sarei voluto rimanere ma…”
CONDIVIDI