Attacco viola in profonda crisi. La medicina di Pioli: lavoro su condizione e movimenti

9



Gli attaccanti sono in difficoltà. Per Pioli i problemi sono: scarsa rapidità e movimenti troppo lenti. Ora le soluzioni

Come riporta il Corriere Fiorentino, Stefano Pioli sta lavorando duramente per risolvere il problema attacco. L’ultimo gol arrivato dal tridente infatti, risale al 25 settembre scorso.  Gli attaccanti (almeno dal punto di vista realizzativo) sono scomparsi. A Torino l’esperimento falso nueve non è andato bene. I problemi secondo lo staff di Pioli e per il tecnico: scarsa rapidità, movimenti eseguiti con troppa lentezza, poca determinazione e, fattore da non sottovalutare, condizione non esaltante dei singoli. Da qui le soluzioni: prima di tutto, si lavora sulle gambe e sulla testa dei singoli. Ovvio, in tal senso, il riferimento a Pjaca e Simeone. I due, sia dal punto di vista atletico che da quello mentale, non sono al 100%. Si lavorerà con programmi personalizzati per fargli ritrovare spunto e brillantezza e, la panchina di sabato a Torino, potrebbe esser stata utile per rimettere un po’ di benzina nelle gambe del croato e del Cholito. Pioli continua a lavorare su quei movimenti che, ancora, non vengono effettuati nel modo giusto: verrà chiesta maggiore determinazione nell’uno contro uno. Intanto, contro la Roma, si dovrebbe rivedere Simeone dal primo minuto. E Pjaca? Per lui, meno certezze, anche se l’ex Juve parte in vantaggio rispetto a Mirallas.

9
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
serra0
Ospite
serra0

Intanto Pioli dovrebbe dimostrare di saper fare anche l’allenatore. La Formazione schierata contro il Torino era roba da far venire i brividi anche per ferragosto. Ripeto Pioli grande uomo ma ha molti limiti come allenatore

mario da roma
Ospite
mario da roma

MISTER coraggio facci vedere VLAHOVIC
Dal primo minuto
Forza MISTER

Grandeviola
Tifoso
Grandeviola

Norgard al posto di Badelj e Veretout più avanti, riposo per Biraghi e dentro Hancko, forse può bastare.

Domenico, Roma
Ospite
Domenico, Roma

Dunque, Pjaca e Simeone secondo l’articolista “non sono al 100%”? Diciamo, assai più realisticamente, che sono al 25, ok?

Francesco
Ospite
Francesco

DABO davanti alla difesa al posto di Veretout. VERETOUT spostato più avanti. E ogni tanto mettiamo in campo anche MONTIEL…

Percy Beatrice
Ospite
Percy Beatrice

penso che Pioli non sia un grandissimo. lo dimostra la partita con la Lazio: invece di aggredirli e approfittare della loro stanchezza abbiamo fatto 600 passaggi indietro permettendo loro di riposizionarsi con calma e recuperare fiato, se invece il pallore correva sempre in avanti erano costretti
a pedalare. ( a parte Benassi la colpa la do a Pioli )

Vanderone
Tifoso
Vander

Se gioca Pjaca o Mirallas dal primo minuto non vedo soluzioni al problema.

Biliapolis
Tifoso
biliapolis

Quindi contro la Roma solita formazione con Pjaca e Simeone, quindi giochiamo 60 minuti in nove e mezzo.

Canterbury
Tifoso
Canterbury

si, specialmente se il fenomeno del ns allenatore continua a far giocare Simeone come se fosse Toni, da solo a sostenere l’attacco. vaia vaia vaia, tu a dare la colpa a Simeone…

Articolo precedenteRoma: Cristante per De Rossi. Ma l’ex Atalanta è in crisi. Out Pastore e Perotti
Articolo successivoBatistuta a Palazzo Vecchio per presentare il docufilm sulla sua vita (FOTO e VIDEO FI.IT)
CONDIVIDI