Astinenza da Fiorentina. Alla ripresa avanti senza prendere fiato

    0



    tifosi franchiGuardare la classifica, e non vedere l’ora di giocare la prossima. L’aria che si respira in città a Firenze è più o meno questa. L’abbuffata per le feste è passata, e la smania per rivedere all’opera l’undici di Vincenzo Montella cresce sempre più. Poco male, tra 8 giorni ripartirà il campionato, con il derby contro il Livorno per i gigliati, che continuano la rincorsa sul terzo posto, e soprattutto sono attesi da un vero e proprio tour de force da vivere tutto d’un fiato. Livorno il 5 gennaio, poi a Torino il 12, a Catania il 19, col Genoa il 26, a Cagliari il 2 febbraio, poi in rapida successione Atalanta in casa, Inter in casa, Parma fuori, e a dritto fino a metà maggio quando Fiorentina-Torino chiuderà il campionato 2013-14 della squadra viola. Nessuna sosta, dunque, è prevista da qui a fine campionato. Nel mezzo a tutte queste gare il doppio turno contro l’Esbjerg, andata e ritorno, a cavallo tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo. Niente più soste, e l’astinenza di questi giorni diventa dunque solo attesa, perché dal 5 gennaio, la Fiorentina, non si fermerà più. E dal 1° di gennaio tutti in campo per gli allenamenti, le vacanze stanno per finire.