Articolo del tifoso: Fuori Cognigni, più poteri a Salica e Antognoni

di Ignazio Riccio

30



Quest’anno la Fiorentina in casa ha vinto con Juventus, Roma, Lazio e Inter e ha pareggiato con Napoli, Atalanta e Milan. Raramente in passato non si era perso con le prime della classifica, eppure, dopo 4 stagioni consecutive di qualificazione ai gironi dell’EL, nel 2017 quasi sicuramente non rientreremo nel novero delle squadre che disputeranno le competizioni europee. La Viola paga i passi falsi con le più piccole: Palermo, Empoli e Crotone i nei più grossi di un campionato “surreale”.

Da una parte un allenatore demotivato e stufo, che avrei sostituito a inizio anno, e una squadra a fine corsa, dall’altra una proprietà all’apparenza distaccata, con poca passione e poca voglia di aprire il portafoglio. In mezzo i tifosi, che come sempre a Firenze, si dividono.

La Fiesole, stanca dei Della Valle, fischia e offende i fratelli marchigiani, la tribuna, di contro, fischia i contestatori. Nulla di nuovo potrà pensare chi segue da sempre le sorti della Fiorentina. Anche in passato ci sono state scaramucce, forse più pesanti, ma qualcosa di importante sta succedendo. La scollatura tra proprietà e tifosi è ai massimi livelli. Nonostante la Viola negli anni scorsi si è sempre ben comportata, superando a turno squadre con fatturati doppi (le milanesi, la Lazio e una volta perfino il Napoli) e quest’anno è ad un punto dal sesto posto, il clima in città è cupo come se si stesse retrocedendo. Ecco ciò dovrebbe far pensare i Della Valle, più della mancata qualificazione in Europa e il sicuro rilancio della squadra.

Non è questione di soldi, di investimenti. I tifosi non sono stupidi, sanno che la Fiorentina non potrà mai pagare un ingaggio ad un giocatore superiore ai 2 milioni e mezzo e può permettersi al massimo due calciatori con questo stipendio. Quindi lo scudetto non si vincerà, tutt’al più si può andare in Europa, come è accaduto, e se l’annata è davvero buona disputare la Champions (e questo anche è accaduto con i Della Valle).

Allora dove sbagliano i fratelli marchigiani, ammesso che sbaglino? Non riescono a trasmettere ai fiorentini l’amore che hanno per la città e la squadra. Gestiscono con freddezza una società, senza ardore, senza passione. Il calcio è questo. Perfino Cecchi Gori, che ha portato la Viola al fallimento, è ricordato con affetto dai tifosi: era sempre presente, esternava da tifoso ed esultava sulla balaustra della tribuna. Ecco, se i Della Valle non ce la fanno proprio a mostrare un po’ di amore si facciano furbi, diano spazio a gente di calcio come Antognoni e non a gelidi burocrati come Cognigni. Quest’ultimo è bravissimo a far quadrare i conti, ma non può parlare ai tifosi.

Nella rivoluzione estiva della squadra si cambi anche in società, con ruoli di direzione a Gino Salica e Giancarlo Antognoni. I Della Valle (tutti e due) convochino una conferenza stampa in cui chiariscono ufficialmente progetti e obiettivi nei prossimi anni. Potranno anche dire di puntare sui giovani e sull’obiettivo massimo dell’Europa, ma lo facciano con passione, lasciando il comparto sportivo in mano a chi questa passione ce l’ha naturalmente. Ne sono sicuro, potrà capitare anche l’annata completamente storta, ma sono certo che i tifosi non fischieranno e non si rivolgeranno con toni offensivi nei confronti della proprietà e della società. Basta poco…

di Ignazio Riccio

30
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
nonnepossodavveropiù
Ospite
nonnepossodavveropiù

Il primo grande acquisto che deve tassativamente Andrea Della Valle è quello di un bellissimo attico a Fiesole con vista-Stadio e tornarci di casa con tutta la famiglia.

Valdarno Viola
Ospite
Valdarno Viola

La verità è che vi meritate le solite macchiette…..basta andare ad una qualunque riunione di condominio per capire quanto siete pesanti…. per lo meno andate allo stadio per rilassarvi un po’, invece vi comportate come una massa di frustrati

chagall
Ospite
chagall

Salve,
pensiamo anche alle responsabilita´della citta? Questo stadio nuovo si fa´o non si fa´…?? I Della Valle con uno stadio di proprieta´avrebbero tutt´altro atteggiamento!! Senza stadio non abbiamo grosse possibilita´! Tra i presidenti in circolazione non cinesi chi si e´comportato meglio dei Della Valle escludendo la gobbentus??

