Articolo del tifoso: Azionariato popolare e DV insieme per un nuovo patto viola

di Giovanni Bellosi, presidente Usd Casellina

59



diego della valle atalanta

Una della novità, forse la più importante, fra quelle annunciate al momento della rifondazione della Fiorentina (allora Florentia Viola) riguardava la promessa futura presenza di una quota di azionariato popolare nella proprietà e quindi anche nella gestione societaria. Belle intenzioni che finirono presto dimenticate da tutti, tifosi, amministratori pubblici e dirigenti viola; io le ricordo invece bene perché allora, dai microfoni di Radio Studio 54 dove spesso ero ospite, rappresentai una posizione di contrarietà al progetto dei Della Valle di allora.

I motivi che mi spingevano in questa direzione erano sostanzialmente due: l’affidamento della ricostruzione viola fu affidata direttamente e a senso unico ai Della Valle, senza alcun tipo di procedura di evidenza pubblica che potesse consentire a chiunque di avanzare la propria offerta di ricostituzione della Fiorentina e poter cosi scegliere il progetto migliore; inoltre anche la promessa di azionariato popolare mi pareva vana e demagogica.

Su quest’ultimo argomento avevo ragione io; sul primo probabilmente no, perché altre proposte serie e solide come quella dei Della Valle in giro non ce n’erano all’epoca e i tempi per iscriversi almeno in C2 erano strettissimi. La dimenticata quota di azionariato popolare è in realtà alla base dei guai di queste settimane: l’idea era proprio quella (giusta) di affiancare un gruppo economicamente solido ma lontano dal calcio e da Firenze ad una componente maggiormente coinvolta ed espressione della fiorentinità.

Da questo mancato passaggio ne è nata una società appunto economicamente solida, ma poco empatica e con scarso feeling con la piazza, fino a risultare in tanti passaggi algida: di fatto il vero amore tra proprietà e città non c’è mai stato, neanche nei momenti migliori. Anzi tante incomprensioni, con l’allontanamento prima di Diego seguito, a fasi alterne, da quello di Andrea. Fino all’annuncio di ieri.

Personalmente non credo sia tutto da buttare, anzi: la tranquillità economica, la seria programmazione economica sono oggi, volenti o nolenti, i valori più importanti di una società di calcio professionistico. Prima ancora dei risultati, da tifoso spiace dirlo, ma la storia di questi anni lo insegna. D’altro canto, non vedo tutti queste masse di imprenditori fiorentini vogliosi di investire nel calcio, se ci sono anzi si facciano vivi, c’è tanto bisogno anche a livello giovanile.

Ed attenzione alle suggestioni cinesi, arabe o asiatiche: non è tutto ora quello che luccica, tante volte sono più i bluff che gli interessi seri e tante altre volte ancora sono meteore che una volta passate lasciano macerie.

Perché allora non riavvolgere il nastro e tornare all’idea di azionariato popolare? Ben inteso, non da solo, non come azionista di maggioranza. Non ne vedo le risorse sufficienti né la necessaria autodeterminazione in città. Piuttosto, proprio la formula che si prometteva all’origine: un 20% di quote societarie che i Della Valle potrebbero generosamente mettere a disposizione dei tifosi attraverso una sottoscrizione popolare che potrebbe anche contribuire alla costruzione del nuovo stadio.

La solidità dei Della Valle affiancata dalla passione dei tifosi viola, con Antognoni, finalmente di nuovo in società, a fare da collante e garante e magari anche con qualche altra necessaria novità fra dirigenti e amministratori, sempre nell’ottica di un rinnovato patto con la città. Prima di buttare via tutto perché non provarci? Il braccio di ferro che si profila non promette niente di buono per nessuno, men che meno per la Fiorentina.

di Giovanni Bellosi, presidente Usd Casellina

59
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
tossico
Ospite
tossico

“un 20% di quote societarie che i Della Valle potrebbero generosamente mettere a disposizione dei tifosi”

ditemi il nome del pusher, vi prego

Marzio
Ospite
Marzio

Pagando è ovvio………o vorresti che te la regalano,……….. magari insieme alle azioni potrebbero regalare una macchina nuova a ogni tifoso………i soldi per una mignotta a settimana……….. se no sono dei ” braccini”………

Checco 54
Ospite
Checco 54

… molto appoggio morale… da parte di tutti MORALE … in quanto a tirar fuori i soldi non si parla manco per idea… le proprieta dei DV sono quotate in borsa quindi ne avranno di consigli di amministrazione aperti a minoranze,, per cui non sarebbero certo loro che farebbero un problema a un azionariato popolare… il problema rimane sempre lo stesso noi fiorentini manifestiamo continuamente la ns. passione, ma guai a chiedere i soldi allora le vipere che abbiamo nelle tesche comincianoi a venire fuori… e questo riferito sia a noi poveri mortali che gia protestiamo per il caro biglietti,… Leggi altro »

