Atalanta, la formazione ufficiale contro la Dinamo Zagabria. Muriel in panchina

10



L’Atalanta fa l’esordio assoluto nella massima competizione europea: la squadra di Gasperini cerca la vittoria in Croazia

Obiettivo tre punti, per giocarsi sino all’ultimo le chance di qualificazione. Domenica i nerazzurri saranno avversari della Fiorentina. Muriel recupera e va in panchina.

Le formazioni ufficiali:

DINAMO ZAGABRIA (4-3-3): Livakovic; Stojanovic, Dilaver, Peric, Leovac; Moro, Ademi; Olmo, Théophile-Catherine, Orsic; Petkovic. All. Bjelica

ATALANTA (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Djimsiti, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez; Zapata, Ilicic. All. Gasperini

10
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Opiviola
Tifoso
opiviola

C’era anche Masiello il simulatore di autogol?

Sony Spitaleri
Ospite
Sony Spitaleri

Ora Domenica, “stiacciamogni iccapo” sotto i tacchetti.

TizioCaioeSempronio
Ospite
TizioCaioeSempronio

Godo come un riccio!! Ben svegliato Gaspero😂😂in Champions un tu lo fai il fenomeno eh?✋

Geo90-Chianti-FI
Ospite
Geo90-Chianti-FI

mi sembra ne piglino un ballino…

Luca
Ospite
Luca

ahahah con il non mercato che ha fatto è già dura arrivare in europa league. Contento per Gasperini

FabioLAquila
Tifoso
Fabio L'Aquila

Intanto ne sta prendendo tre a fine primo tempo.
Noi abbiamo sempre fatto ottime figure in campione portando o mantenendo alto il ranking

irisviola
Ospite
irisviola

Oh Gasperini questi cattivi croati simulano alla grande! Hanno simulato tre pere| AhAhAhAh!

Pierre/Hyères
Ospite
Pierre/Hyères

Sono asfaltati, ora aspetto le recriminazioni del gasp………..prossima batosta con la VIOLA

Vengo subito
Ospite
Vengo subito

Ahahahah Gasperiniiiiiii, gasperinoooooo
Ridicoloooooo.
Colpa di Chiesa????
Ahahahaha come godooo

Geo90-Chianti-FI
Ospite
Geo90-Chianti-FI

Ma Gasperone aveva detto che Muriel saltava 2/3 partite… sembrava quasi morto…
Gobbo dentro.

Articolo precedenteDal Brasile, il Presidente del Fluminense svela le cifre della trattativa Pedro
Articolo successivoIl blog di Ludwigzaller: Königsberg
CONDIVIDI