Msrio
Ospite
Msrio

Ottima idea, io però aggiungerei fuori dai [email protected]@@@@ Cor-vino

Nicola
Ospite
Nicola

In molti non hanno capito , andate a rileggervi le promesse di questi signori negli untimi 5 anni , dicono ormai sempre le stesse cose !
Salica è una brava persona , ha lasciato un bel ricordo ma il problema resta la PROPRIETÀ !

DELL valle vattene a fan……

Massi
Ospite
Massi

… Gnigni lo tengano a fare le somme e basta …

Claudio
Ospite
Claudio

se la fiorentina dopo due anni di vendite è ancora in passivo. Nemmeno a quello.

Lorenzo
Ospite
Lorenzo

Pienamente d’accordo. Ci vuole maggiore trasparenza, via gnigni, i della valle si devono circondare di persone che capiscono di calcio.

QuasarScandiano
Member
Member

come dice Ignazio, basta poco, basta esser solo un pò ignoranti, perchè chiunque capisce che un personaggio come gnignigni non ha nulla a che fare con il calcio, e non può parlare ai clienti. Al massimo può parlare di stato patrimoniale e conto economico, argomenti che al cliente non interessano, perchè al cliente interessa solo la maglia, nella fattispecie quella viola, mentre lui parla di numeri di costi e ricavi, ammortamenti e plusvalenze, buchi di bilancio e profitti e perdite, serve gettare il cuore oltre l’ostacolo con il viola nel CUORE.

Ilcontedilautreamont
Tifoso
Member

Sono fondamentalmente d’accordo con l’autore dell’articolo, a cui aggiungerei alcune precisazioni. 1) Cognigni non è in grado nemmeno di tenere sotto controllo i bilanci. E infatti chi ha causato i reiterati buchi di bilancio? Lui, ovviamente, con la sua contabilità creativa per la quale si è dimostrato doppiamente incapace di amministrare la Fiorentina, sia perché non è qualificato per gestire imprese che fatturano 140 milioni e passa all’anno, sia perché è uno sprovveduto totale in fatto di materia calcistica. Pensate quanto è somaro: ha fatto saltare la trattativa per Mammana, per il quale era stato raggiunto un accordo sui 9… Leggi altro »

vecchio criticone
Ospite
vecchio criticone

Analisi perfetta.
La riappacificazione passa per forza dalla rimozione di colui che non si sarebbe fatto trovare impreparato e definisce i tifosi clienti. Anche solo per una questione di immagine.
Poiché è una persona di alte qualità lo mettano in qualche altra azienda.

Pato
Ospite
Pato

Gian Aldo Traversi. dici la tua chiaramente senza scrivere mezze frasi di difficile interpretazione: Per conto mio gli errori piu’ importanti li ha fatti la Societa’ non rinforzando una difesa colabrodo pur spendendo diversi soldi per giocatori stranieri e modesti ;il resto lo ha fatto Sosa ,uomo assolutamente inaffidabile per gestire uno spogliatoio relegando alcunI GIOCATORI A RUOLI ASSOLUTAMENTE MARGINALI COME PANCHINA O TRIBUNA SENZA MAI entrare in campo o quasi. Le due punte non sono quasi mai state schierate pur sapendo che la coppia Kali Baba poteva veramente essere esplosiva stante il fatto che il croato ama partire da… Leggi altro »

ADRIANO
Ospite
ADRIANO

Finalmente un giornalista che analizza con lucidità la situazione in casa viola. Non saprei cosa aggiungere

Cuoreviola
Tifoso
Noble Member
cuoreviola

Perfetto, concordo al 1000%, non vogliamo la luna, ma neanche essere presi per i fondelli.
Chiarezza di intenti, progetti e obiettivi e sopra ad ogni cosa un minimo di presenza e di passione. Cari DV sappiamo che la Vs. è solo una operazione commerciale, ma non ricordatecelo ogni volta che vi guardiamo in faccia o aprite bocca.
FORZA VIOLA!!!!!

