Atalanta, Masiello: “Terzo posto sarebbe incredibile. Ci aspettano dodici finali”

6



“A Napoli abbiamo ottenuto la consacrazione e la consapevolezza di poter lottare per l’Europa. Il terzo posto è vicino e poterlo agguantare sarebbe incredibile, ma è inutile fare programmi, ci sono dodici finali”.

Anche Andrea Masiello dice la sua sugli obiettivi dell’Atalanta, il cui 2-0 al “San Paolo” ha regalato entusiasmo ai suoi tifosi, che sabato scorso hanno atteso la squadra in aeroporto: “Un’accoglienza fantastica, stiamo facendo contenta un’intera città – commenta il difensore, 31 anni lo scorso 5 febbraio -. Le prime partite avevano fatto presagire un campionato difficile, ora sono gli avversari ad aver paura di noi”.

L’ostacolo di turno è un deja-vu per Masiello, tornato a giocare dopo la squalifica di 2 anni e 5 mesi per il calcioscommesse proprio a Firenze, l’8 febbraio di due anni fa: «Dal mio rientro ho solo voluto dimostrare di essere quello di prima. All’Atalanta ho avuto la possibilità di ricominciare e le sarò eternamente grato». Sugli uomini da tenere d’occhio, il viareggino è netto: “Kalinic è pericoloso in area, Bernardeschi ha qualità eccezionali, Tello è velocissimo, poi c’è anche Ilicic – spiega -. Una squadra completa, ma dalla nostra abbiamo il fattore campo, la cattiveria e l’adrenalina di un momento magico”.

Un plauso al perno difensivo dei nerazzurri: “Caldara era stato bravo a cogliere l’occasione col Napoli all’andata e al ritorno oltre a una grande partita, che ha confermato la nostra pericolosità sulle palle inattive, ha inventato un secondo gol pazzesco». Ultima battuta dedicata a Gasperini, già suo mentore al Genoa nella stagione 2007-2008: “Sapevo quello che si sarebbe aspettato dal gruppo e il gruppo alla fine l’ha capito: i risultati si vedono”.

6
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Rothbard
Tifoso
Member
Murray Rothbard

quando dicono “ci aspettano x finali” è il momento che incominci a far pena

Biliapolis
Tifoso
biliapolis

Può darsi che arrivi in Europa League, ma scordati la Champions il palazzo non vi ci farà
mai arrivare.

Mario
Ospite
Mario

Se lo dici te,c’é sicuramente da “scommetterci”!!!

maurinho
Ospite
maurinho

Condivido. L’unico che dovrebbe tacere, parla

figther
Ospite
figther

Se gioca questo in serie A, come del resto Babacar, Tello e compagnia significa che al calcio possono giocare tutti e che non esiste selezione meritocratica

Tifosoviola
Ospite
Tifosoviola

Se c’era una Giustizia Sportiva equa, tu a quest’ora non saresti a parlare di calcio perche con le partite che hai venduto saresti stato sicuramente radiato.

Articolo precedenteAtalanta: allenamento mattutino, a parte Dramè e Migliaccio
Articolo successivoManfredini: “Per la Fiorentina sarà difficilissimo, l’Atalanta gioca benissimo”
CONDIVIDI