Daniele
Ospite
Daniele

Infatti l’ho scritto anche io. A parole son bravi tutti…ma poi uno si deve fare un esame di coscienza e vedere la vera nuda e cruda verità. Se ci fosse qualche azionista interessato, fiorentino o non, si sarebbe fatto avanti. Ma la Viola non attira azionisti, non è come le strisciate o romane, che solo di immagine e pubblicità fanno rientrare soldi nelle casse, infatti sono state prese non da romani o milane, ma bensì da americani e cinesi. Non mi pare che le varie milan, inter, roma ecc abbiano vinto scudetti o coppe a iosa negli ultimi anni, anzi… Leggi altro »

Bomber
Ospite
Bomber

Non puoi mantenere la maggioranza societaria a nessuno altrimenti non è azionariato popolare….però l idea di far restare anche i DV non è male…ma sappiamo che se non ci guadagnano non è roba per loro…e un azionariato popolare assomiglia più a una polisportiva NO PROFIT che a una mucca da mungere per i DV. Spero si essere smentito e che anche solo per la reputazione e il loro marketing possano fare un operaziome in cui loro si tengono non più del 33%. Sarebbe un sogno viola

maurizio
Ospite
maurizio

Azionariato popolare Da Wikipedia, l’enciclopedia libera. L’azionariato popolare è una pratica diffusa nel mondo sportivo internazionale e si può definire come una diffusione della proprietà azionaria presso il pubblico dei tifosi, che diventano anche investitori e “dirigenti”. Il Futbol Club Barcelona, con i suoi 223.000 soci circa, costituisce il più grande esempio di azionariato popolare nel mondo. Per quanto concerne la Serie A, il primo ed unico esempio di azionariato popolare è quello rappresentato da MyROMA, ente di diritto privato che dal mese di maggio 2010 ha dato vita ad un soggetto giuridico formato unicamente da tifosi della Roma, che… Leggi altro »

claudio
Ospite
claudio

Basterebbe confermare Borja e bernardeschi,fare cassa con gli altri..e tutto si ricucirebbe..non è semplice ma penso si possa

Wolverin1966
Tifoso
wolverin1966

se gli propongono di frugassi i contestatori spariscono tutti

Marco
Ospite
Marco

Sarei curioso di vedere dei buffoni, bambinoni immaturi che contestano, quanti sono disposti a frugarsi per l’azionariato popolare. Vediamo chi sono i veri Braccini.

nicola
Ospite
nicola

Potrebbe essere un idea Buona ma i Della Valle il 20 x cento non lo cederà non mai visto che gli comporterebbe di dover ascoltare altri soci di minoranza ma non troppa

Pachanca
Ospite
Pachanca

La soluzione è unica e irrevocabile. .della valle fuori dalle b.lle. .tutto il resto è fuffa

Trentino viola
Ospite
Trentino viola

certo che hai pensato e studiato molto , giorno e notte, per arrivare a questa soluzione, che a parer tuo è l’unica ….. ti dimentichi un …piccolo particolare: non dici chi deve gestire la Fiorentina, che ti ricordo, è una spa, con tutti i diritti e doveri di una SpA.
Lascia un commento

binale
Ospite
binale

bona questa, loro soci di maggioranza a prendere decisioni e noi tifosi a tirare fuori i soldi. Via da Firenze.

Wolverin1966
Tifoso
wolverin1966

i soldi li mettono loro e tu vorresti decidere te ?

Kozak
Ospite
Kozak

Non sono d’accordo. Il giocattolo è definitivamente rotto. Il rapporto società città è arrivato al capolinea. Non avrebbe senso riparare qualcosanche riparare non si può. Troppi veleni, troppi rancori, persino minacce. I DV non hanno mai dimostrato grande passione anche se ci han messo sopra bei quattrini. Ora la manovra è chiara. Vendere tutti rientrare di quel che negli anni si è speso ( a volte molto male) eppoi vendere a prezzo di saldo ciò che rimane. Speriamo solo che dalle macerie che lasceranno qualche arabone si ricordi che Firenze è un patrimonio dell’umanità e con essa anche la Fiorentina… Leggi altro »

Wolverin1966
Tifoso
wolverin1966

in questo calcio i soldi contano più della passione

all access (aka tattamea)
Ospite
all access (aka tattamea)

Ha ha ha !!! Nessun fiorentino tirerà mai fuori un euro

Alé pt
Ospite
Alé pt

Siamo tutti presidenti col portafoglio degli altri

tommi
Ospite
tommi

Sarebbe molto interessante!