Fantagrullo
Ospite
Fantagrullo

Io concordo con questo pensiero comune che Cognigni dovrebbe essere licenziato , però le cose cambierebbero solo a livello di comunicazione , ovvero stessi discorsi ma con parole diverse . E comunque sono sicuro che questi 4 gatti contro i della valle , se avessero un presidente fiorentino , tifosissimo viola , che regala magliette della Fiorentina a tutti i tifosi ma che annuncia la metà classifica come traguardo finale , inizierebbero a dire frasi tipo : almeno con i della valle partecipavano alle competizioni europee . Almeno con loro qualche giocatore forte lo vedevamo ogni tanto.

Gianluigi
Ospite
Gianluigi

Assolutamente d’accordo!

Nessie
Ospite
Nessie

Completamente d’accordo!!

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Soprattutto vanno dati pieni poteri ad Antognoni. E’ un passaggio ineludibile.

Spippolo
Ospite
Spippolo

Azz…. È ora chi lo dice alle scimmie?

stini
Ospite
stini

La gestione di una “società” deve essere fatta con competenza e freddezza in tutte le sue componenti tecniche ,economiche ,amministrative e in questo i DV sono maestri e ci vogliono.
Ora una società calcistica deve avere anche e soprattutto la componente “coinvolgimento passionale” e quì i DV più soci sono apatici.
Ben vengano i Salica,Antognoni i Mencucci e tutti quelli che hanno dato l’anima alla FIORENTINA

Magnifico Messere
Ospite
Magnifico Messere

Della Valle VATTENE !!!

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Sei uno spericolato depensante!

Girolamo Savonarola
Ospite
Girolamo Savonarola

Vorrei umilmente far notare quanto accaduto nelle 4 vittorie con le “grandi”: – Roma: sacrosanto rigore su Dzeko ignorato e gol nostro (tiro ad occhio di Badelj che passa in mezzo a 10 gambe) in palese fuorigioco attivo di Kalinic – Juve: 1° gol con fallo di Bernardeschi (detto da tutte le moviole) e gol con tiro cross sbagliato di Badelj (il terzo dell’anno, assieme a quello di Ilicic con l’Udinese e di Tello col Pescara al 95°) – Inter: sagra della vendemmia di Sakurambo. Partita scapoli-ammogliati che poteva finire con qualsiasi punteggio – Lazio: vittoria con Lombardi che se… Leggi altro »

Pela
Ospite
Pela

Gobbo
Fv

IVECCHIOJACK
Ospite
IVECCHIOJACK

Ma falla finita R.I.D.I.C.O.L.O

Girolamo Savonarola
Ospite
Girolamo Savonarola

Quale delle cose scritte sopra non sarebbero vere?.. il gol di Badelj alla Roma era forse regolare?… ieri non si è vinto con un autogol?… il primo gol alla Juve non era forse da annullare?…..il 2° non è stato fortuito, così come quello a Pescara?…

Vedo che la fiorentinità a tutti i costi prevale sulla realtà dei fatti, a meno che non sia banalissima ignoranza degli avvenimenti accaduti. In questo secondo caso, si potrebbe pure fare a meno di commentare, se non si sa di cosa si parla.

Claudio
Ospite
Claudio

Non sono d’accordo: Il gol della juve non era da annullare. Gli autogol fanno parte del calcio, come una bella parata
Tu fai l’errore opposto. Quando si perde contro empoli per un rigore regalato tutti a piangere, non pensando che con empoli si doveva vincere 3 a 0 dopo il primo tempo.

La partite vanno cosi.. abbiamo vinto meritamente contro la juve che non ci ha capito niente per 75 minuti. Idem tutte le altre. Cosi come abbiamo perso meritatamente contro palermo e empoli. Se giochi così è giusto perdere!

Cuoreviola
Tifoso
Noble Member
cuoreviola

e gli errori arbitrali a ns. danno? quelli non contano?

Girolamo Savonarola
Ospite
Girolamo Savonarola

Non quest’anno, visto che solo con l’Empoli è stato fatto un furto.
Col Milan (0-0) c’era al 90° sacrosanto rigore su Bacca ed espulsione di Tomovic, così come dopo 5 minuti col Palermo, Tomovic andava espulso subito.

Quest’anno abbiamo avuto almeno 7-8 clamorosi favori arbitrali, contro 1.
Conto pure il rigore inventato al 93° col Chievo, in Coppa Italia

Valde
Tifoso
Valde

Completamente d’accordo !!!

Articolo precedenteAnticipo delle 12.30, Inter-Sassuolo: le formazioni ufficiali
Articolo successivoSemplici: “La Serie A è un traguardo meritato. Futuro? Ora mi godo il momento poi si vedrà”
CONDIVIDI