ARTICOLO DEL TIFOSO: Undici leoni per vendicare (sportivamente) Pepito.

    0



    Tifosi ViolaDalla parte dei tifosi. La redazione di fiorentina.it, con questa nuova rubrica, dà la possibilità a tutti gli utenti di esprimere la propria opinione e veder pubblicato il proprio pezzo. I lettori potranno così scrivere una articolo sulla Fiorentina secondo l’ottica del tifoso e non del giornalista. Vi ricordiamo che gli articoli per essere pubblicati devono essere firmati, autorizzati e non riportare contenuti offensivi!!!

    Le immagini del pianto dell’uomo Giuseppe Rossi, ancora prima del calciatore sono negli occhi di tutti noi. Nonostante l’undicesima vittoria di questa stagione e una classifica sicuramente soddisfacente la partita di ieri sera ha il sapore di una sconfitta. Quel fallo, quell’entrata brutale senza neanche le scuse alimenteranno per molto tempo la rabbia di tutto il popolo viola, anche se il sentimento che prevale è la tristezza per quel piccolo grande uomo che in neanche sei mesi ha fatto innamorare una città intera più con gli atteggiamenti che con i suoi 15 gol già realizzati. Pepito non ti arrendere, qualunque sia l’esito finale dell’infortunio (al momento inizia a trapelare un certo ottimismo) tu combatti, lotta, come hai imparato nella tua accidentata carriera e siamo sicuri che prima o poi ti vedremo nuovamente esultare sotto la Fiesole. Noi vogliamo solo rivederti allegro e felice in campo e siamo pronti ad aspettare due mesi come sei.

    Detto questo, se vogliamo cercare di parlare ancora di calcio giocato la Fiorentina si trova dinnanzi un mese veramente infernale anche perché gli impegni sono ripetuti, le conseguenze psicologiche di ieri tutte da valutare senza contare che al momento sono indisponibili i due più grandi giocatori che abbiamo in rosa, Rossi e Gomez. La speranza è che Mario torni il più presto possibile a giocare, manca sempre pochissimo al suo rientro ma sarebbe inutile rischiare solo perché ieri sera Rossi si è infortunato. Inoltre ricordiamoci che Gomez è un giocatore atleticamente importante e ci sta che prima di averlo in buona forma possano passare diverse partite, quindi ci vorrà pazienza e soprattutto tanto sacrificio. Nelle prossime settimane sarà fondamentale che la squadra metta in campo oltre la consueta classe, impegno che l’hanno fino ad adesso contraddistinta anche una rabbia sana ed agonistica nel cercare il risultato e il gol. Nelle difficoltà si vede la squadra di carattere e da questo punto di vista sono estremamente curioso di vedere come la Fiorentina si comporterà in questo mese di Gennaio già notoriamente maledetto e che non sembra in controtendenza dopo la prima uscita.  Gli avversari sono tutto sommato abbordabili ma proprio perché di fascia medio-bassa eventuali passi falsi avrebbero ancora di più il sapore della beffa. Insomma il mio auspicio è che in campo si vedano sempre 11 leoni, pronti a lottare contro tutto e tutti, avversari, arbitro, sfortuna. Poi quello che sarà, sarà… comunque sempre forza viola!

    Firmato: Alessio Branca

    Commenta la notizia

    avatar
    Articolo precedenteHernandez, il Palermo spara alto. Ipotesi M. Lopez e Cassano
    Articolo successivoVidic e Kaboul, tutto rinviato. Jorginho: pressing sul Verona
    CONDIVIDI