ARTICOLO DEL TIFOSO: mancano tre punti con le big per essere una grande squadra..

    0



    Tifosi Fiorentina a RomaDalla parte dei tifosi. La redazione di fiorentina.it, con questa nuova rubrica, dà la possibilità a tutti gli utenti di esprimere la propria opinione e veder pubblicato il proprio pezzo. I lettori potranno così scrivere una articolo sulla Fiorentina secondo l’ottica del tifoso e non del giornalista. Vi ricordiamo che gli articoli per essere pubblicati devono essere firmati, autorizzati e non riportare contenuti offensivi!!!

    Lunedì sera, dopo aver messo a letto moglie e figli, mentre stavano ancora giocando Arsenal e Chelsea, mi sono visto la partita di Reggio Emilia e nonostante fossi consapevole del risultato ho sofferto, sperato e infine gioito come un bambino. Ogni volta che vedo la nostra Viola mi emoziono e soffro. E’ dura essere tifosi gigliati lontano da Firenze o addirittura spiegarla a qualcuno questa viscerale passione per una squadra a cui ho visto vincere solo due coppe Italia e una Supercoppa Italiana. Ma ancora oggi ho negli l’eleganza del nostro unico capitano, il “tradimento” del divin codino, i ruggiti del Re Leone, la follia de O Animal, la classe del Maestro, i toni e i furmini fino ai lampi odierni di Pepito e alla ubiquità del trino Borja. La più grossa ferita che ricordo è il più bel gol del Pinturicchio lacerante e magnifico allo stesso tempo, mentre la gioia più grossa è sempre l’ultima vittoria, anche se un posto speciale lo ricoprono le due strepitose rimonte sugli innominabili.

    Oggi stiamo vivendo una seconda giovinezza, alcuni credono che il momento sia maturo, altri scaramanticamente negano addirittura l’evidenza, ma cosa manca alla nostra strepitosa Viola per diventare una grande squadra?
    C’è chi dice un portiere, perché Neto non ha esperienza, non da sicurezza al reparto e con i piedi mette i brividi, chi chiede un sostituto di Pasqual un maratoneta che non sa difendere e sa solo crossare. Altri ancora vorrebbero un centrale da affiancare a Gonzalo, un vice Pizarro (magari in forma), un clone di Borja Valero o un sostituto di Super Mario.
    Ma oggi, guardando la classifica, mi sono accorto che alla Fiorentina mancano solo tre punti per essere veramente considerata una grande squadra e nello specifico sono tre pareggi (Inter-Napoli-Roma), provate a fare voi i conti se non ci credete.
    Sarò forse un sognatore, ma se così non fosse molto probabilmente non mi ostinerei a tifare e soffrire per questa squadra.

    FIRMATO: Riccardo Del Furia

    VUOI INVIARE E VEDERE PUBBLICATO IL TUO ARTICOLO? ( CLICCA QUI )