Articolo del tifoso: Conta i fiori del tuo giardino, mai le foglie che cadono

di Davide Focosi

7



Stagione anonima purtroppo, è inutile girarci intorno. In momenti come questi si tende a chinare la testa per la tristezza o peggio ancora per la rassegnazione. Sì, perché arrivare ai primi di Marzo ed essere già senza obiettivi fa male; fa male a tutti quei tifosi che aspettano il sabato o la domenica per staccare dalla routine quotidiana, a tutti quei tifosi che trovano in quell’ora e mezza una fuga dai problemi e dalle preoccupazioni che comandano la testa per il resto della settimana. Quante volte abbiamo detto o sentito: “Ora non rompetemi le scatole, c’è la Fiorentina!”.

Il dizionario appunto definisce “tifare” come “essere un acceso sostenitore di qualcuno” ma per Firenze e i fiorentini questo è riduttivo, qui si tratta di vero e proprio amore, più viscerale che platonico. E quando si ama qualcuno tendiamo a perdonare i suoi sbagli, cerchiamo sempre di vedere il lato migliore delle cose. Quindi, cari tifosi, cerchiamo di fare lo stesso con la nostra Fiorentina.

È vero, ci hanno ucciso i sogni, ci hanno fatto riniziare la settimana più arrabbiati di come l’avevamo finita ma cosa dobbiamo fare? Tanto la rabbia logora e corrode, di certo non aiuta, quindi ingoiamo l’ennesimo rospo e guardiamo avanti. E nel guardare avanti forse troveremo qualcosa di buono.

Quindi, anche con la spinta di noi tifosi non sarebbe giusto chiedere di provar a lanciare qualche altra pianticella con la speranza che maturi? In un campionato dove non rimane tanto da dire e le pressioni sono molto relative, non sarebbe opportuno provar a portare in campo qualche ragazzo della Primavera? Magari due o tre per ogni partita, concedendogli frazioni di gioco ad ognuno stando attenti a non bruciarli. Potrebbe esserci un nuovo Chiesa o un nuovo Bernardeschi che non aspetta altro che di dimostrare il suo valore; e quale miglior momento di questo? È un sogno tanto remoto voler vedere una squadra frutto del settore giovanile e a cui perdoneremmo eventuali errori più volentieri di adesso? Io non credo.

di Davide Focosi

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Smithb491
Ospite
Member

tretinoin chemotherapy bfaffeeaddfeddee

Lukus
Ospite
Member

No mi dispiace, dissento! Il nostro amore viscerale per la viola è proprio la “trappola” di cui hanno approfittato a dismisura fin qui per prendersi gioco di noi! Per riempirci di promesse non mantenute, di figure di m…a collezionate, di aspettative deluse, sapendo bene che noi, poveri bischeri “innamorati”, avremmo comunque “ingoiato il rospo”!!!

No, no! E’ ora di dire chiaro e forte “GAME OVER”!!! Fuori i DV da Firenze!!!

PolemicoViola
Ospite
Member

E direi. Bravo Lukus

Tiziano
Ospite
Member

Bell’articolo, dolce e delicato. Però, sai, le foglie comunque cadono e qualcuno le deve pulire; alcune piante hanno più foglie cadenti di altre e solo le piante grasse ne sono immuni.
Solo nel “giardino dei sogni” le cose sono così edulcorate come tu le descrivi.
“Chi coltiva sogni ma non agisce, alleva pestilenza” (W. Blake). Allora, sì largo ai giovani, ma solo alcuni di loro lasceranno al suolo poche e rade foglie, altri, molti altri, si sfoglieranno rapidamente. Basta esserne consapevoli e non lamentarsene.

Giovanni
Ospite
Member

Bellissimo, condivido in pieno! Cerchiamo di non farci male da soli appogiando sempre e comunque la nostra Fiorentina.
Forza Viola sempre e un saluto a tutti i tifosi viola dalla Germania!
Giovanni

Thoreau
Ospite
Member

“Conta i fiori del tuo giardino, non le foglie che cadono.”
Bellissimo!
Ormai purtroppo a Firenze si preferisce contare le foglie che cadono..
D’altronde farsi il sangue amaro è diventato lo sport nazionale fiorentino….
🤡

Deckard
Ospite
Member

Condivido in pieno, bella lettera Davide

wpDiscuz
Articolo precedentePrandelli: “Non sarei mai andato via dalla Fiorentina, viola fragili ma non in crisi”
Articolo successivoDainelli: “Fiorentina, momento difficile, è stata una settimana tosta” (VIDEO)
CONDIVIDI