Aspettando Pjaca, gioiello in prestito che può dare una marcia in più

13



Pioli sa che il croato può essere decisivo, e gli dà fiducia. Ma Mirallas è più in forma e scalpita. L’anno scorso il ballottaggio era Gil Dias-Thereau.

Aspettando Marko. Il concetto è questo. L’hai voluto e lui voleva te. Non è stata una cosa rapida, ma in questi casi funziona così. E sull’attesa di Pjaca ha corso l’estate e fibrillato il cuore del tifoso viola, mentre Corvino chiamava Pioli per tranquillizzarlo. E così Marko è arrivato, aggiungendo al gruppo i suoi piedi che sono pura qualità. C’era qualche dubbio sulla sua condizione. In fondo, dal brutto infortunio che lo aveva tolto di scena appena arrivato alla Juve, non era ancora riuscito a riprendersi completamente. La forza che non sembra la stessa, il cambio di passo che ancora non c’è. E poi quella sensazione che ancora non sia entrato nel mood di questa Fiorentina entusiasta della propria giovinezza. Così scrive La Repubblica.

PER LA SVOLTA. Sia chiaro, se Pjaca svolta, svolterà anche la squadra, che comunque sta facendo bene anche senza il contributo al top del suo gioiello in prestito. Il che significa che probabilmente la Fiorentina può fare ancora meglio di così quando il suo numero dieci sarà all’altezza delle benedette cifre che porta sulle spalle.

FIDUCIA. Pioli gli dà fiducia, ma lui entra sempre in partita dopo un po’ dando la sensazione di essere un po’ fuori dalla mischia in attesa che arrivi il pallone buono per cercare l’idea e il numero. E pensare che agli Europei del 2016 Marko Pjaca apparve come un lampo d’artista, facendo invaghire molti top club, disposti a svenarsi per il suo cartellino. E per ora il fantasista fantastico della Fiorentina si è fermato più o meno lì, a quei ricordi che hanno spinto Pioli e la società a insistere sul suo nome per fare un salto di qualità.

ALTERNATIVA. Non solo Chiesa, insomma, e sulla carta il tridente Pjaca- Simeone- Chiesa è una suggestione di quelle che ti fanno immaginare chissà cosa. Ma il croato ancora deve entrare nel gioco e Pioli nel frattempo ha trovato in Mirallas una alternativa più che valida, per impegno, sacrificio e tasso tecnico. C’è chi sostiene che è solo un problema di condizione, chi di carattere. Pioli ci crede e lo stimola, ma Mirallas preme. La sfida è aperta, e l’ allenatore può solo guardare i due che se la giocano col sorrisetto sulle labbra. Prima la sfida era Gil Dias Thereau. Basta questo per sorridere.

13
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
roberto
Ospite
roberto

Speriamo entri nei suoi cenci,
diversamente Mirallas o Eysseric
Non siamo messi male, molto meglio dello scorso anno

PolemicoViola
Ospite
PolemicoViola

Vado scrivendo da tempo che se Pjaca entra nei suoi cenci semplicemente sposta la squadra dalla zona europa league alla champions. E’ un peccato solo che molro probabilmente non potremo tenercelo in futuro, ma per quest’anno sarà da leccarsi i baffi.

Paolo-Carrara
Ospite
Paolo-Carrara

L’abbiamo acquistato con OBBLIGO di riscatto, quindi è nostro, salvo diritto di ricompra da parte
della Juve a 26 milioni se si sbloccherà e farà almeno 20 goals.
Quindi l’abbiamo sul groppone a 22 milioni !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Tomasleone
Ospite
Tomasleone

NO. l’abbiamo preso con diritto di riscatto. NON OBBLIGO

Matteo
Ospite
Matteo

Sei male informato. O in malafede.

alessio(castelfiorentino)
Ospite
alessio(castelfiorentino)

Mi è sembrato di vedere un gobbo…….

tomcat
Ospite
tomcat

Rimandare Pjaca da madama please, abbiamo dei giovani che fanno faville sulle ali…scio scio un…regalo della rubentusse, che se lo ciuccino loro

gibi
Ospite
gibi

Per ora livello, prestazioni alla GilDias. Meglio Montiel, e di corsa, Giocatore sopravvalutato che deve ancora dimostrare tutto. Segna poco, e da due anni tra infortuni e panchiina, nemmeno quel poco.

Gualtiero
Tifoso
gualtiero

Tanto quell’incapace di Piolo continua ad insistere con quegli ectoplasmi di Pjaca e Gerson e quel bidone volenteroso di Biraghi.

TizioCaioeSempronio
Ospite
TizioCaioeSempronio

A forza di dargli fiducia e togliere spazio ad uno smagliante Mirallas,il belga si stuferà, così andremo a finire che nessuno dei due renderà come dovrebbe e come ci aspettiamo. Purtroppo……

Tomasleone
Ospite
Tomasleone

Purtroppo, fin’ora non ha convinto del tutto. Va a fasi alterne. Sembra una copia di Babacar, nella sua svogliatezza. Speriamo che si svegli, oltre che fisicamente, anche mentalmente.

Biliapolis
Tifoso
biliapolis

Per me è un pacco con lui in campo giochiamo in 10, contro l’atalanta non ha toccato un pallone, e nessun telecronista l’ha nominato.

gibi
Ospite
gibi

Magari fosse una copia di Babacar! Ciondolone, ma tanti gol fatti, con medie impressionanti. anche solo subentrando pochi minuti. Pjaca ha una media in carriera di un gol scarso ogni 5 partite, reti quasi tutte fatte almeno due anni fa. Credo che almeno per questo campionato sarà difficile faccia sfracelli,a vedere come si muove in campo. Spero di sbagliarmi, ma non pare nemmeno avere la rabbia di chi deve dimostrare il suo valore. Forse da troppo per scontato il posto in squadra. Per ora meglio Mirallas e perfino Montiel del gobbo al rallentatore.

Articolo precedenteAlle porte del paradiso: storia e numeri, Lazio e Fiorentina come due ‘sorelle’. E’ scontro diretto
Articolo successivoDal Brasile: il Fluminense incontra l’agente di Gilberto
CONDIVIDI