Stefano Viareggio
Ospite
Stefano Viareggio

DV? Ma anche no, grazie

Conte Verde
Ospite
Conte Verde

Questa proprietà, con il suo comunicato, ha mostrato arroganza, inopportunità (pessimo il momento scelto), permalosità e, soprattutto, una mancanza di rispetto per la gente.
Essere ricchi non significa essere signori. Essere ricchi non autorizza a mancare di rispetto a un’intera città, alla passione e ai sentimenti di migliaia di tifosi.
No, niente partecipazione ad un eventuale azionariato popolare. Recuperiamo la nostra dignità di tifosi viola. Grazie per quanto di buono questi signori hanno fatto, in particolare i primi anni. Adesso però dobbiamo soltanto sperare, quanto prima, in una cessione.

Alé pt
Ospite
Alé pt

Anche scrivere Occhio Panzone mostra grande rispetto vero?
Ah già Firenze è la culla della cultura

Trentino viola
Ospite
Trentino viola

mi piacerebbe sapere cosa intendi tu per “dignità di tifoso. Forse offendere tutto e tutti, solo criticare ; questa non è “passione sportiva” questa si è vera arroganza e mala educazione.

Fiesolesempre
Tifoso
Fiesolesempre

Come dicono i leccavalle ai giocatori?
Medaglina e via.ciao marchigiani ..essere soci di minoranza dei fratellini e gnigni con Corvino direttore generale è il peggiore degli incubi.

Daniele
Ospite
Daniele

…e dopo aver letto quest’ultima bischerata, CIAONE
“facile fare il finocchio col culo degli altri”
Facile parlare e non agire, se uno è interessato si faccia avanti ed aiuti i DV.
Sennò se ne stia zitto, invece di farsi pubblicità con queste interviste

Pippo77
Ospite
Pippo77

Un articolo pomposo, ampolloso, utopistico, pieno di ipotesi campate in aria, irrealizzabili con i dati di fatto di cui dispone la fiorentina adesso. Se i DV vogliono vendere che vendano a uno che compra per intero e si levino dalle scatole loro e i loro giochetti arroganti,le loro ripicchine e i pagliacci che mettono ad amministrare la.società.

fagiano
Ospite
fagiano

I FIORENTINI CHE SI FRUGANO? AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

Rigomito
Ospite
Rigomito

Pensare che i DV, egocentrici e spocchiosetti come sono, considerino di mischiarsi col popolino, è utopia

SfiammaProgettiSpeciali
Ospite
SfiammaProgettiSpeciali

Ma lascia stare su.

Nsivincemai
Ospite
Nsivincemai

Questi miseri miliardari avrebbere pure bisogno di un azionariato popolare?

perplesso
Ospite
perplesso

questa è davvero ridicola, mah…

Beppe
Ospite
Beppe

Chi è che vorrebbe i marchigiani come soci di maggioranza? Auguri

Aramis974
Tifoso
Active Member

Chi non vorrebbe perdere tutti i propri soldi ad esempio. Ma tu preferireti CG come tuo socio di maggioranza immagino…

maurizio
Ospite
maurizio

10.000 euro da investire nella Fiorentina, invece che lasciarli nelle banche.
al giorno d’oggi non ci sono 20.000 Fiorentini?
Perché non la possono comprare i cittadini di Firenze?
Cambierebbe solo la proprietà, inizialmente. E subito dopo dovrebbe cambiare il consiglio d’amministrazione, con l’inserimento di componenti competenti, tifosi Fiorentini, che certo non mancherebbero!
ecco fatto,
– una nuova e diversa gestione della Fiorentina, per chi voleva continuare a sognare (ed ora potrebbe avere anche la possibilità di decidere chi deve amministrare la sua squadra).
– un “diverso investimento” per chi può, che, con un’amministrazione “seria”, a lungo andare si spererebbe anche vantaggioso.

organizzate la raccolta…

Alé pt
Ospite
Alé pt

Dai su Maurizio dicci in che banca la Fiesole deve fare il versamento dei 10.000€.
Prima però facci vedere la copia del tuo di versamento,poi noi ti si segue

Antonio
Ospite
Antonio

Mi sembra una bella idea che potrebbe aprire le porte al potenziamento della società dando la misura vera di quanti sono coloro che hanno a cuore la Fiorentina e dimostrando con i fatti l’amore dei tifosi per la squadra. L’iniziativa potrebbe contribuire a fare chiarezza sulle vere intenzioni dei Della Valle che nel bene o nel male hanno investito 220 Milioni di Euro con una società sana e senza debiti.

