Baba, caccia alla doppia cifra in Serie A: all’andata la decise lui. Ora cerca il 10° gol

3



Di potersi giocare le proprie chances dal 1’ con la maglia della Fiorentina, Babacar ci ha sperato e creduto diverse volte. Come quando arrivò Kalinic a Firenze, e nessuno pensava potesse rivelarsi quello che poi il croato è stato. Ci ha sperato lo scorso Gennaio, quando le sirene cinesi sembravano dare l’ex Dnipro già alla corte di Cannavaro in Cina. Ma poi Baba è rimasto sempre al palo. O meglio in panchina, in attesa di poter dimostrare chi è e cosa è: ovvero il centravanti su cui la Fiorentina deve investire in chiave futura. Il senegalese ne è sicuro. Adesso la grande chance: le due giornate di squalifica a Kalinic gli hanno dato la possibilità di migliorare ancora la propria media reti, che è scesa ad 1 gol ogni 111 minuti contro l’Inter, ma soprattutto di poter partire dal 1’ anche contro il Palermo. Squadra che dietro è tutt’altro che irresistibile. Anzi. E’ la seconda peggior difesa del campionato.

Occasione più che ghiotta per Khouma, che al Barbera insegue anche un traguardo importante che mai ha raggiunto: la doppia cifra in Serie A. Per ora è a 9 gol. Sommati ai 4 siglati in Europa fanno 13, ed è già record personale con la maglia viola. Mai, tuttavia, è arrivato a quota 10 in Serie A. Chance da non fallire per lui, che all’andata decise proprio la gara contro i rosanero allo scadere e che spera in cuor suo di poter dare alla Fiorentina i tre punti anche oggi. Per se stesso, per i tifosi viola, e per lanciare un messaggio ulteriore alla società: Baba è da Fiorentina.

3
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Sinapsilondon
Tifoso
Sinapsi - London

VAI BABA!!!!!! Altro goal oggi ANDREA LEGGIMI RIPORTA CESARE A FIRENZE FORZA VIOLA SEMPRE

Marione
Ospite
Marione

Grande Baba, assolutamente da confermare, Certo, gli mancano alcuni fondamentali però il fiuto del gol che ha questo ragazzo pochi lo hanno; sicuramente meglio, in questo senso, di Kalinic.
Il tutto va considerato ovviamente col tipo di lavoro che gli richiederà il nuovo allenatore perchè, per il gioco di Sousa è più funzionale il croato. Io lo confermerei

Viscardo
Ospite
Viscardo

Ci ha lasciato un grandissimo tifoso viola dott. Enzo Bonconpagni. Per chi lo conosceva lo sa per tutti gli altri in grande medico e uomo. R I P. Viscardo Antognoni

Articolo precedenteIl paradosso Berna-Chiesa: in flessione nella rimonta viola. A Palermo per tornare protagonisti
Articolo successivoSerie A, il programma: apre la domenica il derby della capitale. Stasera l’Inter
CONDIVIDI