Alé pt
Ospite
Alé pt

Finalmente si vedrebbe quali tifosi hanno veramente a cuore la fiorentina…

gianni usa
Ospite
gianni usa

DEVONO ANDARSENE,punto e basta.

Marti.Viola
Tifoso
MartyViola

Ottima idea. Mi stavo chiedendo se esistono anche gli azionisti da tastiera oltre ai soliti tifosi.

Kermit71
Tifoso
KERMIT

al momento investire in banca o lasciarli nel cassetto è la stessa cosa,con ragionieri capaci e corvino che non raccatta tutti i bidoni d’europa si potrebbe pure investire sulla fioentina

Alé pt
Ospite
Alé pt

Inizia te dai

Belushi
Ospite
Belushi

????

Tiziano
Ospite
Tiziano

Bella idea. Ma credo che resterà tale, visto il modo di operare dei DV e la difficoltà di creare dal basso un collante attivo e partecipante.

rotlf
Ospite
rotlf

Sì, bona!

dan
Ospite
dan

ma bastaaaaaaaaaaa, ve ne dovete andare avete capito o no ??? Via da Firenze , fuori dalle scatole , tornate nelle marche !

marco mugello
Ospite
marco mugello

azionariato popolare vuol dire, se la azienda è in perdita, dover rifondere anno per anno una parte proporzionale della perdita…. e se la perdita è grande, e non ce la fai a rifonderla, vuol dire perdere tutto. Non è consigliabile.

Aramis974
Tifoso
Aramis974

Come fa a essere in perdit se ogni anno i DV intascano milioni dal calciomercato (cit.)?

Alé pt
Ospite
Alé pt

Siamo tutti ragionieri col portafoglio degli altri

sergi521
Ospite
sergi521

LORO se ci rimettono va benissimo e te vorresti guadagnarci facile cosi

Antonio
Ospite
Antonio

Pronto a cominciare, sarebbe una buonissima idea, una parte di capitale e una parte di dirigenti condivisi con i tifosi, riavvicinerebbe la proprietà con la città. Così si vedrebbe chi veramente ha a cuore i colori Viola.

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Via i PRESCRITTI DI CALCIOPOLI. senza se e senza ma. È se pretendono cifre assurde e ben lontane da quelle del valore della società e che anche un articolo di questa redazione ha riportato, contestazione feroce, che più fetoce non si può, contro il Circo Equestre Permaloso.

Antonio1943
Tifoso
antonio scozzi

Poveretti questi pseudo tifosi buttano tutto all’aria per delle stupidità pur di mandare via una società solida. Vi meritate Zamparini o Cellino. Fate semplicemente schifo. Mettete i soldi e compratevela questa benedetta società e dimostrate che non siete solamente criticoni con i soldi degli altri. Comunque fate schifo lo stesso.

Simone ex lastra a signa
Ospite
Simone ex lastra a signa

A me fai schifo te Antonio.
Ora dici che meritiamo un Cellino o uno Zamparini, 3 anni fa dicevi che meritavamo un Lotito o un De Laurentis( che ora sarebbero oro).
Firenze non è Palermo nè Cagliari.
È storia del calcio italiano, lo è sempre stata.
Se c’è qualcuno che fa schifo sono quelli come te, a 90 gradi per i Della Valle, paurosi di non trovare un altro presidente.
Caro Antonio, Firenze è una gemma unica mondiale, vedrai che qualcuno la compra.
Il problema è che adesso è una bella vacca da mungere per il loro loschi businesses.
Viva Firenze

Alé pt
Ospite
Alé pt

Ciccio la Lazio ha meno tifosi allo stadio di noi,fatti due domande se ci riesci

Diego
Ospite
Diego

Io spero ancora che restino loro e che ve andiate voi.

Minatore
Ospite
Minatore

Puoi uscire allo scoperto adesso. Comprala tu la società se puoi, oppure porta qualcuno che possa comprarla, o meglio ancora fattela finita. Francamente hai stancato con le tue farneticazioni. Oltretutto sei anche troppo ripetitivo.

Alé pt
Ospite
Alé pt

D’altronde con la prima elementare non si può far miracoli

Gigi
Ospite
Gigi

Che bischerata colossale !!!!!

Spero per lui che avesse alzato il gomito

AHAHAHAH AHHAA AHAHAHAH

Anocora i dv

Non vi sono bastati?????

A letto i briachi

Leo
Ospite
Leo

Briaco tu sarai te….

Articolo precedenteEuropeo Under 21:Spagna-Italia formazioni ufficiali della semifinale, Chiesa e Berna titolari
Articolo successivoLa Victoria 2000, finanziaria che controllava il Bologna di Gazzoni Frascara chiede risarcimento alla Fiorentina
CONDIVIDI